13.7 C
Milano
sabato, Maggio 18, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

LOMBARDIA. SALUTE, MANTOVANI E ROMEO: AVANTI CON IL NUOVO PRESIDIO PER LA SALUTE DI VIMERCATE

(mi-lorenteggio.com) Milano, 29 luglio 2015 –  "Il progetto per realizzare una nuova sede dei servizi sociosanitari per la citta’ di Vimercate prosegue secondo il protocollo sottoscritto il luglio scorso tra Azienda Ospedaliera di Vimercate e l’ASL di Monza e Brianza. Regione Lombardia e’ infatti pronta a destinare a questa importante opera le risorse necessarie affinche’ sia data concreta attuazione al progetto. In questo modo realizzeremo gia’ nei fatti gli obiettivi della riforma sanitaria in discussione in Consiglio Regionale: un nuovo presidio per la salute dove l’integrazione tra ospedale e territorio garantira’ una presa in carico piu’ adeguata alle necessita’ dei cittadini – utenti". Cosi’ dichiarano Mario Mantovani, vicepresidente ed assessore alla Salute di Regione Lombardia e Massimiliano Romeo, consigliere regionale, commentando l’avanzamento del programma per la conversione dell’ex ospedale di via Cereda.

IL PROGETTO – Il 17 luglio 2014 il direttore generale dell’AO Desio e Vimercate ed il direttore dell’ASL Monza e Brianza avevano infatti sottoscritto un protocollo d’intesa per la ristrutturazione e l’adeguamento dell’edificio di via Cereda al fine di centralizzare i servizi sociosanitari oggi sparsi in piu’ sedi in un’unica realta’ piu’ funzionale ed accessibile. Ad oggi il programma di intervento, definito dalle due Aziende, prevede la sistemazione del primo e secondo piano per l’allocazione delle attivita’ oggi dislocate sul territorio; il terzo piano potra’ invece essere destinato a reparto per subacuti quale attivita’ che va a completare l’offerta integrata tra ospedale e territorio.

LE RISORSE – L’ipotesi progettuale elaborata originariamente dall’ASL prevedeva 4 milioni di euro per mettere in campo la prima parte dell’intervento, a cui avrebbe fatto seguito la seconda fase per un totale di 7 milioni di euro; compatibilmente con lo strumento realizzativo piu’ idoneo che sara’ individuato dalle Aziende in modo condiviso, Regione Lombardia e’ in grado di destinare tali risorse che potranno essere impegnate non appena il Governo ne rendera’ possibile l’utilizzo: tali somme sono infatti gia’ stanziate nel bilancio regionale per il 2015 (cap. 7628) ma al momento bloccate dalle norme contenute nella Legge di Stabilita’ che per penalizzare le regioni in disavanzo finiscono per penalizzare anche gli investimenti in regioni virtuose come la Lombardia. LE PROSSIME TAPPE – Nei prossimi mesi l’ASL di Monza e Brianza e l’Azienda Ospedaliera di Vimercate faranno pervenire l’ipotesi progettuale definitiva tra loro condivisa, ivi incluso lo strumento realizzativo individuato dalle stesse Aziende. Non appena sara’ approvata tale ipotesi, Regione sara’ nelle condizioni di assegnare i finanziamenti necessari fermo restando il superamento dei vincoli nazionali oggi esistenti. E’ ragionevole pensare che entro la fine del 2015 sara’ definitivamente finanziato l’intervento, dando concreto avvio a cio’ che la riforma sociosanitario sta prevedendo.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -