24.1 C
Milano
martedì, Agosto 16, 2022

Proverbio: Alla Madonna di agosto (15 Agosto) si rinfresca il bosco. Per san Rocco (16 Agosto) la rondine fa fagotto

Array

Milano. Landi: “Il vaccino anti-Papilloma virus funziona"

Ultimo aggiornamento il 15 Luglio 2010 – 13:34

(mi-lorenteggio.com) Milano, 15 luglio 2010 – Ad un anno e mezzo dal lancio della campagna di prevenzione del Comune contro il Papilloma Virus, dall’Università del Queensland, in Australia, arriva la conferma scientifica dell’efficacia del vaccino: una significativa riduzione nell’incidenza di lesioni cervicali dopo un programma di distribuzione gratuita, a tappeto, nel 2007, ad adolescenti di 12 e 13 anni e sovvenzionata alle giovani sino ai ventisei.
Rientrano, invece, nella fascia dai 14 ai 18 anni le duemila ragazze milanesi che hanno potuto beneficiare della somministrazione gratuita, nell’ambulatorio di via Pucci 7 della Croce Rossa, del vaccino anti-papilloma virus cominciata a fine gennaio del 2009.
“I dati scientifici resi noti da Sydney – commenta l’assessore alla Salute del Comune di Milano Giampaolo Landi di Chiavenna – sono la dimostrazione degli effetti assolutamente positivi del vaccino anti-Papilloma virus. Nonostante la nostra campagna di vaccinazione gratuita e quella della Regione Lombardia rivolta alle dodicenni, nel nostro Paese, al sud e nelle isole, non si riscontra una particolare attenzione alla prevenzione al cancro della cervice. L’Italia si dimostra così spaccata nella cultura della responsabilità politica della prevenzione”.
“L’Assessorato richiama pertanto – continua Landi di Chiavenna- alla necessità d’implementare iniziative rivolte alle nuove generazioni ed ai genitori per sensibilizzarli sull’importanza della somministrazione del vaccino prima dei primi rapporti sessuali. Una vaccinazione che previene dai rischi tumorali molto più frequenti di quanto s’immagini. Basti pensare che genotipi del Papilloma virus sono tanti: i più ostili il 16 ed il 18 che sono i maggiormente associati all’insorgenza dei tumori alla cervice uterina”. “Questa campagna, che ha coinvolto le famiglie ed in special modo le mamme – conclude l’assessore alla Salute – è stata indirizzata soprattutto alle ragazze coinvolte come soggetti e non come oggetti della prevenzione al fine di metterle in guardia prima che diventino sessualmente attive. Per arginare la presenza del Papilloma virus, un’infezione molto frequente che colpisce il 75% della popolazione sessualmente attiva, soprattutto adolescenti e giovani adulte”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,616FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -