28.1 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Ospedale di Melzo. Esponenti Lega: “Il reparto di Psichiatria tornerà presto operativo. Nessuna chiusura”

(mi-lorenteggio.com) Melzo, 30 settembre. “Il reparto di Psichiatria dell’Ospedale di Melzo non chiuderà”. Il Consigliere regionale Riccardo Pase, componente della commissione Sanità al Pirellone, vuole rassicurare la cittadinanza smentendo le indiscrezioni circolate in questi giorni su una possibile chiusura del reparto a causa di una carenza improvvisa di personale che ha portato alla sospensione temporanea del servizio.

“Quando è emersa questa notizia – spiega Pase – ci siamo mossi immediatamente, interfacciandoci con i vertici dell’ASST, che hanno confermato che non si tratta di un’operazione di chiusura. Dall’inizio dell’anno ad oggi, 7 medici sono andati via, quindi l’azienda si è trovata ad affrontare una grave carenza di personale e ha scelto di sospendere temporaneamente le attività ospedaliere, lasciando attivi gli altri servizi territoriali. C’era già in essere un bando, a cui hanno partecipato 9 medici e dal quale si spera di poter reintegrare il personale necessario per ripristinare il servizio, che comunque, lo ripeto è stato solo temporaneamente sospeso. La Lega – prosegue Pase – presidierà la situazione per verificare che questo avvenga. L’Azienda ha sempre ben operato e non ci sono ragioni per dubitare che si impegni per garantire un buon servizio. Spiace però constatare come molti Sindaci e il Pd vogliano strumentalizzare questa situazione, mentre Regione Lombardia sta lavorando a favore della sanità lombarda, con una Legge che andrà a rafforzare le realtà territoriali attraverso l’istituzione di case di comunità ogni 50mila abitanti e di ospedali di comunità ogni 100mila. Realtà che andranno a sgravare i nostri nosocomi dalle criticità che affrontano quotidianamente. A questo si aggiungono le ingenti risorse per abbattere le liste di attesa, dovute principalmente al blocco degli ospedali legato al covid”.

“La cosa importante in questo momento è fare chiarezza: il reparto non chiuderà. Ho sentito personalmente i vertici di ASST che hanno confermato come i medici si siano improvvisamente licenziati, portando l’azienda a dover prendere decisioni immediate- aggiunge il Sindaco di Cassina de’ Pecchi Elisa Balconi, Presidente dell’Assemblea dei Sindaci di ASST Melegnano Martesana. – ATS ha già aperto il bando per il reclutamento di nuovi medici che si chiuderà il 15 ottobre, al quale hanno presentato domanda una decina di professionisti. Se i medici risulteranno idonei entreranno subito in servizio. La psichiatria non chiude, anzi sono in fase di studio importanti finanziamenti per potenziare il nosocomio melzese”.

“Mi associo alle dichiarazioni per sottolineare che la situazione è chiara: non si parla di chiusura, ma solo di una sospensione- conclude Mauro Andreoni, capogruppo in Consiglio Comunale a Melzo e Segretario Provinciale della Lega. – Chiaramente non siamo felici, ma l’azienda si è già attivata affinché il reparto torni funzionante quanto prima. Monitoreremo la questione, a supporto, come sempre del nostro ospedale”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -