27.2 C
Milano
giovedì, Agosto 11, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Array

Affissioni illegali: cancellata la multa al PD di Boffalora sopra Ticino

Ultimo aggiornamento il 14 Settembre 2010 – 14:36

(mi-lorenteggio.com) Boffalora sopra Ticino, 14 settembre 2010) – Multa di 400 euro cancellata e nessun addebito da pagare per il Segretario cittadino del Pd di Boffalora sopra Ticino Andrea Ranzini e il suo partito. Lo ha stabilito, recentemente, il Prefetto di Milano che con la pratica del ‘silenzio assenso’ ha di fatto dato ragione alle proteste, fin da subito sollevate da Ranzini e dagli esponenti cittadini del Pd Boffalorese all’atto della contestazione. La vicenda risale alla celebrazione delle Primarie del Pd in paese. I democratici boffaloresi collocarono un manifesto d’avviso per i cittadini che indicava la sede in cui si svolgeva la consultazione. Ma per la Polizia Locale quell’indicazione, disposta su di un cartello di cartone sistemato su di un marciapiede, tra l’altro, a poche decine di metri dalla sede del Pd, non era regolare. “La mancata risposta del Prefetto – commenta Ranzini – è l’ulteriore conferma della totale infondatezza di quest’azione repressiva posta in essere, probabilmente, più per fare sensazione che altro. Piacerebbe, invece, sapere se l’ultima campagna elettorale per le Regionali, con tanto di affissioni abusive da parte della Lega Nord, abbia sortito qualche effetto concreto con la denuncia e il pagamento delle relative sanzioni da parte di chi non ha rispettato sino in fondo le regole del gioco”.

Detto questo e archiviato il capitolo ‘multe elettorali’, Ranzini anche a nome del Gruppo Consiliare di Minoranza “Insieme nel 2000 a Boffalora”, torna a chiedere con forza lumi all’Amministrazione sull’annosa vicenda del “tagliatore di gomme d’automobili”. “Come è noto – dichiara Ranzini – oltre una cinquantina di persone a Boffalora, tra le quali anche il sottoscritto, sono rimaste vittima di questo comportamento disdicevole, con danni anche significativi alle vetture della mia famiglia. Tenuto conto, che ormai la persona colpevole di simili deprecabili gesti è stata individuata, vorremmo capire in che modo s’intenda rinfondere i danneggiati, in quanto, finora a nessuno di loro è stato comunicato ufficialmente alcunchè in proposito”.

V.A. + agenzie

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -