13.7 C
Milano
sabato, Maggio 18, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

BCC Carate Brianza, approvato il bilancio 2023:

ottimi risultati economici e patrimoniali, con una particolare attenzione al welfare territoriale

Tra i dati spiccano il miglior utile di sempre e il grande supporto all’economia locale

(mi-lorenteggio.com) Carate Brianza, 5 maggio 2024. Approvato all’unanimità il bilancio dell’esercizio 2023 da parte dell’Assemblea dei Soci, tenutasi nella mattinata del 5 maggio presso la Tensostruttura di viale Garibaldi a Carate Brianza. I dati confermano una grande solidità patrimoniale e un’ottima redditività: spiccano su tutti il miglior utile di sempre, 35,9 milioni di euro, e l’indice di solidità patrimoniale CET1 Ratio pari al 20,04%, di gran lunga superiore al minimo richiesto dalle Autorità di Vigilanza.

Una costante è il supporto all’economia territoriale: gli impieghi netti verso la clientela, composta prevalentemente da PMI e famiglie, si attestano infatti a 1,67 miliardi di euro e ammontano a oltre 400 milioni di euro i mutui e prestiti in essere alle famiglie (+9%).
La Banca gode di grande fiducia da parte dei risparmiatori, che premiano l’Istituto di credito con una raccolta complessiva di 4,7 miliardi di euro, in netta crescita (+5,88%).

Il Direttore Generale Remo Mariani sottolinea che «nell’anno appena trascorso sono stati erogati oltre 500 mutui abitativi alle famiglie per un totale complessivo di 70 milioni di euro e che la Banca sta riservando una particolare attenzione all’acquisto casa dei giovani, con prodotti specifici che pongono i dovuti riguardi alle esigenze dal punto di vista ambientale».

BCC Carate Brianza si impegna a essere un attore del cambiamento, dello sviluppo e della sostenibilità sociale e ambientale per le comunità di riferimento: infatti, per ogni 100 euro di risparmio raccolto, ne impiega poi oltre il 60% sul territorio e di questi il 96,57% si traduce in credito per l’economia reale. Ogni azione è mossa da un principio cardine insito nel codice genetico della Banca di Credito Cooperativo: la mutualità grazie alla quale si genera benessere sociale, economico e culturale. Oltre alla comunità, ai clienti, ai dipendenti, tra i primi portatori di interesse ci sono i Soci, il vero patrimonio di BCC Carate Brianza e i protagonisti dell’azione sociale. È da valutare in un’ottica particolarmente positiva la crescita della base sociale della Banca, che ha raggiunto quota 6.475 (+6,5%), con l’ingresso di 519 nuovi Soci.

Durante la mattinata il Consiglio di Amministrazione della Banca ha insignito dell’onorificenzaAlla fedeltà e al merito del Credito Cooperativo” i Soci Mario Borgonovo, Giovanni Fumagalli, Piero Manzoni e Romeo Viganò per il 45° anno di appartenenza alla compagine sociale.

Sempre più attento e partecipe l’impegno della Banca a favore delle comunità locali: sono state supportate più di 200 opere di sostegno al sociale, alla sanità, alla cultura tramite contributi ed altri interventi di welfare territoriale per oltre 1 milione di euro, a cui si aggiungono gli aiuti ad associazioni sportive, sociali e culturali del territorio per altri 100 mila euro.

L’Assemblea ha riservato ampio spazio alle testimonianze di alcune realtà, lasciando la parola a: Roberto Mauri, Presidente della Cooperativa Sociale La Meridiana, in merito al sostegno del progetto “Il Paese Ritrovato”, il primo villaggio in Italia dedicato alla cura di persone con forme di demenza e affette dalla sindrome di Alzheimer; Nico Acampora, Presidente e Fondatore di PizzAut Onlus, per il supporto all’avvio del nuovo ristorante-pizzeria gestito da ragazzi autistici a Monza; Ettore Villa, Presidente della Fondazione Il Cavallo Rosso, per il contributo all’assegnazione di borse e premi di studio dedicati agli studenti meritevoli; Ruggero Cazzaniga, Vice Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, per il progetto sui laboratori di ciclismo per ragazzi, volti a promuovere l’educazione stradale e la mobilità sicura.

«Abbiamo voluto dare evidenza del nostro modo “differente” di fare banca, reso possibile da un solido rapporto con la comunità e i nostri Soci. È proprio ai Soci che vorrei esprimere la mia gratitudine poiché sono loro le fondamenta del nostro Istituto ed è soprattutto grazie alla loro fiducia e partecipazione se abbiamo la forza di contribuire a così tante iniziative», sottolinea il Presidente del Consiglio d’Amministrazione di BCC Carate Brianza Ruggero Redaelli.

Infine, anche quest’anno, sono stati estratti i vincitori del tradizionale concorso a premi indetto dalla Banca a favore dei Soci presenti all’Assemblea annuale, che quest’anno si è svolta sia in sessione ordinaria sia straordinaria, e dei dipendenti, che ha visto la messa in palio di ben 264 viaggi, a riconoscimento dell’impegno e della fattiva partecipazione ai lavori assembleari.

BCC Carate Brianza – Gruppo BCC Iccrea

BCC Carate Brianza, fondata nel 1903, è tra le imprese storiche della Brianza e uno tra i più grandi e solidi istituti di credito cooperativo sul territorio nazionale, con un utile pari a 35,9 milioni di euro nel 2023. Con le sue 33 filiali, copre l’asse strategico del territorio brianteo e non solo, con sportelli presenti da Lecco a Milano, da Monza a Vigevano. Al 31 dicembre 2023 ha totalizzato impieghi netti per 1,67 miliardi di euro e una raccolta diretta pari a 2,7 miliardi di euro. La qualità patrimoniale si attesta ad alti livelli con un CET1 Ratio del 20,04 % e per posizione di liquidità con un LCR del 378,5%. Da 120 anni, offre certezze e supporto a progetti di sviluppo familiare e imprenditoriale seguendo i principi cardine del Credito Cooperativo: cooperazione, mutualità, localismo. La Banca contribuisce al benessere delle comunità e allo sviluppo economico e culturale del territorio in cui opera, tramite un’azione attiva di responsabilità sociale.

L’Istituto fa parte del Gruppo BCC Iccrea, il maggiore Gruppo Bancario Cooperativo Italiano, l’unico gruppo bancario nazionale a capitale interamente italiano e il quarto gruppo bancario in Italia per attivi, con un totale dell’attivo consolidato attestato a 175 miliardi di euro. Il Gruppo BCC Iccrea è costituito oggi da 115 Banche di Credito Cooperativo, presenti in oltre 1.700 comuni italiani con quasi 2.500 sportelli, e da altre società bancarie, finanziarie e strumentali controllate da BCC Banca Iccrea.

Nella foto: (Da sx a dx) Giuseppe Maino, Presidente Iccrea Banca; Pierluigi Brenna, Presidente del Collegio sindacale di BCC Carate Brianza; Remo Mariani, Direttore generale BCC Carate Brianza; Nico Acampora, Presidente e Fondatore di PizzAut Onlus; Ruggero Cazzaniga, Vice Presidente della Federazione Ciclistica Italiana; Roberto Mauri, Presidente della Cooperativa Sociale La Meridiana; Ettore Villa, Presidente della Fondazione Il Cavallo Rosso; Ruggero Redaelli, Presidente del Consiglio di Amministrazione BCC Carate Brianza; Giovanni Caimi, Presidente Assolombarda Monza e Brianza; Giovanni Mantegazza, Presidente Confartigianato.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -