22.1 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

IL WIRED NEXT FEST TORNA A MILANO IL 15 E 16 GIUGNO

(mi-lorenteggio.com) Milano, 20 maggio 2024 – Annunciati oggi i nuovi ospiti che parteciperanno all’undicesima edizione del Wired Next Fest, il più grande evento a partecipazione gratuita in Italia dedicato all’innovazione e alle tecnologie digitali, che si terrà a Milano il 15 e 16 giugno. Anche quest’anno l’evento sarà ospitato negli spazi suggestivi del Castello Sforzesco. 

Tra i nuovi ospiti annunciati ci sono: Cédric OTaghi RahmaniPegah Moshir PourAntony LoewensteinLuca RavennaAlessandra CelentanoDitonellapiagaSanti FrancesiZerocalcareMario NatangeloCaterina GuzzantiNunzia CiardiAlex BrittiMariarosa TaddeoDiletta HuyskesVeronica De RomanisFrancesco ‘Mehths’ CicconettiDavide DorminoPaola CaridiPaolo LegrenziDonatella SciutoAnna MomiglianoCarola FredianiMatteo VillaGiovanni ZiccardiGinevra ZucconiCristina BrondoniPaolo CanovaPasquale PanuzzoMichele FinoLaura PuscedduLivio Ricciardi e Alberto Robiati.

Durante le due giornate di evento, che avranno come focus una riflessione su cos’è oggi ESSENZIALE, il pubblico avrà l’opportunità di partecipare a talkexhibitionworkshoplaboratori, gaming incontri che saranno aggiornati e comunicati sul sito dell’evento. Un’occasione per capire come la tecnologia stia segnando un mondo che non è totalmente polarizzato ma fatto di molte sfumature. Tra i workshop anche alcuni momenti di formazione che vedranno protagonisti i giornalisti della redazione di Wired: uno dedicato all’utilizzo dei social network e degli strumenti di Seo, uno sulla piattaforma di whistleblowing Wired Leaks, uno sui temi della data visualization.

Quest’anno, inoltre, il festival si avvarrà della partnership scientifica del Politecnico di Milano che contribuirà a comprendere meglio l’impatto delle nuove tecnologie – come per esempio l’intelligenza artificiale – sulla società.

“Ogni anno che passa il Wired Next Fest diventa sempre più un luogo centrale per le discussioni che segnano i nostri tempi. La rivoluzione digitale – nata a cavallo del passaggio di millennio e che oggi prende le forme dell’intelligenza artificiale – ormai definisce ogni aspetto della società: dai governi all’economia, dal lavoro ai consumi, dalla mobilità ai comportamenti personali. È quindi essenziale comprendere come la tecnologia possa essere uno strumento utile per affrontare le grandi sfide che il mondo ha di fronte”, afferma Federico Ferrazza, direttore di Wired Italia.

“La connessione tra tecnologia, informazione, cultura e libertà è più evidente che mai ai nostri giorni: l’innovazione tecnologica non solo rivoluziona i nostri strumenti e metodi di comunicazione, ma influenza profondamente la nostra cultura e il modo in cui percepiamo e difendiamo la libertà di informarci e di informare. Per questo siamo felici di annunciare l’apertura a Milano, negli spazi storici e suggestivi del Castello Sforzesco, dell’undicesima edizione del Wired Next Fest – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi -. Questo festival, ormai punto di riferimento per la cultura e la riflessione critica sulla tecnologia, offrirà alla città una straordinaria opportunità per comprendere meglio l’impatto delle nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale, sulla nostra società”.

Per ulteriori informazioni sull’evento e registrarsi: https://eventi.wired.it/nextfest24-milano

Il Wired Next Fest è organizzato con il Patrocinio del Comune di Milano e in collaborazione con Audi è reso possibile anche grazie al supporto di alcuni partner:

Main Partner: Ferrovie dello Stato Italiane, Visa;
Partner: Eni, Generali, Multiversity, PagoPA, Sky, Trentino Marketing;
Catering Partner: Brothering;
Coffee Partner: Caffè Moak;
Hospitality Partner: NH Collection;
Media Partner: Urban Vision Group;
Official Radio: RTL 102.5;
Production: Piano b;
Technical Partner: Converso.

GLI OSPITI DEL WIRED NEXT FEST DI MILANO

Stella Assange, legale e moglie del fondatore di Wikileaks Julian Assange, alla guida del movimento che ne chiede la scarcerazione; Cédric O, già Segretario di Stato per gli Affari ditigali del governo francese nel primo mandato del presidente Emmanuel Macron, co-founder di Mistral, la più importante azienda europea di intelligenza artificiale; l’attivista iraniano Taghi Rahmani, marito del premio Nobel per la Pace Narges Mohammadi, oggi in carcere in Iran; la vicedirettrice dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale Nunzia Ciardi, che parlerà della strategia italiana per il contrasto al cyber crime a al cyber warfare; il giornalista di inchiesta australiano ed ebreo Antony Loewenstein, autore di “Laboratorio Palestina”, libro che racconta di come Israele stia testando in Palestina le tecnologie di sorveglianza di massa che poi vende nel mondo; l’attivista e scrittrice Pegah Moshir Pour, autrice di “La notte sopra Teheran”, romanzo che racconta la condizione femminile in Iran; la showgirl e attrice Lory Del Santo, nel decimo anniversario del lancio della web serie che ha scritto e diretto “The Lady”; l’attrice e comica Caterina Guzzanti, uno dei volti più affermati della comicità itaiana; padre Paolo Benanti, esperto di bioetica ed etica delle tecnologie, professore alla Pontificia Università Gregoriana e presidente della Commissione per l’intelligenza artificiale della presidenza del Consiglio dei Ministri; l’europarlamentare Brando Benifei, relatore dell’AI Act, la legge europea sull’intelligenza artificiale; lo standup comedian Luca Ravenna, fresco del successo del suo tour teatrale Red Sox; l’ex ballerina e coreografa, oggi insegnante nel programma Tv “Amici di Maria De Filippi” Alessandra Celentano, in libreria con “Chiamatemi maestra”; la cantautrice Ditonellapiaga, che ha da poco pubblicato il suo secondo album “Flash”; il duo musicale Santi Francesi, protagonista dell’ultima edizione del Festival di Sanremo con “L’amore in bocca” che presentanno il loro nuovo singolo; i Selton, band italo-brasiliana che a maggio uscirà con “GRINGO Vol.1”, il suo settimo album da studio, di cui ascolteremo qualche brano live dal palco del Wired Next Fest; il fumettista Zerocalcare, che in “Quando muori resta a me” indaga il rapporto con il proprio padre; il vignettista del Fatto Quotidiano Mario Natangelo, in libreria con “Cenere. Appunti da un lutto”, nel quale elabora la perdita della madre; il cantautore e chitarrista Alex Britti; la filosofa Mariarosa Taddeo, professoressa di Digital Ethics and Defence Technologies all’Università di Oxford, una delle più importanti esperte delle implicazioni etiche delle tecnologie digitali; Diletta Huyskes, esperta di etica delle tecnologie e dell’impatto sociale dell’AI, è in libreria con “Teoria della tecnologia di genere”, volume in cui affronta il tema dei bias di genere che affliggono gli algoritmi; l’economista Veronica De Romanis, autrice di “Il pasto gratis”, saggio che racconta l’esplosione della spesa pubblica italiana dal 2011 ad oggi; la giornalista Paola Caridi, grande esperta di questioni mediorientali che racconta sul sito invisiblearabs.com e autrice di “Hamas. Dalla resistenza al regime”; Paolo Legrenzi, professore emerito di psicologia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, autore di “L’intelligenza del futuro”, saggio che affronta il tema del rapporto tra identità e tecnologia; la rettrice del Politecnico di Milano, prima università tecnica in Italia, Donatella Sciuto, tra le voci più significative in tema di innovazione e tecnologie digitali; la giornalista Carola Frediani, co-fondatrice di Guerredirete.it, una delle maggiori esperte italiane di cybersecurity; la giornalista e autrice Anna Momigliano, una delle maggiori esperte italiane di questioni mediorientali, corrispondente dall’Italia del quotidiano israeliano Haaretz; il producer Lorenzo Senni, uno dei protagonisti della scena della musica elettronica minimale internazionale; Selene Biffi, imprenditrice sociale che ha ricevuto oltre 60 riconoscimenti tra cui il Rolex Awards for Enterprise e Mother Teresa Memorial in India, che racconterà il suo impegno in Afghanistan per aiutare le donne a diventare imprenditrici tra le mura domestiche; Matteo Villa, Senior Research Fellow di ISPI, uno dei maggiori esperti italiani sui temi legati alle migrazioni; il giornalista Donato Bendicenti, responsabile della corrispondenza Rai a Bruxelles, autore di “Scintille. L’avventura dell’energia in Europa dalla scissione dell’atomo alla rivoluzione verde”; l’artista Mariangela Capossela, che ha curato “Conversazioni immaginarie”, un progetto di recupero delle lettere scritte dai pazienti psichiatrici e mai inviate dagli istituti in cui erano reclusi; Rocco Rampino, conosciuto in passato come Congorock, disc jockey e produttore musicale, figura di spicco della scena electro house internazionale; Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, ha fondato “Penny Wirton”, una scuola gratuita di italiano per immigrati e in queste settimane è in libreria con “Le città del mondo”; la drag queen Lina Galore, vincitrice dell’ultima edizione di Drag Race Italia; il creator Francesco Cicconetti, conosciuto in rete come ‘Mehths’, che ha utilizzato i social per raccontare il suo percorso di transizione; la standup comedian Laura Pusceddu, che usa la comicità come strumento di condivisione anche su temi legati all’identità di genere e all’inclusione; Gian Maria Campedelli, research scientist della Fondazione Bruno Kessler dove si occupa di utilizzo di metodi di machine learning e deep learning per lo studio e la previsione di fenomeni criminali e terroristici nel mondo; il giornalista e scrittore Cesare Alemanni, in libreria con “Il re invisibile. Storia, economia e sconfinato potere del microchip”, saggio dedicato a una tecnologia al centro delle trame geopolitiche odierne; alla storia della globalizzazione e al ruolo della logistica nell’economia globale; Lucrezia Ercoli, docente di Storia dello spettacolo all’Accademia di Belle arti di Bologna, in libreria con “Lo spettacolo del male. Da Squid Game al true crime: perché abbiamo bisogno di mostri”; Nello Cristianini, professore di Intelligenza artificiale all’Università di Bath e uno dei massimi esperti della materia, in libreria con “Machina sapiens. L’algoritmo che ci ha rubato il segreto della conoscenza”; Alberto Sangiovanni Vincentelli, presidente della Fondazione Chips.it, impegnata a promuovere la progettazione e lo sviluppo di circuiti integrati a semiconduttore in Italia; la divulgatrice e green influencer Elisa Nicoli, autrice di “Ecominimalismo. L’arte perduta dell’essenziale. Perché consumare meno e meglio può salvare noi e il pianeta”; Uljan Sharka, il founder di iGenius, azienda che ha sviluppato Modello Italia, la prima applicazione di intelligenza artificiale addestrata sulla lingua italiana; il giornalista Stefano Nazzi, autore del fortunato podcast “Indagini”, in libreria con “Canti di guerra”; l’economista Luciano Canova, docente di economia alla scuola Enrico Mattei, che utilizza diversi canali, tra cui una pagina TikTok da 60mila follower, per divulgare l’economia ed è in libreria con “Un pizzico di economia”; la neuroscienziata Antonella Santuccione Chada, esperta di medicina di genere e Ceo pro bono dello Women’s Brain Foundation; lo scultore Davide Dormino, creatore della statua Anything to say, dedicata a Julian Assange, Edward Snowden e Chelsea Manning; la giornalista, scrittrice e documentarista Anna Maria Selini, autrice del podcast “Smemorati”, una ricerca storica a partire dai ricordi del padre affetto da Alzheimer; Francesco Ubertini, presidente del Cineca, il consorzio interuniversitario che gestisce il supercomputer Leonardo; Giovanni Ziccardi, professore di Informatica Legale all’Università degli Studi di Milano, in libreria con “Dati avvelenati. Truffe, virus informatici e falso online”;  la giornalista, divulgatrice e scrittrice Donata Columbro, esperta di tematiche legate ai dati, in libreria con “Quando i dati discriminano”; lo strategist and author Valerio Bassan, esperto di strategia di business e prodotto per il mondo dell’informazione e dell’editoria, in libreria con “Riavviare il sistema. Come abbiamo rotto Internet e perché tocca a noi riaggiustarla”; Edoardo Prati, creator che divulga la letteratura italiana sui social con 320mila follower su Instagram e 160mila su TikTok; il CEO e founder di Urban Vision Group Gianluca De Marchi, che parlerà di come creatività, tecnologia, dati e media contribuiscano a trasformare le città; la consulente finanziaria Ginevra Zucconi, che divulga i temi legati alla finanza dall’account Instagram @lafinanzadonna; il matematico Paolo Canova, fondatore di TAXI1729, che interverrà sui temi legati alla comunicazine scientifiica e ai bias cognitivi; il creator Pietro Morello, che sui social racconta la sua attività di operatore umanitario in giro per il mondo; Pasquale Panuzzo, l’astrofisico italiano che ha scoperto GaiaBH3, il più grande buco nero della Via Lattea; Michele Fino, professore associato di Fondamenti del Diritto Europeo all’Università di Scienze Gastronomiche, autore di “Non me la bevo”, libro che smonta le bufale legate al mondo del vino; l’autore e creator Livio Ricciardi, che affronta attraverso la sua opera di divulgazione i temi legati al sesso e all’intimità; il filosofo e artista visivo Francesco D’Isa, che sarà impegnato in un workshop per illustrare come utilizzare l’intelligenza artificiale per la generazione di immagini; la studiosa di politiche urbane e giornalista Lucia Tozzi, in libreria con “L’invenzione di Milano”, che racconta l’operazione di marketing che ha portato Milano dall’essere considerata produttiva ed elegante, ma grigia, ad aver assunto l’immagine di una metropoli splendente e attrattiva; la giornalista, criminologa e scrittrice Cristina Brondoni; Roberto “Red Sox” Mantovani, il tassista bolognese diventato famoso (ma anche minacciato) per aver pubblicato su X i ricavi della propria attività; l’esperto di longevità Thomas Paloschi, esperto di medicina funzionale, che utilizza l’intelligenza artificiale per individuare nuove forme di prevenzione delle malattie; Valerio Moggia, giornalista sportivo e curatore del sito Pallonate in faccia, che racconta il calcio affrontandone gli aspetti e le implicazioni sociali; Alessio Ferrantino e Giada Lanzotti, i co-founder di Milano da scrocco, spazio Instagram da 350mila follower che aiuta i più giovani a risparmiare nel capoluogo lombardo; Giorgio Ugazio, più noto come Mr. Rip grazie all’omonimo canale YouTube, divulgatore di temi finanziari e tecnologici; Yakinop il Sindaco, al secolo Yassin En Naimi, creator digitale specializzato nel geoguessing e in attività investigative online; il direttore di ForwardTO Alberto Robiati, che terrà un workshop sui temi del future foresight e del future thinking.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -