17.7 C
Milano
lunedì, Maggio 27, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

LOMBARDIA. PANORAMA D’ITALIA, MARONI: FELICE PER TAPPA A VARESE

(mi-lorenteggio.com)  Milano, 09 marzo 2015 –  "Sono felice che la tappa lombarda scelta quest’anno da ‘Panorama d’Italia’ sia Varese. E non solo perché è la mia città. Ci saranno tante cose importanti in questa interessante iniziativa. La Lombardia ha molte eccellenze, Varese è una di queste". Lo ha detto il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, al suo arrivo alla presentazione della nuova edizione dell’iniziativa ‘Panorama d’Italia’.

ITALIA MIGLIORE – Accanto al governatore lombardo, il collega della Campania, Stefano Caldoro: "È un bel colpo d’occhio vedere questa Italia che può cambiare, da Sud a Nord, con la buona politica e la buona amministrazione, con le sue eccellenze. Soprattutto in questo momento di crisi, dobbiamo lavorare per migliorare questo Paese partendo dalle cose buone. E ne abbiamo tante". )"Un’unione ideale fra Regioni diverse, che hanno in comune l’ambizione di crescere insieme". E’ una delle definizioni date da Roberto Maroni all’iniziativa ‘Panorama d’Italia’, la cui seconda edizione è stata presentata oggi a Palazzo Lombardia. Un evento al quale hanno partecipato, oltre al Governatore lombardo, il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e il direttore di ‘Panorama’, Giorgio Mulè. LE TAPPE – Il nuovo tour di ‘Panorama d’Italia’ prenderà il via il prossimo 25 marzo a Napoli e toccherà 10 città. Napoli (25/28 marzo); Vicenza (15/18 aprile); Pisa (6/9 maggio);Varese (27/30 maggio); Matera (17/20 giugno); Trento (9/12 settembre); Perugia/Spoleto (30settembre/3 ottobre) Modena (21/24 ottobre); Bari (4/7 novembre); Palermo (18/21 novembre). E’ prevista la realizzazione di circa 15/20 eventi per tappa, mentre diversi sono i media che seguiranno le iniziative vista la partnership con TGcom 24, il gruppo Mediaset, Radio 101 e vari media locali.

RIPENSARE TERRITORIO – L’occasione della scelta di Varese come tappa lombarda del tour 2015, ha offerto l’occasione a Maroni per rinnovare alcune osservazioni sul territorio lombardo, conosciuto da tutti per la sua importanza economica e produttiva ("un quarto del Pil italiano, uno dei quattro Motori d’Europa"), ma meno per altri aspetti, altrettanto peculiari. "Siamo la prima regione agricola d’Italia, la terza in Europa. Ma siamo anche terra di cultura, 10 dei 50 siti Unesco italiani si trovano in Lombardia, 4 nella sola Provincia di Varese e due in Varese città. Quindi – ha ribadito con una battuta – ottima scelta quella di puntare sulla Città giardino". OCCASIONE EXPO – Il Governatore, ha sottolineato la "straordinaria occasione rappresentata da Expo per mostrare al mondo le eccellenze della Lombardia e non solo. Siamo qualcosa di unico al mondo, dobbiamo solo riuscire a valorizzarci di più. In Lombardia stiamo investendo molto in questa direzione. Come sul turismo, non solo a quello collegato a Expo, perché vogliamo che i 20 milioni di visitatori che ci raggiungeranno quest’anno si innamorino dei nostri territori e tornino almeno nei sei anni successivi".

PROSPETTIVA MACROREGIONE – Ma nel futuro della Regione, non c’è solo Expo. "Si è aperta una prospettiva nuova e interessante – ha ricordato Maroni – di cui poco si parla: l’Euroregione alpina, che comprende 48 Regioni di sette Paesi diversi. Può essere, e sono certo sarà, una novità assoluta sul piano istituzionale europeo, perché per la prima volta rispetto ad altre esperienze similari, ad essere protagoniste sono le Regioni e non gli Stati membri. Possiamo davvero diventare interlocutori della Commissione europea sui fondi strutturali e non solo, ed essere un volano di crescita e di sviluppo ancora più di quanto non siamo oggi".

 RACCONTIAMO FUTURO DEL PAESE – "Lo scorso anno – ha detto il direttore di Panorama Giorgio Mulè – abbiamo dato voce all’Italia migliore in modo rivoluzionario, trasformando le città in palcoscenici con palinsesti vivi e integrati nel tessuto della vita cittadina. E lo abbiamo fatto nel modo migliore che conosciamo: presentandoci per quello che siamo, con la forza e la credibilità di un brand che da oltre 50 anni racconta il Paese, nelle sue criticità e nelle sue opportunità. Con questa avventura in 10 nuove città – ha concluso – continueremo a far mostrare il futuro dell’Italia a chi ogni giorno quel futuro lo crea. Daremo il nostro contributo per avvicinare i giovani alle imprese, mettendo in contatto il meglio degli uni e delle altre".

"La prima buona notizia è che un settimanale si occupi di buone notizie. È infatti molto apprezzabile che un importante testata giornalistica si impegni a ricercare il positivo che c’è, girando per l’Italia e immergendosi concretamente nei territori e nelle loro eccellenze". Lo ha detto l’assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Mauro Parolini, commentando la presentazione, questa mattina, a Palazzo Lombardia, dell’edizione 2015 di Panorama d’Italia, il tour del settimanale Mondadori nelle piazze delle città italiane, per raccontare le eccellenze del nostro Paese.

ESPERIENZA POSITIVA DI BRESCIA – "L’esperienza della tappa di Brescia dello scorso hanno – ha aggiunto l’assessore – è stata molto positiva e reale, perché ha saputo coinvolgere cittadini, enti locali, scuole, realtà produttive e turistiche, riuscendo a riportare il meglio delle realtà locali. È un metodo utile anche per ricostruire la coscienza comune di un Paese che ha bisogno di ricominciare a credere in sé stesso". ITALIA NON È SOLO ROMA – "Incontrare il dinamismo e la vivacità del ‘Paese delle cento città’ – ha concluso Parolini – sarà utile a dimostrare che l’Italia non è solo Roma, ma una rete di ricchezze che sta tornando a crescere. E pensare di poter governare questa prospettiva dinamica dei territori, in modo semplicistico, da Roma, è un’illusione pericolosa".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -