18.8 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Rho. Raccolta differenziata: la conosci davvero?

(mi-lorenteggio.com) Rho, 30 gennaio 2023 – Si possono gettare i pannolini nel bidone dell’organico? I giocattoli possono finire nel contenitore della plastica? Come posso esporre il sacco arancione e cosa può contenere?

Una nuova campagna informativa promossa da Aser Spa – Azienda servizi del Rhodense è dedicata alla raccolta differenziata, il Comune di Rho ne condivide gli obiettivi e la rilancia per favorire la diffusione delle informazioni. Accanto a schede informative sulle singole tipologie di rifiuti, viene anche proposto un quiz (al link https://forms.gle/8reVNR8WDLagP8Hi9), per scoprire il livello di conoscenza delle regole base. Un breve video (https://youtu.be/f4xpbn31B1s) riassume il da farsi a seconda dei materiali da gettare.

Specifiche comunicazioni aiuteranno a “ripassare” le regole. Per migliorare ulteriormente la raccolta effettuata sul territorio cittadino, che già vanta buoni risultati. Lo slogan scelto da Aser è “Al posto giusto – Ogni scelta fa la differenza: metti i rifiuti nel contenitore giusto”.

Ogni rhodense può fornire quotidianamente il proprio contributo rispettando piccole e semplici regole. Aser e Comune di Rho confidano nella collaborazione di tutti, sapendo che ripetere queste informazioni non è mai tempo perso, ma può aiutare a migliorare ancora di più il servizio di raccolta differenziata.

ORGANICO:

Occorre utilizzare solo sacchetti compostabili, da gettare poi nel bidone marrone. Ci si possono conferire scarti di cucina, piante e fiori da interni. Sfalci di potatura ed erba tagliata devono essere portati alla piattaforma ecologica.

Chi fosse interessato può creare del compost domestico per concimare i propri spazi verdi: evitando di immettere nel ciclo di raccolta dei rifiuti gli scarti di cucina e del giardino si potrà auto-produrre un ottimo ammendante per orto o piante. L’attivazione del compostaggio domestico, secondo quanto previsto dal Regolamento Comunale, consente di ottenere una riduzione sulla parte variabile della tariffa rifiuti.

PLASTICA

Nel contenitore giallo vanno gettati solo contenitori in plastica, svuotati e schiacciati. Giocattoli e altri oggetti in plastica vanno conferiti alla piattaforma ecologica. Per ridurre le quantità di plastica in circolazione si possono compiere scelte semplici ed efficaci: evitare di acquistare imballaggi superflui, bere acqua pubblica e selezionare fornitori e acquisti. Lo slogan di Aser parla chiaro: “Ridurre la plastica è una scelta: consapevole, responsabile, sostenibile”. Il richiamo è alla campagna Plastic Free avviata nel 2021 con appositi manifesti.

I suggerimenti riguardavano l’utilizzo di bottiglie di vetro o caraffe invece degli involucri di plastica, l’uso di shopper di tela per fare la spesa, la scelta di prodotti sfusi (cibi, detersivi, etc).

Le Casa dell’Acqua presenti in via Nazario Sauro 60, in via Cornaggia e in via Giovanni Prati, distribuiscono acqua naturale e frizzante proveniente dall’acquedotto comunale, che dalle analisi risulta sicura, controllata e ottima da bere.

CARTA E CARTONE

Il bidone bianco permette di differenziare tutti i rifiuti in carta o cartone, comprese le confezioni Tetra Pak, rigorosamente puliti e asciutti. Pochi gesti permettono di liberare spazio per tutti: le scatole possono essere schiacciate e i pacchi privati di nastri, parti metalliche e materiali estranei. E’ importante evitare di gettare qui scontrini, carta oleata, carta forno, fazzoletti di carta e imballaggi con residui di cibo, come i cartoni per la pizza. Il loro sacco di riferimento è quello arancione riservato al secco residuo.

VETRO E METALLI

Il contenitore azzurro raccoglie solo imballaggi in vetro, come bottiglie o vasetti, in metallo o alluminio, compresi i fogli di alluminio. L’importante è non gettare qui sacchi di plastica usati in casa per raccogliere vetro e metalli. Questi materiali possono essere riciclati all’infinito ed è quindi fondamentale recuperarli. Un pizzico di attenzione va riservato a contenitori che possono sembrano di vetro, ma non lo sono: ceramica, pirofile, specchi rotti, residui di lastre di vetro, lampadine vanno conferiti alla piattaforma di via Sesia. Lo stesso vale per pentole, caffettiere, oggetti in ferro o altri metalli.

Tutti i bicchieri devono essere conferiti nel secco o in piattaforma, non solo quelli di cristallo, in base alle indicazioni di COREVE (https://coreve.it/le-regole-del-riciclo/).

SECCO RESIDUO

Nel sacco arancione distribuito da Aser va conferito tutto quello che non è possibile differenziare. I sacchi vanno esposti su suolo pubblico a bordo strada, davanti al proprio civico, solo dalle ore 20 del giorno antecedente la raccolta.

La dotazione annuale di sacchi arancioni per la frazione secca deve essere ritirata, per le utenze singole e per i condomini non centralizzati, al distributore automatico di via Martiri della Libertà, 4 a Rho, disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, utilizzando la Carta Regionale dei Servizi della Regione Lombardia (tessera sanitaria). Il numero dei sacchi previsti per il singolo nucleo famigliare è calcolato in base al numero dei componenti. Per i condomini per cui è attiva la raccolta centralizzata della frazione secca, il ritiro è a cura dell’amministratore di condominio.

Chi necessita di una dotazione integrativa per pannolini e pannoloni, può rivolgersi ad Aser. Questi sacchi vanno esposti con il secco residuo.

PIATTAFORMA

Alla piattaforma di via Sesia numero 21-23 possono accedere i cittadini muniti di tessera sanitaria utile per il riconoscimento all’ingresso. È possibile portare rifiuti ingombranti, apparecchiature elettriche o elettroniche, olio minerale o vegetale esausto, vernici, lastre di vetro, piccole quantità di macerie, sfalci e potature, mobili, ferro e metalli vari, ecc.

L’impianto è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18; il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19; la domenica dalle 9 alle 13.

Su www.aserspa.net si trovano l’elenco dei rifiuti che si possono conferire, le regole di accesso e la modulistica utile. Il sito riporta anche la mappa dei contenitori presenti sul territorio cittadino per raccogliere pile esauste. Appositi contenitori permettono in città anche di raccogliere abiti usati raccolti in sacchi chiusi, altri contenitori sono riservati nelle farmacie ai medicinali scaduti.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -