6.3 C
Milano
venerdì, Aprile 19, 2024

Proverbio: D'aprile non ti scoprire.

Egitto. Canale di Suez: studiato un piano per utilizzare la marea per muovere la nave

Nuovo tentativo  per liberare la nave poiché il blocco causa enormi ingorghi e costringe le navi a circumnavigare  l’Africa

La compagnia giapponese che possiede la gigantesca nave portacontainer, che è ancora bloccata lateralmente e di traverso, nel  Canale di Suez in Egitto ha detto che si tenterà di rimetterla a galla la nave approfittando dei movimenti di marea sabato, poiché la crisi ha costretto le compagnie a deviare i servizi dalla vitale rotta di navigazione intorno all'Africa.

La MV Ever Given, che è più lunga di quattro campi da calcio, è stata incuneata diagonalmente lungo l'arco del canale - circa 6 km (3,7 miglia) a nord dell'ingresso meridionale vicino alla città di Suez - da martedì. Sta ancora bloccando il corso d'acqua in entrambe le direzioni.

In una conferenza stampa in Giappone, che si è tenuta ieri, venerdì, il presidente della Shoei Kisen - che possiede la nave - ha detto ai media locali che non c'erano segni di danni ai suoi motori e ai vari strumenti.

“La nave non sta prendendo l'acqua. Non ci sono problemi con i suoi timoni ed eliche. Una volta rimontato a galla, dovrebbe essere in grado di funzionare ", ha detto Yukito Higaki nella città giapponese occidentale di Imabari, secondo Asahi Shimbun.

Gli equipaggi di lavoro speravano di rimuovere la nave già sabato sera, ora di Tokyo, ha detto, approfittando dei movimenti di marea.

"Stiamo continuando a lavorare per rimuovere i sedimenti fin da ora, con strumenti di dragaggio aggiuntivi"

Redazione
 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -