13.7 C
Milano
sabato, Maggio 18, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Il Comune di Legnano ai vertici della classifica nazionale per i tempi di pagamento delle fatture

(mi-lorenteggio.com) Legnano, 18 agosto 2015 – Il Ministero dell’Economia e del Lavoro ha pubblicato nei giorni scorsi un lungo elenco di enti della pubblica amministrazione elaborato sulla base dei tempi con cui hanno provveduto al pagamento delle fatture di loro competenza nel periodo compreso tra l’1 luglio 2014 e il 30 giugno 2015. In questa classifica nazionale il Comune di Legnano figura al 21° posto, primo tra tutti quelli della Città Metropolitana Milanese. Apre la serie la Provincia di Arezzo, seguita dall’Agenzia delle Entrate di Roma e da altri enti pubblici di varia natura: Camere di commercio, Asl, Università, Fondazioni. Se si considerano però soltanto i Comuni, Legnano conquista l’8° posto essendo preceduto soltanto da Pavia, Treviso, Cesena, Fossano, Albino, San Giovanni Lupatoto e Vimercate.
Nel periodo preso in considerazione, al Comune di Legnano sono state intestate 6.147 fatture, per un ammontare di oltre 34 milioni e mezzo di euro. Palazzo Malinverni, in questo arco di tempo, ha saldato ben il 96% dell’importo per una cifra complessiva che supera i 33 milioni di euro. Il tempo di pagamento medio di giacenza delle fatture ponderato è stato di giorni 24,13.
«Abbiamo accolto questa classifica con grande soddisfazione – commenta il sindaco Alberto Centinaio – perché certifica il pieno rispetto dei termini di legge previsti per i pagamenti ai privati da parte delle pubbliche amministrazioni. E’ un riscontro oggettivo e concreto degli effetti positivi della politica da noi annunciata nel secondo semestre 2014 di dare la massima priorità ai pagamenti alle imprese per immettere senza indugio liquidità nel sistema produttivo locale e contribuire così allo sviluppo dell’economia e del lavoro nel nostro territorio».
Tutti gli enti della pubblica amministrazione sono tenuti a pagare le fatture entro 30 giorni dalla data di emissione, con alcune eccezioni che consentono il pagamento entro 60 giorni. Il rispetto di questi termini è un fattore cruciale del buon funzionamento dell’economia nazionale anche se, purtroppo, la maggior parte degli enti paga con tempi assai più lunghi.

L’elenco pubblicato dal Ministero dell’Economia e del Lavoro si basa sulla piattaforma per il monitoraggio dei crediti commerciali verso le pubbliche amministrazioni, realizzata e gestita dalla Ragioneria Centrale dello Stato, che registra il totale delle fatture trasmesse alle pubbliche amministrazioni e le informazioni sui pagamenti effettuati.
Nell’elaborare la classifica degli enti pubblici più “virtuosi” sono stati presi in considerazione soltanto quelli con un numero di fatture ricevute (elettroniche e tradizionali) superiore a mille e un importo complessivo superiore a 1 milione di euro.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -