23.6 C
Milano
domenica, Giugno 16, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Array

Primo Maggio. Festa per tutti al Mulino della Segrona tra Noviglio e San Giacomo

(mi-lorenteggio.com) Binasco, 01 maggio 2012 – Come di consuetudine , il primo maggio festa grande alla Segrona, aperta per l’occasione a grandi e piccini, che arrivano in quest’angolo apparentemente fuori dal mondo, tra le campagne di Noviglio e San Giacomo, in bicicletta o in automobile, senza preoccupazione di parcheggio, poiché il grande prato a fianco del mulino è, per una volta nell’anno, aperto per loro. La bicicletta è più ecologica e divertente, ma in macchina è meglio, e vi spiego perché : all’interno fiori, salami, marmellate, e tante altre sfiziosità invogliano a freschi e genuini acquisti, che poi in bici non si possono trasportare, o almeno così mi capitò uno dei primi anni, quando dovetti tornare a casa a prendere l’auto per trasportare tutte le mie mercanzie. Io infatti, come ho poi scoperto molti altri, aspetto il primo maggio per gli acquisti floreali, di cui c’è una gran scelta, e poi mi lascio sempre tentare da qualche novità non in programma, e mio marito brontola, ma tanto per darsi un contegno. Certo lui preferisce fare acquisti al negozio dei salami, o anche allo stand delle marmellate e dei sottaceti, e di solito arriviamo ad un ragionevole compromesso.

Il mulino della Segrona ospita un gruppo di ragazzi che percorre un cammino per affrancarsi dalle tossicodipendenze, aiutati dai frati e da un’equipe di specialisti, della cui competenza spesso si avvalgono anche le scuole del territorio, naturalmente in fase preventiva. L’attività manuale è una componente della terapia, e se i frutti che produce nei ragazzi sono altrettanto belli di quelli che vediamo esposti, possiamo dire che si tratta di una scelta vincente.

La location è poi veramente affascinante, specie in questa stagione: il pigro corso d’acqua che s’impiglia nella gran ruota del vecchio mulino, le stalle coi loro caratteristici odori d’antico, i richiami sonori dei vari animali domestici non possono che contribuire a una disposizione dello spirito più serena e attiva.

Il lavoro che tutti qui svolgono, dai giovano ai loro educatori continuerà domani, passato il clamore della festa: pensiamoli con affetto e simpatia, quando i fiori da loro coltivati ci regaleranno profumati colori.

Valeria Acquarone

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -