4.4 C
Milano
mercoledì, Novembre 30, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

Policlinico e Niguarda si ‘scontrano’ sul campo da calcio, con l’assist di Milan e Inter

I due Ospedali in un derby della salute, per sostenere lo sport e l’importanza della prevenzione. Una giornata gratuita, con la regia organizzativa del Centro Sportivo Italiano e il patrocinio del Comune di Milano

 (mi-lorenteggio.com) Milano, 3 novembre 2022. I due Ospedali più importanti di Milano si ‘scontrano’ a fin di bene sul campo da calcio dell’Arena Civica di Milano: un vero e proprio derby della salute che vedrà fronteggiarsi il Policlinico di Milano e il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, capitanati rispettivamente dal presidente Marco Giachetti e dal direttore generale Marco Bosio. Medici e infermieri, ma anche amministrativi, tecnici, e il prete della chiesa ospedaliera, scenderanno in campo per sostenere lo sport e per sottolineare l’importanza della salute e della prevenzione. La regia organizzativa è affidata al Centro Sportivo Italiano (CSI), con il patrocinio del Comune di Milano.

   La partita, grazie al coinvolgimento delle squadre impegnate sui campi dei campionati del CSI, “sarà anche un’occasione importante per ricordare a tutti, dopo il grande sforzo fatto durante la pandemia – commentano gli organizzatori – quanto la sanità sia centrale e fondamentale nella vita di tutti i cittadini e quanto l’eccellenza lombarda continui a mantenersi sempre, anche in tempi non emergenziali“. 

   Al fianco dei due Ospedali ci saranno poi due vere leggende del calcio dell’Inter e del Milan, che per l’occasione saranno gli allenatori a bordo campo per le due squadre, mentre la partita sarà commentata dal giornalista sportivo Marco Francioso.

   “Dopo due anni di pandemia, era fondamentale creare un momento di divertimento e sport tra i due principali ospedali pubblici della città, per ricordare a tutti l’importanza della salute. La sanità è sempre di più non solo cura delle acuzie ma anche e soprattutto prevenzione – commenta Marco Giachetti, presidente del Policlinico di Milano – fatta anche attraverso stili di vita più sani e un’alimentazione migliore, e lo sport può essere un importante driver di questo. Il Policlinico di Milano è da tempo impegnato anche su questi temi: attraverso la valorizzazione del suo patrimonio rurale, si impegna a creare un ambiente migliore dove abitare e praticare attività sportiva, dove produrre cibi con un proprio marchio, da filiera sicura e sostenibile, garantita dai medici nutrizionisti dell’Ospedale“.

   ”L’esercizio fisico e lo sport sono una vera e propria medicina – continua Marco Bosio, direttore generale dell’ASST Ospedale Niguarda – e quali miglior testimonial di questa ‘cura’ potevamo trovare se non i medici e gli infermieri di due dei più grandi ospedali lombardi? Lo sport infatti, oltre ad avere un grande valore sociale ed educativo, è uno strumento fondamentale per il benessere della persona, per la prevenzione e anche per la cura. A Niguarda, per esempio, è inserito nei protocolli di riabilitazione globale delle persone con lesioni midollari e disabilità, integrandosi nel delicato percorso di recupero motorio e psicologico. Perché il prendersi cura della salute non può fermarsi alla sola dimensione sanitaria, ma deve riguardare tutti gli aspetti della vita delle persone: fisico, psicologico e sociale. Questa è la sfida che dobbiamo giocare e vincere tutti insieme“.

   “Il derby tra gli ospedali Policlinico e Niguarda – conclude Massimo Achini, presidente del Comitato Territoriale Milano del Centro Sportivo Italiano – non sarà soltanto una partita di calcio, ma contemporaneamente una grande occasione e una sorpresa. Una grande occasione per far scendere in campo l’importanza della prevenzione e della promozione della salute, tematiche ancora troppo trascurate dalla comunità di oggi. Con questa iniziativa vogliamo testimoniare che anche il mondo dello sport può giocare un ruolo fondamentale, al fianco della sanità, in questa partita. Per rendere ancora più incisivo il messaggio di questa sfida simbolica, promuoveremo un contest che coinvolgerà le 2280 squadre iscritte ai campionati CSI, che potranno così contribuire, con simpatia, leggerezza e spontaneità a rafforzare questa collaborazione. Una sorpresa, perché siamo certi che sarà una sfida sportivamente competitiva, con due squadre che sapranno stupire. Come CSI siamo molto orgogliosi di questo progetto“.

   L’appuntamento per questo derby della salute è per sabato 5 novembre all’Arena Civica di viale Byron 2 a Milano: il calcio d’inizio è previsto per le 10.30. L’incontro è gratuito e aperto a tutti.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -