21.4 C
Milano
lunedì, Maggio 20, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Pestaggio vigile. Al Corvetto arriva la risposta: blitz della Polizia Locale con 50 agenti, 2 aggressori finiscono a San Vittore

(mi-lorenteggio.com) Milano, 24 agosto 2010 – “Due italiani sono da ieri sera in stato di fermo di polizia giudiziaria nel carcere di San Vittore con l’accusa di lesioni e resistenza dopo che un agente della Polizia Locale era stato aggredito sabato sera da una ventina di persone per aver sottratto un maghrebino a un pestaggio. Si tratta di un italiano di 26 anni agli arresti domiciliari e con precedenti per reati contro il patrimonio (furti e rapine). Ieri sera la Polizia Locale che è intervenuta con 50 uomini nel fortino del Corvetto lo ha trovato per strada, ha tentato la fuga ma è stato arrestato. Dovrà rispondere anche di evasione. In manette anche un connazionale di 22 anni con precedenti per resistenza, lesioni e spaccio, che sarebbe l’autore del pestaggio del nordafricano. Altri due soggetti, sempre italiani, risultano indagati, una ragazza di 23 anni e un minore”

Lo comunica il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo de Croato.

“A 48 ore dal fatto -spiega De Corato – c’è già stata la prima riposta da parte della Polizia Locale che sta proseguendo con le indagini coordinate dal comandante Tullio Mastrangelo per individuare altri soggetti coinvolti nell’aggressione al vigile. Ora attendiamo dal gip la convalida dei fermi. Sulle motivazioni della lite tra gli italiani e il nordafricano si sta ancora facendo luce visto che tutto non è ancora chiaro. Il controllo dello spaccio sembra una delle ipotesi più accreditate, ma forse c’è dell’altro sui traffici illegali. C’è da dire che però i soggetti fermati appartengono alla ‘cricca’ del quartiere. E il fratello di uno dei due finiti in manette era già stato coinvolto nei ben noti disordini del 2006”

“La Polizia Locale –sottolinea De Corato – non si fa intimidire. E sarà anche questa sera nel quartiere a controllare il territorio. Ieri sera gli agenti hanno arrestato un italiano di 27 anni sorpreso a tentare un furto con scasso di un’autovettura all’angolo tra Corso Lodi e via Sacconi. A dimostrazione di un’azione capillare e costante. Nella pretestuosa foga polemica qualcuno ha omesso che sabato scorso a contrastare lo spaccio e i traffici illegali c’era sul campo la Polizia Locale. E che l’agente è intervenuto per difendere un nordafricano che stava per essere massacrato di botte: a qualcuno il caso della filippina pestata a sangue da un ucraino evidentemente non ha insegnato nulla. Per il vigile chiederò al sindaco un riconoscimento per meriti di servizio. La Polizia Locale continua a operare per la sicurezza di tutti i cittadini (e degli stessi agenti) e a lavorare con abnegazione”.

 

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -