23.7 C
Milano
mercoledì, Maggio 22, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Serie A2 femminile: Un super Club Italia sbanca il PalaRavizza

(mi-lorenteggio.com) Pavia, 8 marzo 2015 – Il Club Italia femminile si rilancia nella trasferta di Pavia e torna al successo dopo due sconfitte consecutive, centrando tre punti importantissimi per la classifica della Serie A2 femminile. Al PalaRavizza la rappresentativa azzurra conduce con autorità per tre set, senza mai mettere in discussione il risultato finale, e porta a termine una prestazione di alto livello facendo valere soprattutto la netta superiorità fisica sulle avversarie.
Dopo un primo set equilibrato fino al 17-18 e deciso da battuta e muro azzurri, il secondo parziale è dominato dalla squadra di Mencarelli, che nel terzo ribalta il 5-1 iniziale scappando sul 13-18 e aggiudicandosi meritatamente la posta piena. Torna protagonista Paola Egonu, reduce da alcune prove sottotono: la schiacciatrice azzurra chiude con 15 punti e il 50% in attacco. Decisivo il contributo a muro di Ofelia Malinov (5 punti nel fondamentale) mentre Danesi e D’Odorico si rendono molto utili in battuta. Pavia, dal canto suo, sbaglia molto in attacco (ben 15 errori-punto) e trova nella sola Cogliandro, top scorer delle sue con 9 punti, un’uscita affidabile.
Grazie a questo risultato il Club Italia scavalca proprio la Riso Scotti e sale al settimo posto nella classifica della Serie A2, a pari merito con la Corpora Aversa. Le azzurrine torneranno in campo domenica 15 marzo alle 18 in casa della Entu Olbia.

La cronaca:
La Riso Scotti deve rinunciare come previsto a Celeste Poma e conferma Civardi nel ruolo di libero. Formazione tipo per il Club Italia, con Malinov in regia e D’Odorico opposto. In tribuna si segnala la presenza come "special guest" del rapper Emis Killa.
Nel primo set le padrone di casa sono le prime a staccarsi sul 6-4 con una pipe vincente, ed sempre l’opposto a firmare l’allungo del 10-6, in collaborazione con Flavia. Il Club Italia però rimonta subito con la battuta di Danesi (10-10) e si porta in vantaggio sul 12-13. Il punteggio resta in altalena (15-14) finché, sul 17-17, arriva un break decisivo di 0-4 per le azzurre, con i punti di D’Odorico e Danesi. Braia chiama time out, ma le azzurrine non si fanno avvicinare (19-24) e,dopo due set point annullati, chiudono i conti con un attacco di Egonu (7 punti nel set).
Le due squadre procedono a braccetto anche nella prima fase del secondo set, ma il Club Italia fa la voce grossa a muro con Egonu e Malinov (5-6). Brussa e Assirelli firmano l’8-8, ma il Club Italia passa avanti 8-11 sulla battuta di Malinov. Sempre il servizio, stavolta di Danesi, consente alle azzurre di scappare dall’11-13 all’11-17. Pavia prova a tamponare la fuga inserendo Garavaglia, ma Egonu e Guerra firmano punti importanti per il 13-20; ancora Guerra si procura 8 set point e capitan D’Odorico chiude al secondo tentativo.
Pavia reagisce in avvio di terzo set, andando in fuga sul 5-1 con Catena, Cogliandro e Brussa. Mencarelli chiama time out e al rientro in campo le azzurrine accorciano subito le distanze con Berti, per poi ribaltare il risultato sul 6-7 grazie a un errore di Brussa. Assirelli prova a riportare avanti le padrone di casa (10-8), ma il controbreak azzurro sul servizio di Berti porta direttamente al 10-12. Malinov firma l’11-14 e Garavaglia manda out l’attacco successivo; Braia si gioca i due time out, ma il Club Italia scappa fino al 14-20. Guerra mette a terra il pallone del 18-23, Brussa e Assirelli sono le ultime ad arrendersi ma Egonu in pipe chiude il match sul 20-25.

IL COMMENTO – Soddisfatta Anna Danesi per l’immediata reazione della sua squadra dopo la sconfitta di Monza: "Abbiamo giocato un’ottima partita, pensavamo di avere più difficoltà a muro vista l’esperienza della palleggiatrice avversaria, invece siamo state molto brave in quel fondamentale e anche in ricezione. Le abbiamo anche messe in difficoltà in battuta, sfruttando bene l’assenza del loro libero titolare. Soprattutto è stata una buona prova dal punto di vista agonistico: la squadra ha dimostrato grande carattere, e anche quando Pavia si è portata avanti nel punteggio abbiamo subito recuperato andando a chiudere la gara".

Riso Scotti Pavia-Club Italia 0-3 (21-25, 17-25, 20-25)
Riso Scotti: Flavia 7, Brussa 8, Fernandinha 6, Prandi ne, Garavaglia, Bianchi ne, Catena 3, G.Poma, Assirelli 7, Civardi (L), Cappelli ne, Cogliandro 9. All. Braia.
Club Italia: Piani ne, Bartesaghi ne, Zannoni (L) ne, Spirito (L), D’Odorico 5, Egonu 15, Orro, Mabilo, Danesi 7, Guerra 9, Malinov 6, Berti 9, Camperi ne. All. Mencarelli.
Arbitri: Del Vecchio e Curto.
Note: Pavia: battute vincenti 3, battute sbagliate 4, attacco 32%, ricezione 62%-45%, muri 5, errori 24. Club Italia: battute vincenti 3, battute sbagliate 10, attacco 38%, ricezione 65%-44%, muri 12, errori 17.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -