16.7 C
Milano
mercoledì, Maggio 22, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Trezzano. Dossi e dispositivi per controllare la velocità nei controviali della nuova Vigevanese e non solo

Trezzano sul Naviglio (3 marzo 2010) – “L’attraversamento pedonale sarà messo in sicurezza con la posa di dossi rallentatraffico e l’installazione di dispositivi di controllo della velocità”. Il vicesindaco Oliviero Camisani commenta così l’investimento avvenuto ieri a un semaforo nel controviale della nuova Vigevanese, nel tratto di via Da Vinci in prossimità dell’incrocio con via Di Vittorio, nel quale è rimasta vittima G.D.A., di 37 anni, originaria di Salerno e residente in via Colombo 19. La donna è stata investita da una Seat Ibiza condotta da A.G., classe 1963, residente a Milano in via Pastorelli. La dinamica dell’incidente è ancora in fase di accertamento.
La pericolosità dell’attraversamento della Vigevanese per i pedoni è noto da sempre all’Amministrazione, tanto che il sindaco Liana Scundi aveva fatto riattivare un semaforo anche nei controviali. Un intervento – per il quale il sindaco aveva ricevuto anche il ringraziamento dei cittadini – che negli anni ha fatto calare sensibilmente il numero di incidenti, ma che ora non basta più. Per questo l’Amministrazione si sta attivando per mettere in ulteriore sicurezza il tratto, una misura che fa parte del progetto “Camminando sull’acqua” per la realizzazione della pista ciclabile che da Trezzano arriverà fino a Cusago, partendo dall’Alzaia Naviglio Grande, lungo il “Punto bici” già realizzato, la chiesa di Sant’Ambrogio, verso la stazione ferroviaria e la scuola media Cuciniello per proseguire in direzione del castello medievale.
“Il nuovo intervento sulla Vigevanese – commenta l’assessore alla Polizia locale Sandro Napoletano – non è che il seguito della politica della sicurezza stradale messa in atto dall’Amministrazione comunale. Infatti, nei passaggi pedonali in prossimità delle scuole sono stati posati dispositivi rallenta-traffico, mentre nelle vie Cavour, Leonardo da Vinci e Marconi, strade ad alta percorrenza, sono stato installati dissuasori di velocità. Le due Vigevanesi erano già state oggetto di intervento, con il posizionamento di alcuni ‘rosso-stop’, che hanno dimostrato la loro efficacia nella prevenzione degli incidenti e nella messa in sicurezza degli attraversamenti. Anche in via Circonvallazione, gli spartitraffico consentono attraversamenti sicuri per i pedoni e una più ordinata circolazione stradale”.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -