22.1 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

I grandi vini italiani illuminano la quinta edizione della Monza Wine Experience

(Mi-lorenteggio.com) Monza, 8 settembre 2023 – Da lunedì 11 a domenica 17 settembre, i migliori vini italiani si danno appuntamento a Monza per la quinta edizione della Monza Wine Experience, dedicata a appassionati, collezionisti e operatori del settore. La kermesse quest’anno si rinnova con la grande novità “Eccellenze in Villa”, un’esclusiva degustazione aperta al pubblico con i più rari e pregiati vini italiani, oltre che confermare gli appuntamenti più amati, come la stellata Cena d’Autore, i Banchi d’Assaggio, le esclusive Masterclass per una proposta complessiva di oltre 100 etichette da degustare.

La Monza Wine Experience partirà lunedì 11 settembre con “Menù ad hoc: per tutta la settimana a pranzo e cena i migliori osti, enotecari e chef dei ristoranti della terza città della Lombardia proporranno speciali menù dedicati al vino e al loro abbinamento.

Giovedì 14 settembre arriva “Champagne in Piazza Duomo, il primo vero e proprio appuntamento della V edizione, in cui lo Champagne sarà l’assoluto protagonista della cena en plein air in piazza allestita dal Ristorante Saint. L’iconica bollicina francese non sarà solamente in abbinamento ai raffinati piatti del piatti, ma l’ingrediente principale del menù.

Il giorno successivo, venerdì 15 settembre, verrà dato il via alle Masterclass che animeranno le lussuose sale dell’Hotel de La Ville, gioiello monzese dell’accoglienza posizionato proprio di fronte alla Villa Reale. Si partirà alle ore 18:30 con Le grandi riserve dell’Amarone, vino principe della Valpolicella, uno dei più importanti rossi italiani capace di sfidare la longevità. Oggetto della masterclass saranno infatti proprio le grandi riserve di alcuni dei produttori più blasonati: Allegrini, Bertani, Brigaldare, Tommasi e Zenato.

Domenica 17 alle 15:30 sarà la volta de Gli stili del Vermentino, la Masterclass della Cantina Lunae dedicata alla DOC Colli di Luni, la regione dei liguri apuani, uno dei grandi territori del vino italiano grazie alla mineralità dei suoli e al suo microclima mite. Alle ore 17:00, si terrà l’appuntamento “I terroir del Barolo”, offerta dalla Strada del Barolo, una degustazioni di Barolo delle case vinicole Aurelio Settimo, Costa di Bussia, Ettore Germano, Marchesi di Barolo, Sara Vezza e Sordo, provenienti da differenti zone della denominazione piemontese, per comprendere tutte le diverse sfumature del territorio delle Langhe. L’ultima Masterclass, alle 18:30 della domenica, è intitolata La Franciacorta si racconta attraverso le sue diverse tipologie, un focus sulla Franciacorta, organizzato dallo stesso Consorzio, sulle diverse tipologie di queste grandi bollicine italiane e sulle peculiarità delle colline intorno al Lago d’Iseo che le caratterizzano. Questi quattro grandi appuntamenti seguono la masterclass dedicata ai 50 anni dei Supertuscan della precedente edizione, con vini come Sassicaia, Ornellaia, Tignanello, Pergole Torte, Trinoro e Flaccianello, che andò sold out a pochi giorni dalla presentazione.

Sabato 16 settembre dalle 15:00 alle 19:00, nelle sale di rappresentanza al primo piano della Villa Reale andrà in scena la grande novità di quest’anno: “Eccellenze in Villauna degustazione walk around unica nel suo genere che offrirà oltre 50 tra i più rari e pregiati vini italiani dalla Val d’Aosta alla Sicilia. Il meglio dei Fine Wine italiani si dà così appuntamento a Monza, alla presenza degli stessi produttori, tra anteprime esclusive e alcune tra le più blasonate etichette del panorama enologico nazionale come: Sassicaia, Ornellaia, Montevertine, Barolo Monvigliero di Burlotto, Barolo biodinamici di Ceretto, San Leonardo, Brunello di Montalcino di Biondi Santi, Solaia 2020 di Antinori, Amarone della Valpolicella di Bertani 2013, Taurasi di Joaquin, gli esclusivi bianchi di Terlano, Chianti Classico di Castell’in Villa, Rosso del Conte di Tasca d’Almerita 2018, Giulio Ferrari riserva del Fondatore di Lunelli, Franciacorta Annamaria Clementi di Ca’ del Bosco e Bagnadore di Barone Pizzini, le cantine di Roagna, Flaccianello, Marroneto e molte altre tra le etichette italiane più blasonate.

Oggi in Italia ci sono eventi sul vino ogni fine settimana. La nostra idea era quella di organizzare l’appuntamento che mancava, mai tentato prima, con solo il meglio dell’enologia italiana”. Spiega Aldo Fiordelli, giornalista di Decanter e autore della selezione. “La punta di diamante della produzione tricolore, i vini che ogni appassionato vorrebbe assaggiare almeno una volta nella vita, i più rari, difficili da trovare anche per gli addetti ai lavori e soprattutto poco abbordabili per le quotazioni elevate che hanno raggiunto. La walk around tasting di sabato mette a disposizione le migliori etichette dei fine wine italiani ai veri appassionati”.

Siamo molto fieri di poter portare per la prima volta a Monza, forse addirittura anche in Italia, una degustazione che mette insieme così tanti Fine Wine nazionali” racconta Samantha Ceccardi di Visionplus, organizzatrice dell’evento. Si tratta, come spiega il nome stesso ‘Eccellenze in Villa’, di una vera e propria eccellenza che vuole valorizzare tutta la città e i suoi luoghi più iconici come la Villa Reale, rendendo il nostro capoluogo un punto di riferimento sia nel settore enologico che in quello degli eventi”.

Nella serata di venerdì 15 e sabato 16, Via Bergamo ospiterà invece dalle ore 18:30 “Calici sotto le Stelle”, una passerella a cielo aperto dove camminare calice alla mano degustando i vini selezionatidella Monza Wine Experience, un vero e proprio viaggio nell’enologia italiana da Nord a Sud del Paese.

La sera di domenica 17 settembre si terrà la stellata “Cena d’Autore, l’ormai iconico appuntamento nelle sale di rappresentanza della Villa Reale che chiude la Monza Wine Experience. Un nuovo parterre di chef di fama internazionale darà vita a un esclusivo menù a 5 portate: Chef Enrico Crippa di Piazza Duomo Alba – 3 Stelle Michelin, Paolo Griffa del Caffè Nazionale di Aosta – 1 Stella Michelin, Eugenio Boer del ristorante bu:r di Milano e Fabio Silva del monzese Hotel de la VilleIl buffet del dessert, il più fotografato e instagrammato dello scorso anno, verrà invece preparato dall’associazione APEI.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -