8.9 C
Milano
lunedì, Dicembre 5, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

Array

Riparte a pieno ritmo l’attività didattica al Museo di Lissone

(mi-lorenteggio.com) Lissone, 28 febbraio 2018 – Terminata la fase organizzativa, si sta ormai avviando l’attività didattica che l’Amministrazione offre ai bambini e ai ragazzi che frequentano le scuole del territorio per approfondire la conoscenza del Museo d’Arte Contemporanea e cimentarsi in un primo confronto artistico con alcuni dei più importanti artisti presenti al Museo con le loro opere.

Sono già incominciati i primi incontri che coinvolgono oltre 500 bambini di 5 anni che frequentano le scuole materne del territorio: 23 gruppi di lavoro che, nel corso di due incontri guidati dalle operatrici della Famiglia Artistica Lissonese visiteranno il Museo d’Arte Contemporanea di Viale Elisa Ancona, dove verranno messi a confronto con le opere di Valerio Adami ed Emilio Vedova e sperimenteranno la libertà espressiva e la scoperta poetica dentro le opere d’arte.

In questi giorni prenderanno il via anche le attività rivolte a circa 800 ragazzi, equamente divisi fra le 18 classi quarte della scuola primaria e le 18 classi terze  della scuola secondaria di primo grado: un doppio incontro al MAC guidati dal personale della Cooperativa EOS alla scoperta del Museo e, attraverso percorsi artistici mirati, alla prese con attività laboratoriali diversificate, per un’esperienza creativa e formativa in grado di stimolare la creatività dei ragazzi e accompagnarli nella sperimentazione individuale e collettiva.

Lo sforzo dell’Amministrazione, che si occuperà anche del servizio di trasporto dei ragazzi dove necessario,  conferma l’attenzione per l’offerta formativa  e l’impegno per un costante sviluppo dell’attività del Museo e per il coinvolgimento della cittadinanza per le sue attività.

Attività che si completeranno a breve con una serie di proposte rivolte agli studenti delle superiori, con attività didattiche ad utenza libera, visite guidate, inaugurazioni di nuove mostre, pubblicazioni.

Senza dimenticare che, a completamento delle attività descritte, verranno proposti dei momenti conclusivi nei mesi di maggio/giugno  con l’esposizione dei manufatti artistici prodotti dai ragazzi così da offrire anche alle famiglie l’occasione per visitare il Museo e conoscere direttamente i lavori realizzati da scolari e studenti coinvolti.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -