22.1 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Rho. Novità nella raccolta rifiuti: nel cassonetto marrone solo scarti di cucina, nuovo servizio a chiamata per sfalci ed erba

(Mi-lorenteggio.com)Rho, 22 maggio 2024A – .Se.R. Spa, Azienda Servizi del Rhodense, partecipata del Comune di Rho, lancia una campagna informativa per ricordare una regola importante, poco seguita finora dai residenti: nei cassonetti marroni, destinati ai rifiuti organici, vanno gettati soltanto gli scarti di cucina. Non è possibile conferire al loro interno sfalci, erba e frazione vegetale in generale.

L’impianto di destinazione della frazione umida non è lo stesso della frazione vegetale: le due tipologie di rifiuto non sono sottoposte allo stesso trattamento e devono essere inviate a impianti diversi. Questo rende necessario compiere una raccolta dell’organico di qualità, mettendo nel contenitore marrone solo avanzi di cucina vegetali, sia crudi che cucinati, bucce, torsoli, noccioli, verdure, pane, biscotti, riso, pasta, gusci d’uovo, fondi di thé e caffè, croste di formaggio, avanzi di carne, i sacchetti in materiale biodegradabile.

Non è possibile inserire nessun rifiuto proveniente dal giardino, come il taglio dell’erba, potature di rami, siepi, foglie: se questi materiali risulteranno presenti nel cassonetto, questo non verrà svuotato.

È possibile portare la frazione vegetale, in autonomia, alla piattaforma ecologica di via Sesia: l’area è attrezzata per ricevere la raccolta di questo tipo di rifiuti, che verranno poi trasferiti al corretto impianto di destinazione.

Oppure, è possibile fare il compostaggio domestico: chi ha un’area verde può autonomamente smaltire organico e frazione vegetale nella propria compostiera, buca o cumulo producendo compost, un fertilizzante utile per orti, vasi e giardini.

Per fornire un aiuto in più viene poi attivato un nuovo servizio: il ritiro a domicilio, con la formula di abbonamento, al costo di 90,00 €/anno IVA inclusa, il cui corrispettivo, limitatamente all’anno 2024 e in ragione di particolari e non ripetibili condizioni, è significativamente inferiore ai valori di mercato. A.Se.R. si impegna a svuotare tale cassonetto 18 volte all’anno secondo un calendario scaricabile dal sito www.aserspa.net; il passaggio è previsto nella giornata di lunedì nella fascia oraria 6.00-12.00 (esposizione tra le 20.00 della domenica e le 6.00 del lunedì) per tutte le utenze interessate indipendentemente dalla zona di appartenenza.

Le utenze che richiederanno il servizio compilando l’apposito modulo sul sito di A.Ser.R. riceveranno un cassonetto che, secondo un calendario dedicato, verrà svuotato periodicamente con frequenza variabile a seconda dei mesi.

Possono richiedere questa terza opzione gli utenti in regola con il pagamento della TARI e le abitazioni mono e bifamiliari con giardino/area verde. Per chi non rientra in queste casistiche il Servizio Clienti può effettuare una valutazione personalizzata.

In questo servizio non è compresa la raccolta di ceppi di legno e rami di grandi dimensioni, né la vuotatura di cassonetti il cui contenuto fuoriesca dal contenitore o che contengano legno trattato e ceppi. Non saranno svuotati i cassonetti per il verde se conterranno sacchetti di plastica, residui di cibo o altri rifiuti.

Non si raccoglieranno materiali lasciati all’esterno del cassonetto né verranno svuotati contenitori diversi da quelli dedicati a questo servizio.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -