20.7 C
Milano
martedì, Maggio 24, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Cusago. Cade aereo acrobatico in un campo di mais al confine con Cisliano

Ultimo aggiornamento il 26 Agosto 2009 – 20:59

(mi-lorenteggio.com) Cusago, 26 agosto 2009-  Poco dopo le 17.00 di oggi, un velivolo acrobatico Sukhoi Su 31, decollato poco prima dall’Aeroporto Civile di  Bresso,  mentre volava all’altezza di Cisliano e Cusago, per cause ancora da accertare, il velivolo ha incominciato ad avere delle anomalie e a non rispondere più ai comandi. Il pilota, vista la grave situazione, ha deciso di abbandonare il mezzo, lanciandosi con un paracadute.

  L’aereo, che non è planato, ma, è caduto come in picchiata, si  è schiantato in un campo vicino ad una villa, predendo fuoco.
Il velivolo era guidato da un uomo di 36 anni,  che si è salvato lanciandosi con il paracadute.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i mezzi del 118, l’elisoccorso e i carabinieri di Corsico e Trezzano sul Naviglio.

 

L’area, che è raggiungibile solo a piedi,  al momento è sotto sequestro ed  è sorvegliata dai Carabinieri.

Mentre, un cittadino di Trezzano sul Naviglio è deceduto proprio pilotando un ultraleggero. L’uomo, Marcello Mazza, 69enne, era appena decollato insieme all’amico e proprietario del veivolo Galdino Livraghi, dall’avio porto di Isola della Scala, Verona, quando l’aereo è andato in panne cadendo al suolo. L’aereo ha preso fuoco e, nonostante il tempestivo interveto dei proprietari dell’agriturismo, il pilota è morto carbonizzato. L’amico, invece, è stato estratto ancora vivo ma con ustioni sull’80% del corpo.

Vittorio Aggio

(aggiornato alle ore 21.00)

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -