23.6 C
Milano
domenica, Giugno 16, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Array

Milano. Partecipate, firmato scambio quote Sea-Serravalle

(mi-lorenteggio.com) Milano, 26 aprile 2012 – Oggi, il presidente della Provincia di Milano, On. Guido Podestà, e il sindaco, Giuliano Pisapia, hanno firmato presso la Sala Giunta di Palazzo Marino, la lettera d’intenti finalizzata a procedere, in tempi brevi, alla permuta dei pacchetti azionari di «Milano Serravalle – Milano Tangenziali Spa» e «Sea Spa», dopo la stima, da parte di advisors, del loro valore economico.

Comune e Provincia dovranno ora avviare le procedure di stima del valore economico dei pacchetti azionari attraverso la nomina di 3 advisor: uno nominato dal Comune, uno dalla Provincia e un terzo individuato in accordo tra entrambi i soggetti.
Nella lettera è stato inserito anche il termine entro il quale perfezionare lo scambio di quote, che dovrà avvenire entro il 15 luglio 2012, con l’approvazione dei Consigli comunale e provinciale.

«La firma di questa mattina è un grande passo in avanti e una grande novità che guarda all’interesse collettivo dei cittadini e del territorio. Comune e Provincia in questo modo dimostrano la loro volontà di trovare soluzioni positive che aprono scenari e prospettive interessanti. Questa collaborazione tra istituzioni diverse rappresenta un esempio di buon politica e di azioni virtuose che potranno essere replicate anche in futuro».

Il Comune di Milano in questo momento detiene il 18,6% della Società di gestione autostradale Milano Serravalle – Milano Tangenziali S.p.A. controllata dalla Provincia di Milano tramite Asam S.p.A. La Provincia di Milano, invece, detiene il 14,5% del capitale della Società di gestione aeroportuale SEA S.p.A., controllata dal Comune di Milano.

«Con la firma di oggi viene razionalizzato e valorizzato il capitale pubblico nelle società infrastrutturali creando una base reale di sviluppo e crescita – ha dichiarato il presidente Podestà -. Attraverso il patto istituzionale sancito questa mattina si apre una nuova strada di confronto e collaborazione già avviata nel processo di costruzione della Città metropolitana. L’accordo presuppone per i due Enti un percorso simile con la scelta iniziale degli advisor, i quali, successivamente, sceglieranno il terzo componente del collegio, per determinare la valorizzazione delle partecipazioni e l’eventuale conguaglio. Ricordo che, se dovesse maturare la possibilità di una differenza a nostro favore, il ricavato non andrà alla Provincia bensì ad Asam. Il tempo che ci siamo dati, insieme al sindaco Pisapia, per completare il percorso che prevede la presentazione dei risultati sia al Consiglio comunale di Milano sia a quello Provinciale è il prossimo 15 luglio. Per quanto riguarda il settore autostradale abbiamo già discusso con gli altri soci presenti nel conglomerato di società (Serravalle, Brebemi, Pedemontana) la loro razionalizzazione nelle partecipazioni incrociate. Ne abbiamo parlato anche con il Governo e crediamo di poter procedere alla ricerca di nuovi investitori, perché le opere in corso, nel nostro territorio, hanno un valore complessivo che supera gli otto miliardi di euro. Esiste anche un tema legato al finanziamento di debito che in questo momento, visto il mercato finanziario attuale, è qualcosa che deve essere costruito con grande impegno e attenzione».

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -