5.8 C
Milano
martedì, Aprile 23, 2024

Proverbio: D'aprile non ti scoprire.

ELEZIONI CESANO BOSCONE, IL CENTRO DESTRA UNITO: “ADRIANA GAMMINO SINDACO” – FOTO E VIDEO

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 23 febbraio 2024 – A venti giorni dalle primarie del Partito Democratico, dove è stato scelto il candidato del centro sinistra, anche il centro destra, unito, ha ufficialmente la sua candidata alla carica di Sindaco.

Un centro destra pronto con mesi di anticipo alla data del voto, fatto questo mai accaduto in città, con un candidato condiviso e forte, presentato questa sera, presso il ristorante Il Covo di Giove, dove si è svolta la conferenza stampa di Adriana Gammino, scelta unanimemente dai partiti del Centro Destra alla guida della città.

Una città dove sin dal 1948 ha sempre vinto il centro sinistra.

A moderare la serata, la giornalista Francesca Santolini, che ha coordinato gli interventi del Consigliere Regionale della Lega, Silvia Scurati, dell’onorevole Graziano Musella, coordinatore di Forza Italia nonchè candidato Sindaco di Assago, di Fabio Raimondo, deputato di Fratelli d’Italia, Nicolas Gallizzi, consigliere regionale di Noi Moderati, e Gugliemo Villani, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, che nei loro interventi hanno ribadito che gli stessi valori e principi integrati dalle singole sensibilità politiche, sono stati immediatamente condivisi dai partiti che compongono lo schieramento politico del centro destra, tanto da ritenere Adriana Gammino il candidato ideale per rappresentarli alla carica di Sindaco, nelle prossime elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno 2024.

Un cambio di passo per spingere Cesano Boscone a tornare la città attrattiva, competitiva e accogliente che molti cittadini hanno scelto come loro casa.
Uno scatto in avanti per non essere la periferia della periferia di Milano, ma parte integrante e qualificante della Città Metropolitana Milanese.
E’ con queste motivazioni e con questo spirito che Adriana Gammino e un gruppo di amici, che con lei condividono questi ideali, hanno costituito la lista civica “Cesano Civica con Adriana”.

“Più di 30 anni fa, insieme a mio marito Sandro Tofacchi, abbiamo scelto di vivere a Cesano Boscone, trasferendoci dalla vicina Milano, attratti da una realtà capace di dare risposte concrete ai bisogni delle persone e di offrire servizi, negozi, scuole e opportunità di lavoro.
Nel tempo, purtroppo, tutte queste peculiarità si sono affievolite e alcune addirittura perse, trasformando sempre più la città in un comune dormitorio.
La causa di questo indiscutibile decadimento è da attribuire, anche, ad una gestione non sempre oculata della finanza pubblica e ad una non puntuale verifica dei bisogni della cittadinanza.
Leggere e analizzare i bilanci è il mio lavoro da sempre, e sono convinta, che affiancando le mie specifiche competenze professionali al contributo politico di tutti i miei compagni di viaggio potremo scrivere una nuova storia per Cesano.
Nessun libro dei sogni, naturalmente, ma l’obiettivo di restituire a Cesano Boscone l’ambizione di essere un Comune in cui mettere radici, vedere i propri figli crescere, lavorare e a loro volta costruire la propria famiglia”.
La futura Amministrazione di centro destra dovrà assolutamente dialogare con tutti i cittadini, con le associazioni di categoria, con le associazioni sportive e culturali, con le parrocchie e con il terzo settore data la rilevanza istituzionale e sociale svolta da tali enti nell’integrazione dei servizi e nella tutela dei diritti dei cittadini.
Il Municipio non dovrà essere una realtà a se stante; i cittadini dovranno tornare ad essere il centro delle azioni di tutta la macchina comunale, dal Sindaco alla totalità dei dipendenti.
“I nostri concittadini – conclude il candidato sindaco Adriana Gammino – dovranno tornare a sentirsi orgogliosi di risiedere e vivere a Cesano Boscone”.

MI PRESENTO

Sono Adriana Gammino,  sono nata a Cerignola, in provincia di Foggia, l’11 agosto del 1957.  Sono la terzultima di dieci fratelli, una famiglia numerosa che, come tante, negli anni ’60 si è trasferita al nord. A Milano ho frequentato le scuole elementari, medie e superiori diplomandomi in ragioneria.  Dopo aver mosso i primi passi nel mondo del lavoro come dipendente presso uno studio professionale, nel 1982 ho sostenuto l’esame di stato per potermi Iscrivere Al Collegio dei Ragionieri di Milano e Lodi ora Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti contabili di Milano – Revisore Legale dei Conti, al fine di poter svolgere la libera professione. Nel 1985 ho accarezzato l’idea di mettermi in proprio e aprire un mio studio professionale di consulenza e assistenza a piccole e medie imprese e con il tempo anche di società multinazionali, valorizzando l’attività di numerosi giovani alle prime armi.

Attività che porto avanti tutt’ora insieme a mio fratello e una collaboratrice.

Durante gli anni ho completato i miei studi laureandomi in scienze economiche

Il mondo della pubblica amministrazione mi ha sempre appassionato, tant’e che nel corso degli anni ho ricoperto la carica di Presidente del Collegio dei Revisori nel Comune di Vimodrone, revisore nel Comune di Cesano Boscone ed attualmente Presidente del Collegio dei Revisori del Comune di Rho.

La professione è una parte importante della mia vita e proprio durante un incontro di lavoro ho conosciuto colui che è diventato poi mio marito ed è stato mio compagno di vita per oltre 30 anni, Sandro Tofacchi. Insieme abbiamo scelto di trasferirci nel ’91 a Cesano Boscone.

Divido il mio tempo libero tra corroboranti passeggiate e l’impegno, insieme ad altri volontari, nella gestione di attività di tipo associativo sociale. Fino a qualche tempo fa sono stata presidente di un Club Inner Wheel di Milano occupandomi di promuovere iniziative atte a reperire fondi per quelle associazioni attive nel mondo della violenza di genere e del cyber bullismo.

Oggi sono componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione ‘Fata Onlus’ associazione che ha sede in Cesano Boscone e che si occupa di ospitare e sostenere minori allontanati dalle famiglie di origine per maltrattamenti, violenze e gravi forme di disagio.

Ho deciso di raccogliere questa sfida impegnativa perché, insieme ai miei compagni di viaggio, siamo convinti di poter rinnovare la nostra Cesano che da tempo richiede una spinta… uno scatto. 

                                                                                                                               Adriana Gammino

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -