13.7 C
Milano
sabato, Maggio 18, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

UN NOME IN OGNI QUARTIERE. RESTITUITA AI MILANESI LA SKATE BOWL DI VIA SAPONARO A GRATOSOGLIO 

Inaugurazione oggi alle ore 17 in via Saponaro 22, presso i giardini pubblici, alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione comunale

(mi-lorenteggio.com) Milano, 6 maggio 2024 – È Gratosoglio la tappa più recente del progetto dell’Ufficio Arte negli Spazi Pubblici del Comune di Milano e YesMilano, “Un nome in ogni quartiere”: la diciassettesima, per la precisione, ma anche la prima realizzata grazie al sostegno di Fondazione Claudio De Albertis e di Fondazione di Comunità Milano.
Sarà inaugurata oggi alle 17 con una festa di quartiere la Skate Bowl di via Saponaro, un luogo di aggregazione giovanile che sarà valorizzato con una innovativa opera di arte pavimentale realizzata da Giulio Vesprini.
 
“Un nome in ogni quartiere” prevede la realizzazione di murales partecipati nelle varie zone di Milano, coinvolgendo la comunità locale nell’esecuzione di opere che diventeranno un punto di riferimento per la zona, generando un racconto territoriale che contribuisce alla costruzione identitaria dei quartieri stessi e della città nel suo insieme. Il progetto ha già portato alla creazione di murales in 16 quartieri della città: Bovisa, Portello, Lorenteggio, Città Studi, Baggio, Quarto Oggiaro, Porta Romana, Gallaratese, Corvetto, Stadera, Padova, Maggiolina, Dergano, Cimiano, Crescenzago, Affori. 
 
Nel caso di Gratosoglio non è un muro ad ospitare l’opera pittorica, ma la superficie orizzontale dello skatepark, sulla quale l’artista urbano Giulio Vesprini ha impaginato, campionando i colori principali dell’ambiente circostante, l’opera archigrafica “Gratosoglio-G0073”.
La produzione è frutto dell’ascolto e della collaborazione con la comunità di skaters del quartiere, raccolta in un collettivo informale, e con l’associazione Street Is Culture, coinvolgendo nella progettazione tecnici dei colori, skater e fruitori dello spazio. 
 
Dopo Gratosoglio, “Un nome in ogni quartiere” proseguirà nei prossimi mesi con altri progetti di arte partecipata, sempre sostenuti da Fondazione Claudio De Albertis e Fondazione di Comunità Milano. Si stanno ponendo le basi per diversi quartieri da Giambellino, a Vigentino, via Padova e oltre, alla ricerca dei luoghi più adatti.

Redazione


 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -