23 C
Milano
mercoledì, Luglio 6, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

La Casa dell’Acqua anche a Quinto Stampi in quei di Rozzano

Ultimo aggiornamento il 14 Maggio 2009 – 13:32

Rozzano (Mi), 14 maggio 2009 – L’acqua è di casa a Rozzano Quinto Stampi. Da domenica 17 maggio, i cittadini potranno disporre, gratuitamente, di acqua naturale e frizzante refrigerata proveniente dalla rete idrica.
La Casa dell’Acqua, ideata da TASM Spa, società pubblica che si occupa della depurazione delle acque civili e industriali nell’area a sud di Milano, sarà inaugurata alle 17.00, in Via Peppino Franchi Maggi, dal Sindaco di Rozzano, Massimo D’Avolio e dal Presidente di TASM Spa, Tiziano Butturini.

L’iniziativa, molto popolare nell’hinterland di Milano, territorio in cui ha avuto origine, dove sono già in funzione 11 strutture, ha come obiettivo principale di promuovere il consumo dell’acqua dell’acquedotto che è buona, sicura ed economica. Un progetto a basso impatto ambientale grazie al quale milioni di bottiglie non sono finite nei rifiuti.
Soddisfatto Tiziano Butturini, Presidente di TASM Spa, che ha dichiarato: “Le Case dell’Acqua sono un’iniziativa di successo in quanto tantissime persone ne fanno uso. L’acqua della rete idrica, resa più gradevole dalla refrigerazione e dalle bollicine, viene consumata in alternativa alla minerale in bottiglia a beneficio dell’ambiente e del portafogli delle famiglie”.

Per l’Amministrazione comunale di Rozzano: “Esistono ottime ragioni sia ambientali che economiche per bere l’acqua dell’acquedotto. Con questa iniziativa il Comune intende fornire un servizio di qualità al cittadino e sensibilizzare al consumo dell’acqua pubblica, buona e controllata. L’acqua erogata da questa fontana è sottoposta infatti a rigorose analisi periodiche che ne attestano la salubrità”.

I consumi registrati, complessivamente, alle Case dell’Acqua in funzione (l’elenco completo delle sedi delle Case è disponibile sul sito www.casadellacqua.com) confermano il successo di pubblico riscontrato da queste strutture: sono oltre 16 milioni i litri erogati su base annua. Chi utilizza le queste fontane pubbliche, per rifornirsi d’acqua, può risparmiare fino a 300 euro all’anno.

Il “fenomeno” Case dell’Acqua prosegue e si diffonde oltre il territorio in cui ha avuto origine: presto saranno in funzione le strutture di Lomagna (Lecco; inaugurazione 23 maggio), Trezzano Sul Naviglio (Mi), che ha la particolarità di erogare oltre all’acqua naturale e frizzante anche il latte crudo, San Giovanni Lupatoto (Vr) e Parco dell’Idroscalo (Mi).
Sono in corso, inoltre, relazioni con il Principato di Monaco, Parigi e l’Avana interessati ad ospitare questa iniziativa ecosostenibile.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,553FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -