16.7 C
Milano
mercoledì, Maggio 22, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Progetto R.I.T.A.: aiuto per 200 donne in Lombardia da Fondazione Adecco e J. P. Morgan

(mi-lorenteggio.com) Milano, 10 marzo 2022 – Fondazione Adecco per le Pari Opportunità lancia insieme a J. P. Morgan il progetto R.I.T.A. Reskilling, Inclusion, Talent Achievement che si rivolge a 200 donne che, a causa della pandemia, hanno perso lavoro o sono in situazione di svantaggio economico. Dopo la crisi legata al Covid, infatti, il tasso di occupazione femminile in Italia è diminuito molto rispetto a quello maschile. Secondo l’ISTAT, su 440.000 lavoratori in Italia che hanno perso il lavoro a causa della pandemia, il 70% sono donne, e anche il territorio lombardo è stato duramente colpito.

L’obiettivo del Progetto R.I.T.A., avviato alla fine dello scorso anno, è quello di promuovere upskilling e reskilling di 200 donne residenti in Lombardia in difficoltà economiche attraverso percorsi di orientamento lavorativo personalizzati, formazione specializzata e ricerca attiva di opportunità di impiego. Il programma, che aiuterà le beneficiarie a rientrare nel mercato del lavoro in settori resilienti, quali IT, logistica e grande distribuzione, ha già coinvolto più di 30 donne che sono state avviate a percorsi di orientamento, di gruppo o individuali, a seconda delle singole esigenze. La maggioranza delle donne coinvolte ha inoltre partecipato a corsi di formazione per il ruolo di addetta vendite, intraprendendo poi tirocini con aziende partner di progetto.

“Il progetto R.I.T.A. rappresenta una risposta concreta per il territorio e per le fasce della popolazione su cui la crisi legata alla pandemia ha colpito più duramente. – ha affermato Francesco Reale – Segretario Generale di Fondazione Adecco per le pari opportunità – Perché la ripartenza sia reale è importante che nessuno venga lasciato indietro e che sia garantito il supporto, la formazione e l’accompagnamento necessari per ripartire anche in altri settori e con nuove competenze. Il lavoro è uno strumento meraviglioso di inclusione sociale”.

J.P. Morgan è una delle maggiori istituzioni finanziarie globali, attiva in Italia da più di un secolo. Sostiene importanti iniziative volte a migliorare le opportunità occupazionali dei più giovani, l’integrazione economica dei migranti e delle fasce più fragili della popolazione, e la resilienza delle piccole imprese.

“La formazione e lo sviluppo di competenze richieste dal mercato del lavoro locale sono potenti strumenti di inclusione della popolazione economicamente più fragile. Siamo orgogliosi di sostenere il progetto R.I.T.A. per aiutare donne provenienti da contesti particolarmente difficili e fortemente penalizzate dalla pandemia a rientrare nel circolo virtuoso dell’economia del territorio, contribuendo ad una ripresa concretamente inclusiva”, commenta Francesco Cardinali – Senior Country Officer per J.P. Morgan in Italia.

Nel mese di marzo il progetto prevede lo svolgimento di attività di orientamento dedicate a donne in situazione svantaggiata con figli minori, e la realizzazione di un diversity talk, ispirato alla Giornata Internazionale della Donna, organizzato per un’azienda che ha svolto attività di mentoring durante il percorso di educazione al lavoro di R.I.T.A. Nei prossimi mesi, Fondazione Adecco, in partnership di Adecco Italia, terrà delle sessioni di counseling al fine di implementare l’empowerment e l’autoefficacia delle donne individuate dal progetto.

Fondazione Adecco continuerà a co-progettare interventi di educazione al lavoro, formazione e inclusione in rete con enti profit e non profit della regione Lombardia, creando altri percorsi a sostegno dell’occupabilità e inclusione delle donne.

Il Progetto R.I.T.A. proseguirà fino a settembre 2023.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -