21.9 C
Milano
venerdì, Giugno 14, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Monza e Brianza: il Questore emette otto provvedimenti di prevenzione

(mi-lorenteggio.com) Monza, 1 febbraio 2023 – Prosegue l’attività di contrasto alla criminalità da parte della Questura di Monza e della Brianza. Il Questore della Provincia, Marco Odorisio, ha infatti firmato 8 provvedimenti di prevenzione personale a seguito degli accertamenti eseguiti dalla Divisione della Polizia Anticrimine, fra i quali si segnalano gli Avvisi Orali emessi nei confronti di due persone che sono state trovate in possesso di sostanza stupefacente, due che sono state denunciate per furto ai danni di esercizi commerciali nella provincia ed una che è stata ripetutamente sanzionata per guida in stato di ebrezza ed indagata per reati commessi mentre si trovava in stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di alcolici, anche in una zona frequentata da bambini.

Un provvedimento di Divieto di Ritorno nel comune di Monza è stato comminato ad un soggetto che, fermato dalle Volanti della Polizia di Stato in via Medici, è stato trovato in possesso di tre coltelli – dei quali uno dalla lama di circa 8 cm – e che è stato indagato per resistenza a Pubblico Ufficiale dopo aver tentato di ostacolare il controllo degli Agenti, mentre due provvedimenti sono stati emessi nei confronti di altrettante persone controllate e trovate in possesso di droga già confezionata e pronta per essere venduta nella zona boschiva del Parco delle Groane.

Tutti i citati soggetti, notoriamente già conosciuti agli organi di polizia, sono stati formalmente invitati a cambiare condotta, ad impegnarsi a trovare un lavoro stabile e non dare luogo ad altri comportamenti illeciti, pena l’adozione di misure ben più incisive e limitative della libertà personale a tutela della sicurezza di tutti i cittadini.

È quello che è successo ad un italiano cinquantenne monzese, tossicodipendente ed alcolista, nei confronti del quale la Divisione Anticrimine della Questura di Monza ha avanzato al Tribunale di Milano – Sezione Autonoma Misure di Prevenzione la proposta di Sorveglianza Speciale con divieto di avvicinamento alle persone offese e di allontanarsi dalla sua dimora senza dare preventivo avviso alla Questura. L’uomo, che nel 2019 si è reso responsabile di reiterati episodi di minacce, maltrattamenti e atti persecutori in danno della ex moglie – motivo per il quale è stato inizialmente destinatario di Ammonimento del Questore per violenza domestica e successivamente condannato a un anno e sei mesi di reclusione – nel 2022 ha ripreso i comportamenti vessatori ed aggressivi nei confronti dei congiunti, pedinando la ex compagna e minacciando di darle fuoco all’abitazione, fino all’arresto del dicembre scorso disposto dal Gip del Tribunale di Monza a seguito di rapide indagini della Squadra Mobile brianzola.

Un aggravamento della Sorveglianza Speciale è stato altresì richiesto per un noto pregiudicato 50enne della zona, con numerosi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, che, per ritornare nel quartiere ove gestiva l’attività di spaccio, ha ripetutamente violato le prescrizioni imposte dal Giudice.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -