Milano e Torino insieme per promuovere l’arte contemporanea

    0
    324

    Milano, 28 ottobre 2009 – Le città di Milano e di Torino, con la Regione Piemonte e la Provincia di Torino, promuoveranno insieme iniziative legate all’arte contemporanea.

    Il progetto di collaborazione, denominato ContemporaryArt + Contemporaneamente, è stato presentato ieri mattina a Torino e nel pomeriggio a Milano.

    “Milano crede nella città come fenomeno culturale – spiega l’assessore Massimiliano Finazzer Flory –. L’arte contemporanea è lo specchio della trasformazione urbana e rende feconde le nostre contraddizioni. Contemporaneamente è un progetto che crede all’innovazione e alla sperimentazione come identità delle nostre città. Con questa iniziativa si viene a creare una delle più grandi aree del mondo dedicate e destinate alla creatività”.

    ContemporaryArt Torino Piemonte è un progetto avviato nel 2007 per dare omogeneità, coordinamento e continuità ai moltissimi eventi legati all’arte contemporanea che ogni fine anno si svolgono a Torino e nelle province piemontesi.

    La manifestazione – promossa dalla Città di Torino, dalla Regione Piemonte e dalla Provincia di Torino e sostenuta dalla Fondazione Arte Moderna e Contemporane CRT, dalle Camere di Commercio di Torino e Milano e dalle Ferrovie dello Stato – propone occasioni di conoscenza e d’approfondimento con le arti visive, la musica, il teatro, il cinema e le performing arts.

    “L’arte contemporanea fa sistema coinvolgendo addetti ai lavori e neofiti in un ricco palinsesto all’insegna della cultura e della scoperta – spiegano Fiorenzo Alfieri, Gianni Oliva, Ugo Perone assessori alla cultura di Comune, Regione, Provincia –. Si parte da Artissima 16, la miglior finestra sulla contemporaneità e i giovani artisti, appuntamento di riferimento con le più importanti gallerie italiane e straniere del settore. Si prosegue con la suggestione di Luci d’artista, luminoso esempio di come l’arte contemporanea possa scendere nelle vie e nelle piazze per svelarsi, gratuitamente a tutti. ContemporaryArt diventa poi l’occasione per riscoprire gli spazi della Gam, riaperta ai visitatori in una rinnovata veste, oltre che una chance unica per visitare musei e spazi espositivi, in una proposta continua di eventi e appuntamenti che coinvolge non solo il Piemonte ma, in un’ottica di sinergia e scambio, la vicina Milano”.
    Quest’anno la sinergia tra la Città di Torino e il Comune di Milano ha fatto un passo avanti: le iniziative nell’ambito del contemporaneo previste a Milano nella stagione invernale sono state inserite all’interno del programma torinese di ContemporaryArt con il logo Contemporaneamente. Milano 2009.

    In primavera, in occasione di MiArt (26-29 marzo 2010), le posizioni si invertiranno e la programmazione di Milano sarà protagonista e verrà integrata con le iniziative torinesi.

    Il calendario milanese di Contemporaneamente. Milano 2009 ha in programma quattro grandi mostre promosse dal Comune. A Palazzo Reale fino al 31 gennaio 2010 è protagonista Edward Hopper, con la più grande antologica dedicata all’intera carriera del padre del Realismo statunitense. Dal 28 novembre al 14 febbraio il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea consentirà invece di ammirare da vicino la recente produzione di Yayoi Kusama, la più importante artista contemporanea giapponese, nota al grande pubblico per le sue inconfondibili decorazioni a pois e per le enormi installazioni. Nella splendida cornice di Palazzo della Ragione invece, dall’11 novembre al 31 gennaio, saranno in mostra duecento scatti di Steve McCurry che presentano volti, culture e scenari straordinari del Sud e dell’Est del mondo. L’11 dicembre aprirà invece una rassegna sulla rinascita della creatività artistica negli ultimi anni in Cina. Si rinnova, inoltre, l’appuntamento con Mint, Milano International Antiques and Modern art Fair, ai giardini Montanelli dal 12 al 15 novembre.
    Infine, nell’ambito dell’iniziativa Twister, grazie alla quale la Regione Lombardia ha prodotto dieci installazioni di arte contemporanea per altrettanti musei, alla Fondazione Stelline sarà esposta un’opera di Mario Airò e a Palazzo Reale un’installazione sonora di Marzia Migliora quale anteprima di una più complessa opera destinata al futuro Museo del Novecento.
    Lo speciale autunno di Contemporary Art Torino Piemonte raccoglie i patrimoni e le mostre del Museo d’arte contemporanea Castello di Rivoli, della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, della Fondazione Merz, del Parco Arte Vivente, Torino Film Festival, Siggraph 2009 – Computer animation festival, Sotto18 Film Festival, View Festival e View Conference, il festival internazionale di musiche e arti elettroniche Club to Club, visite guidate ai percorsi Arte Contemporanea e Arte Urbana, installazioni, incontri e attività, oltre a iniziative su tutto il territorio torinese e regionale.
    Tra le novità vi è la sezione dedicata a valorizzare l’eredità di World Design Capital Torino 2008 con Torino Design Week. Come è avvenuto nelle scorse edizioni sarà organizzata la Notte delle Arti sabato 7 novembre, serata ricca di feste, vernissage, performance e incontri con artisti e personaggi del mondo culturale europeo, grazie al coinvolgimento dei musei, delle fondazioni, delle gallerie e delle esposizioni di arte contemporanea della città che per l’occasione rimarranno aperte fino a tarda notte, sotto Luci d’Artista, la mostra open air delle opere luminose di artisti nazionali e internazionali. L’edizione 2009 propone due nuove opere: L’energia che unisce si espande nel blu di Marco Gastini e Mosaico di Enrica Borghi.
    Tra le iniziative fuori Torino, la Collezione Frac Piemonte – che presenta i lavori di 24 artisti emergenti a livello internazionale – alla Fondazione Pistoletto Cittàdellarte di Biella; il Museo del Presente, sempre alla Fondazione Pistoletto; la mostra di Urs Luthi, artista fondamentale per l’arte concettuale europea, a Villa Giulia, Verbania; e alla Reggia di Venaria, Il Giardino delle Sculture Fluide di Giuseppe Penone.

    Per informazioni: www.contemporarytorinopiemonte.it

    Redazione

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui