13 C
Milano
sabato, Maggio 25, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Pieve Emanuele. Biblioteca comunale, iniziative a favore dell’integrazione

(mi-lorenteggio.com) Milano, 25 novembre 2011 – L’Italia è diventata nell’ultimo ventennio meta di migranti provenienti da diverse parti del mondo e con un bagaglio di culture ed abitudini differenti. Per questo la conoscenza delle diversità diventa fondamentale nel processo di ridefinizione della società contemporanea.
L’Amministrazione comunale, attraverso numerose iniziative che hanno luogo sul territorio è attiva in politiche a favore dell’integrazione dei cittadini stranieri, fornendo, ad esempio, un supporto all’apprendimento della lingua italiana con l’attività dello Sportello Stranieri e con l’attività svolta dalla Consulta dei cittadini stranieri ed apolidi presente dal 2011.
Attraverso la consolidata collaborazione tra la Cooperativa Sociale LULE e la Biblioteca Civica, si è riusciti a realizzare progetti a favore dell’integrazione e del dialogo tra persone di diverse culture rivolti a bambini, ragazzi ed adulti. Ultimo, solo in ordine cronologico è il progetto “Incroci di parole”, nato dalla collaborazione tra Cooperativa LULE, biblioteca comunale di Pieve Emanuele e biblioteca di Magenta, con il contributo di Fondazione Cariplo e Fondazione Vodafone Italia. Il progetto ha visto la realizzazione di corsi di lingua italiana per donne straniere, incontri con gli autori e laboratori ludico-creativi per i bambini. Ha permesso inoltre l’acquisto di circa 70 testi per l’apprendimento della lingua italiana e ha promosso la partecipazione della popolazione straniera tramite un questionario sulle abitudini culturali e lo scambio di libri in lingua tra utenti stranieri. Il mese di dicembre è ricco di attività che rientrano nel progetto, ormai avviato verso la sua fase conclusiva. Per la rassegna “Conversazione con l’autore”, volta a far conoscere al pubblico le opere degli autori di letteratura migrante, cioè prodotta in lingua italiana da scrittori stranieri immigrati nel nostro Paese, segnaliamo due appuntamenti, giovedì 1 dicembre e giovedì 15 dicembre, che ci condurranno verso uno scenario di testimonianze di altre culture, passando per tematiche legate all’emarginazione e allo sfruttamento. Giovedì 1° dicembre ore 18,00 dialogheranno liberamente con il pubblico lo scrittore Cheik Tidiane Gaye e il giornalista Pap Khouma, di origini senegalesi.
Giovedì 15 dicembre ore 18,00 sarà la volta dello scrittore di origini algerine Abdelmalek Smari introdotto dal professor Raffaele Taddeo, studioso di letteratura migrante. Gli incontro saranno accompagnati da musica e letture e vedranno la partecipazione attiva di alcuni dei profughi ospitati al Residence Ripamonti.
E’ invece rivolto ai bambini della scuola primaria “Gira gira mondo…Buon Natale con Raimondo!”, incontro conclusivo del laboratorio ludico creativo che ha visto i piccoli utenti della biblioteca impegnati in un viaggio intorno al mondo in compagnia di un simpatico topolino. Sabato 3 dicembre alle ore 10,30 presso la ex centrale termica di via Donizetti vi aspetteranno Raimondo e i suoi amici con racconti e tradizioni natalizie di tutto il mondo.
Per informazioni: Biblioteca comunale di Pieve Emanuele – via Viquarterio,1, Tel. 02/90420046, e-mail biblioteca.pieveemanuele@fondazioneperleggere.it.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -