15.5 C
Milano
martedì, Aprile 16, 2024

Proverbio: D'aprile non ti scoprire.

Array

Un successo la seconda edizione del Premio Internazionale di Poesia 2009 Città di Premeno

(mi-lorenteggio.com) Premeno, 24 settembre 2009 – Il 20 settembre 2009, si è conclusa l’importante cerimonia di premiazione della Seconda Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Villa Bernocchi” organizzato dalla OTMA Edizioni con il Patrocinio del Comune di Premeno (VB). Questo comune è situato in Piemonte a pochi km. dal Comune di Verbania le cui origini risalgono all’età del bronzo.
In questa occasione, come anche nella precedente, gli abitanti di questa splendida cittadina e i numerosi poeti provenienti da diverse città italiane che hanno partecipato al Concorso hanno riempito le grandi stanze di Villa Bernocchi, che ha fatto da sfavillante cornice alla manifestazione. Ancora una volta il successo ha felicemente travolto l’Editore Otmaro Maestrini della OTMA Edizioni di Milano – Via C. Cesariano n.6, unico editore che da sempre dà un aiuto concreto agli innumerevoli poeti che hanno la voglia e la facoltà di esprimersi. Le opere premiate sono contenute nell’Antologia presentata unitamente alla nuova e famosa Agenda dei Poeti, preziosa e significativa antologia che ci farà compagnia nel 2010 con 406 poesie.

La giuria e i premi

Il Premio Internazionale di Poesia Villa Bernocchi, città di Premeno, ideato dall’instancabile dott. Otmaro Maestrini, ha avuto la collaborazione oltre che dal valente Sindaco di Premeno Avv. Andrea Lavorato anche dalla capace Vice Sindaco Maddalena Perelli Cazzola, dalla esperta Dirigente della Biblioteca comunale dott.ssa Laura Caretti, e da molti collaboratori della Pro Loco.
Il Presidente della Giuria è stata il competente dott. Roberto Bramani, che ha introdotto la manifestazione ed ha stilato le interessanti motivazioni menzionate in calce per i primi cinque classificati della Poesia a Tema Libero che si è così espresso: “Il mio atteggiamento verso il Lago maggiore è sostanzialmente affettivo. E questa magica realtà diventa la culla nella quale si sono riversate le numerose composizioni che hanno allietato la seconda edizione di questo Premio Internazionale di Poesia. Il successo dimostra, ancora una volta, la vitalità della poesia che trova molteplici interpreti in un settore della letteratura che possiede molti più estimatori di quanto sia comunemente creduto. Inoltre, la poesia riesce ad essere terapeutica per lo scrittore, specialmente per la cosiddetta poesia intimistica, nella quale sovente chi scrive scarica una serie di sensazioni, in alcuni casi frustrazioni, che assumono un carattere liberatorio. Nel medesimo tempo, se l’ispirazione è illuminata dal genio poetico, può diventare un’indicazione per il lettore, che sentendosi coinvolto, riceve il messaggio e ne diviene partecipe”.
L’Avv.to Andrea Lavorato, Sindaco di Premeno, che ha interamente presentato tutta la manifestazione e premiato i primi tre vincitori, ha così esordito: “Insieme all’Editore Maestrini abbiamo pensato di istituire in questo piccolo paesino un importante Premio che già dalla prima edizione ha lasciato una scia nel panorama letterario internazionale. Il mio pensiero va a tutti i poeti premiati e non che sono l’anima di questa iniziativa e a tutti loro va il merito del successo di questa manifestazione. Il secondo merito va all’instancabile Otmaro Maestrini per averci condotto fino a questa seconda edizione di questo importante premio e mi auguro che questo solco possa continuare nel tempo. Il mio ringraziamento va alla Giuria e a tutta l’organizzazione comunale, in particolare a Laura Coletti responsabile della Biblioteca e al signor Portaluppi della Pro Loco. Ringrazio la Federazione degli Albergatori, la Provincia di Verbania per la felice collaborazione nella guida di una grande comunità”.

Villa Bernocchi

Ha preso la parola il dott. Otmaro Maestrini dicendo: “Ringrazio il Sindaco, la Giunta e tutta l’Amministrazione Comunale che hanno saputo capire l’importanza della cultura e in particolare della poesia. Ringrazio Lombardia TV che ha ripreso l’intera manifestazione e i poeti che senza di essi non si sarebbe potuta realizzare questa grande manifestazione”.
E’ intervenuto il Vice Sindaco di Annone, il quale si è detto molto orgoglioso che il suo concittadino Enrico Rigamonti ha vinto il secondo premio del LIBRO EDITO, libro editato dal proprio Comune e che parla del Lago di Annone.
Infine, la parola è passata alla responsabile della Biblioteca dott.ssa Laura Caretti: “Aggiungo il mio ringraziamento per essere intervenuti così numerosi per ascoltare le poesie di questi straordinari poeti che hanno nutrito la Biblioteca delle loro opere letterarie”.
Tra i partecipanti al concorso spiccavano le poetesse Graziella Minotti Beretta, autentica anima di questo Premio Internazionale di Poesia, alla quale è stata data una prestigiosa coppa e che di questa seconda edizione ne era particolarmente orgogliosa, Caterina Rovatti alla quale è stata conferita una importante targa e Stefania Grieco che si è aggiudicata una coppa per la poesia dialettale. La poetessa Rovatti, che ha già pubblicato due libri di poesie e presto presenterà il terzo, nel prendere la parola, si è così espressa: “Il fatto di guardarmi dentro è stata una grande opportunità. Scrivere una poesia è una piccola sosta della vita di tutti i giorni; è un ponticello che ci lega all’esistenza. Per ognuno di noi i momenti di sofferenza sono tanti, ma essi sono un mezzo per giungere a percepire la gioia e la serenità che fa scaturire il Sogno. Esso è la grandiosità dei nostri pensieri dal quale emergono i sentimenti per pervenire alla comprensione della Verità”.
Anche la poetessa Grieco, intervenendo ha così affermato “Preferisco scrivere in dialetto perché è importante rimanere se stessi. Anche se le mie origini sono pugliesi, sento dentro di me molto di più il dialetto milanese”.
La Giuria, formata da Roberto Bramani, Principia Bruna Rosco, Maria Cristina Flumiani, Anna Miele e Anna Rottoli hanno proclamato vincitori i poeti, ai quali sono state consegnate le coppe, le medaglie e i diplomi d’onore.
I vincitori della Seconda Edizione Internazionale del Premio Internazionale di Poesie Villa Bernocchi 2009 della città di Premeno sono:

POESIA A TEMA LIBERO
– 1° DE MARTINO CATERINA – Impalpabile – con la seguente motivazione: Le “azzurre vele” o la “Liquida luce della luna” o i “Fremiti di stelle” diventano strumenti per impreziosire le sensazioni fra le quali l’elemento tempo che fugge e non si arresta sono preminenti;
– 2° BURATTI GIULIANA – Tango – con la seguente motivazione: Un motivo banale – un tango – è l’alibi per tratteggiare una serie di immagini ad esso e alla sua coreografia collegate.
– 3° TORRE D’ERCOLE OLIVIA – Sabbia e miele – con la seguente motivazione: La Sicilia, terra di suprema bellezza, ma anche aspra e dura, è la protagonista di questa lirica permeata da sentimenti contrastanti, usati con eleganza per giungere agli stupendi versi finali.
– 4° PRADA VINCENZA – Il mio vagare infinito – con la seguente motivazione: La ricerca dei “rapporti umani” come panacea per individuare “l’approdo sicuro! È solo una speranza; ciò che può rappresentare la concreta possibilità di scovare il motivo dell’esistenza resta lo scrivere, unico rifugio poiché “nelle mie parole la mia storia è per sempre”.
– 5° BRUSORIO ANNA MARIA – Profumo di nigritella – con la seguente motivazione: L’autrice s’interroga, nella fluidità dei suoi versi, su quale debba essere il destino del poi, una volta eseguita la sentenza, “in quale oscuro magma tornerà la polvere di me stessa”.

PREMI SPECIALI GIURIA per la Poesia a tema libero
– CHIES GISELLA – poesia
– GAGLIARDELLI SONIA MARIA – cuscini di rose
– MINOTTI BERETTA GRAZIELLA – ricordi di filma
– NIGRETTI IRMA – felicità
– ZINGARELLI MARIANTONIETTA – percezioni

LIBRO EDITO
– 1° MOSI ROBERTO – Florentia
– 2° RIGAMONTI ENRICO – Terra passione. Avventura enigma
– 3° PACETTI MASSIMO – La risalita
– 4° LOMBARDI DOMENICO – Diplopie
– 5° PICCOLI RENZO – Ora che fugge il giorno

MENZIONE D’ONORE per il libro edito
– ABBATE ALBERTO con UN ANIMO IN VIAGGIO.
– BOCK FEDERICO con L’ISOLA DI SERIFO.
– CONSOLI SANTO con VERSO LA LUCE.
– LIGABUE ABDON con PENSIERI E RICORDI.

POESIA DIALETTALE
– 1° MANFIO MARIO – Pioggia
– 2° PELOSO VALLARSA ANITA – La piova
– 3° SILVA ALBA – Anca i besti is paruln

PREMI GIURIA per la poesia dialettale
– GRIECO STEFANIA con INDUVINA CHI L’E’.
– MIGLIACCIO ANNA con A BUSCIA.

La fine della manifestazione è stata allietata da un grande pranzo durante il quale si è avuto la possibilità di cementare, con i poeti e non, pensieri e propositi per il futuro della poesia e dove ci si è ripromessi di ritrovarci ancora più numerosi il prossimo 15 novembre al Premio Internazionale Poesia Narrativa e Pittura giunto alla 9° Edizione che sarà tenuto presso il Circolo Volta in Via Giusti n.16 perché la poesia è il cemento più importante dell’espressione dell’anima.

Principia Bruna Rosco

(aggiornato il 28 settembre 2009)

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -