21.6 C
Milano
mercoledì, Luglio 24, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

SVILUPPO ECONOMICO. FINANZIAMENTI PER NEGOZI E BOTTEGHE IN ZONA PIAZZA ANGILBERTO II

Dal Comune e Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi un milione di euro per le micro e piccole imprese del quartiere

(mi-lorenteggio.com) Milano, 12 ottobre 2023 – Un milione di euro per ammodernare attività commerciali o artigianali con una vetrina su strada o per aprire nuove attività negli spazi commerciali sfitti del quartiere: è questo il cuore del bando “Negozi e Botteghe in zona Angilberto” approvato dalla Giunta di Palazzo Marino e promosso dal Comune e dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, in collaborazione con i Municipi 4 e 5.

Lo scopo dell’iniziativa è rivitalizzare la zona intorno a piazza Angilberto II attraverso il supporto al piccolo commercio e artigianato di quartiere, con erogazione di contributi a fondo perduto fino a 30mila euro e prestiti a tasso agevolato fino a 15mila euro erogati direttamente dal Comune.

Il bando è aperto sia a micro piccole medie imprese già esistenti sia ad aspiranti imprenditori, e prevede due diverse linee di intervento: la prima sostiene l’apertura di nuove attività economiche all’interno di spazi commerciali chiusi; la seconda è dedicata al supporto delle attività commerciali e artigianali già attive.

In questa fase, l’iniziativa si concentrerà solo nella zona intorno a piazza Angilberto II, nel quadrante sud della città al confine con il Parco Agricolo Sud. La zona è stata individuata come area test grazie alla collaborazione del DAStU Politecnico di Milano e dei due Municipi coinvolti. L’obiettivo del Comune e della Camera di commercio è estendere l’iniziativa ad altre aree fragili della città già a partire dal 2024.

“Le imprese di prossimità e gli esercizi di vicinato rappresentano un fattore di vitalità e anche di sicurezza per i cittadini e le cittadine che vivono il quartiere, soprattutto nelle aree più periferiche della città e che rischiano un impoverimento di attività. Ed è proprio in queste zone che vogliamo concentrare le nostre azioni e il nostro sostegno, senza dimenticare che la Milano che non solo immaginiamo ma che stiamo costruendo è una città a 15 minuti capace di fornire servizi a pochi passi dalle nostre abitazioni, botteghe e negozi compresi – spiega l’assessora allo Sviluppo Economico Alessia Cappello -. Con questo progetto pilota in un’area sperimentale, grazie anche alla collaborazione e alla sinergia sempre proficua con Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, abbiamo individuato la zona di piazza Angilberto II per far crescere qui nuove imprese e aiutare e rafforzare chi è già attivo, ripopolando le vetrine su strada attraverso la riattivazione di locali commerciali sfitti o inutilizzati”.

“Con il bando ‘Negozi & botteghe in zona Agilberto’, in continuità rispetto al percorso già avviato da diversi anni, Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Comune di Milano condividono una visione di sviluppo urbano che considera la dimensione economica e attrattiva di Milano strettamente collegata alla tenuta sociale e qualità della vita, alla capacità di generare benessere diffuso, opportunità per i giovani, lavoro qualificato, e quindi di contribuire al dinamismo, all’identità, alla sicurezza, delle diverse aree della città – dichiara Elena Vasco, Segretario generale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi -. E’ l’obiettivo di questo intervento, dedicato alla zona intorno a Piazza Angilberto II: concentrare strategie, risorse e know how per innescare – grazie alla valorizzazione delle imprese di vicinato già presenti e all’attrazione di nuove realtà imprenditoriali – una macro azione di rivitalizzazione socio-economica del territorio, sperimentando un modello che pensiamo potrà essere replicato anche in altri contesti”.

L’avviso “Negozi e Botteghe in zona Angilberto” sarà pubblicato nei prossimi giorni sul sito del Comune e della Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi. Per accedere ai finanziamenti, i soggetti interessati dovranno presentare domanda entro l’11 dicembre 2023.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -