Benvenuto su www.mi-lorenteggio.com - Tang.O
Cerca un articolo con Mi-Lorenteggio Search oppure cerca con google Mi-Lorenteggio Web   


ULTIMO AGGIORNAMENTO:  Giovedì 30 Marzo 2017, ORE 22:45 -  PROVERBIO: Le api sagge in Marzo dormono ancora.
UPDATED ON: Friday 31 March 2017,  00:45 Mecca time - 21:45 GMT
   Archivio notizie rss

  • Home Page
  • News
  • Cronaca
  • Economia
  • Tecnologia
  • Politica
  • Ambiente
  • Esteri
  • Salute
  • Sport
  • Scienze
  • Cultura
  • Viaggi
  • Divertimenti
  • Musica e Spettacoli
  • Attualità
  • Comuni
  • Multimedia
  • Foto gallery
  • Video gallery

Pubblicata il 20/03/2017 alle 19:22:00 in Ambiente

Sabato 25 e domenica 26 marzo GIORNATE FAI DI PRIMAVERA A MILANO E IN LOMBARDIA



Apertura straordinaria di oltre 1.000 siti in 400 località d'Italia


img
Milano, Ca’ Granda - Archivio storico dell'Ospedale Maggiore,Foto Metamorphosi © FAI - Fondo Ambiente Italiano


(mi-lorenteggio.com) Milano, 20 marzo 2017 .- Quest’anno sabato 25 e domenica 26 marzo si festeggia la 25ª edizione delle Giornate FAI di Primavera, un compleanno importante per una vera e propria festa di piazza irrinunciabile. Queste “nozze d’argento” con l’orgoglio e la consapevolezza condivisa di vivere nel Paese più bello del mondo sono un traguardo di cui essere fieri, ma al tempo stesso un punto di partenza. E non è che l’inizio, perché 25 anni di successo significano la certezza che questo incontro collettivo può soltanto crescere ancora. Il 25 e 26 marzo il FAI invita tutti in 400 località d’Italia dove, grazie all’impegno di 7.500 volontari e 35.000 Apprendisti Ciceroni, saranno aperti oltre 1.000 siti: chiese, ville, giardini, aree archeologiche, avamposti militari, interi borghi. Si tratta di tesori di arte e natura spesso sconosciuti, inaccessibili ed eccezionalmente visitabili in questo weekend con un contributo facoltativo. Per il terzo anno consecutivo le Giornate FAI di Primavera chiudono la settimana dedicata dalla Rai ai beni culturali in collaborazione con il FAI. Dal 20 al 26 marzo infatti la Rai racconterà luoghi e storie che testimoniano la varietà, la bellezza e l’unicità del nostro patrimonio: una maratona televisiva di raccolta fondi a sostegno del FAI, per conoscere e amare l’Italia ma soprattutto per promuovere la partecipazione attiva degli italiani. In particolare la Media Partnership di Rai TGR assicurerà una copertura capillare grazie al contributo delle redazioni Rai regionali, così da poter rendere tutti protagonisti del grande progetto Insieme cambiamo l’Italia inviando un sms o chiamando il 45517. Una settimana in cui ogni giorno ci sarà un motivo in più per sentirsi orgogliosi di essere italiani. Con il Patrocinio di Rai - Responsabilità Sociale e la Media Partnership di Rai TGR. Tra i 162 beni aperti in Lombardia, a Milano e provincia sarà possibile scoprire ben 25 luoghi straordinari (in allegato elenco completo), testimonianze di come la città nei secoli abbia saputo dimostrare una capacità unica di agire e costruire per il bene comune, attraverso l’impegno e la cura di istituzioni pubbliche e private illuminate. Grazie agli oltre 600 volontari del FAI, che ben esemplificano questo spirito, e ai quasi altrettanti studenti del progetto Apprendisti Ciceroni® si apriranno le porte di luoghi molto diversi tra loro ma accomunati dall’essere parte di una forte identità territoriale. Tra questi, l’Archivio Storico della Ca’ Granda – Ospedale Maggiore Policlinico, votato da più di quattromila milanesi nell’ultima edizione del censimento nazionale del FAI I Luoghi del Cuore: l’archivio racchiude, in splendidi locali tra cui i secenteschi “Capitoli”, migliaia di documenti raccolti a partire dal Medioevo dalla grande istituzione assistenziale. Qui in occasione delle Giornate FAI sarà eccezionalmente possibile ammirare un raro papiro risalente alla XIX dinastia (1305-1200 a.C.), lungo circa 7 metri e mai “srotolato” prima. Allo stesso modo suggestiva l’apertura della Quadreria del Fatebenefratelli, scrigno d’arte ma anche strumento vitale per l’istituzione voluta da San Carlo, di cui saranno mostrate le aree più antiche e la struttura ospedaliera del diciannovesimo secolo. E ancora il Museo dei Martinitt, dove attraverso le testimonianze degli ex orfani Martinitt e Stelline, che sabato 25 e domenica 26 marzo cureranno le visite, verrà ripercorsa la storia degli uomini e degli enti che si sono prodigati nell’offrire cure mediche, istruzione e lavoro a quanti ne avessero bisogno, e l’Educandato Setti Carraro, ospitato nell’elegante Palazzo Archinto e istituito nel 1808 con decreto di Napoleone Bonaparte, ancora oggi importante istituzione educativa della città. Monumenti simbolo della Milano capitale finanziaria sono invece il Palazzo della Banca d’Italia, costruito tra il 1907 e il 1912 e che ospita opere d’arte pittorica e scultorea notevoli, come i Dioscuri di Giò Pomodoro e alcuni capolavori di Balla, Guttuso e Hayez, che viene eccezionalmente riaperto dopo il successo delle Giornate FAI di Primavera del 2012, e il Palazzo della Borsa di Paolo Mezzanotte. Testimonianze di grande impegno imprenditoriale sono il Museo Collezione Branca, dove si potranno visitare anche le cantine, la ex sede della Società Filature Cascami Seta (ingresso riservato agli Iscritti FAI o a chi si iscrive in loco), capolavoro di Piero Portaluppi e il Grattacielo Pirelli, gioiello di Gio Ponti, di cui verranno ripercorse le vicende dalla costruzione fino al recente restauro. Interessante anche l’apertura della Caserma Santa Barbara, che dispone di una Piazza d'Armi di circa 36 ettari e di numerose strutture, tra cui le scuderie dei cavalli, un grande maneggio e un secondo campo coperto, nel quale dal 1980 si svolge l’ippoterapia a favore di bambini e adulti con difficoltà motorie, e quella di edifici che testimoniano la presenza in città di grandi famiglie nobiliari: l’elegante Palazzo Crivelli (ingresso riservato agli Iscritti FAI o a chi si iscrive in loco), uno dei più sontuosi del Settecento, dove in occasione delle Giornate FAI saranno mostrati due magnifici saloni affrescati finora chiusi al pubblico, e Palazzo Pusterla (ingresso riservato agli Iscritti FAI o a chi si iscrive in loco), importante esempio del rococò milanese e oggi sede istituzionale di Banca Generali. E poi le visite all’Accademia di Brera, dove saranno accessibili le aule studio di scenografia con i preziosi modelli e i nuovi ambienti sotterranei per la conservazione dei calchi antichi, una volta strumenti didattici per i corsi di scultura, e alla Palazzina Appiani, presso l’Arena Civica: costruita da Napoleone per celebrare la sua figura di sovrano grazie a giochi e sport, è diventata poi tempio del calcio e dell’atletica, di cui ospiterà per due giorni preziosi cimeli. Ci si potrà poi affacciare su piazza del Duomo, così come fecero i Beatles, dal terrazzo del Palazzo di via Foscolo 1, oggi ristrutturato in perfetta armonia di tecnologia e conservazione per The Boston Group, che qui ha la sua sede italiana. Due “macchine dei sogni” quali i teatri Grassi e Strehler racconteranno invece come Milano sia diventata un importante centro di produzione artistica, mostrando strumenti e luoghi della creazione, solitamente frequentati solo da attori e registi. Sarà anche possibile conoscere il lavoro del celebre architetto della moda Gianfranco Ferrè grazie alla visita all’omonima Fondazione, costituita nel 2008, in cui verranno esposti abiti e pezzi d’archivio mai visti. Saranno inoltre visitabili anche i beni del FAI Villa Necchi Campiglio e l’Albergo Diurno Venezia (ingresso riservato agli Iscritti FAI o a chi si iscrive in loco POSTI ESAURITI), dove per l’occasione sarà proposto uno speciale allestimento che pone l’accento sulla capacità di costruire e decorare con maestria. A completare la proposta milanese alcuni luoghi fuori dall’area cittadina, eppure così legati alla sua anima: Villa Ghirlanda Silva e il suo parco, primo esempio di giardino all’inglese, a Cinisello Balsamo; l’Abbazia di Viboldone, inserita nel piccolo borgo dalle forme medioevali giunte intatte fino a noi; Cusago e i suoi luoghi simbolo, quali il Castello Visconteo, il Mulino (ingresso riservato agli Iscritti FAI o a chi si iscrive in loco) e la Chiesa di Santa Maria Rossa di Monzoro. Difendere e amare il nostro patrimonio artistico e ambientale non riguarda solo noi italiani. Per questo, con il progetto “Arte. Un ponte tra culture” verranno riproposte le visite guidate in lingua, ideate per dar modo ai cittadini di origine straniera di servirsi della cultura come ulteriore strumento di integrazione sociale. Un’iniziativa che favorirà quella comprensione e quella comunanza di spirito così necessaria nel nostro Paese, oggi più che mai. 130 saranno i volontari di origine straniera attivi in questo progetto innovativo, a riprova del sempre più esteso impegno della Fondazione anche in questo ambito. Per l’elenco completo delle 1000 aperture dal 14 marzo sarà possibile consultare il sito www.giornatefai.it o telefonare al numero 02/467615366. Le versioni i-Os e Android dell’APP FAI saranno scaricabili gratuitamente dagli store di Apple e Google. Facile e intuitiva, l’app geolocalizzata riconoscerà la posizione dell’utente e indicherà la mappa dei luoghi più vicini da visitare. Invitiamo tutti a diffondere in rete la notizia di questo evento utilizzando gli hashtag #giornatefai e #faicambiarelitalia.

*



MILANO E PROVINCIA

BOLLATE (MI)

Casa di Reclusione Milano - Bollate 

Via C. Belgioioso, 120  

Ingresso riservato agli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi al FAI in loco

Apertura: Sabato 25: 10.30 - 14. Ingresso riservato agli Iscritti FAI, solo su prenotazione e con autorizzazione dell'Amministrazione del Carcere, inviando entro mercoledì 1 marzo copia fronte/retro della Carta d'Identità all'indirizzo gruppofaimilano.nordovest@gmail.com. Le prenotazioni sono chiuse.

Sarà necessario presentare il documento in originale alla portineria

 

CASOREZZO (MI)

Oratorio di San Salvatore *

Viale San Salvatore, 21

Apertura: Sabato 25: 10 - 17.30; Domenica 26: 10 - 17.30

Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni: IISS G. Torno-Castano Primo e ITCG G. Maggiolini-Parabiago 

 

CINISELLO BALSAMO (MI)

Villa Ghirlanda Silva *

Via Giovanni Frova, 10

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17

Iniziative Speciali: caccia al tesoro nel parco per bambini e famiglie

 

CUSAGO (MI)

Castello Visconteo di Cusago - Percorso Esterno *

Piazza Soncino

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultima visita ore 17.30

Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni: Liceo Scientifico Statale "Donato Bramante" Magenta   

Chiesa di Santa Maria Rossa di Monzoro *

Via Alcide De Gasperi, 2

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni: Liceo Scientifico "Vittorio Bachelet" Abbiategrasso 

Iniziative Speciali: Sabato 25, presso S. Maria Rossa di Cusago, alle ore 11 e alle ore 16, si svolgeranno momenti musicali a cura degli allievi della scuola primaria e secondaria a indirizzo musicale "G. Pascoli" di Cusago.

Mulino Grande di Cusago 

Via Cisliano, 16

Ingresso riservato agli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi al FAI in loco. Visite da prenotare in loco

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 - 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni: Liceo Scientifico Statale "Donato Bramante" Magenta, Liceo Scientifico "Vittorio Bachelet" Abbiategrasso 

 

MILANO

Accademia di Belle Arti di Brera 

Via Brera, 28

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17

Visite a cura dei professori e Studenti dell'Accademia di Belle Arti di Brera

Albergo Diurno Venezia 

 Piazza Oberdan 3 - Accesso da Porta Venezia M1 - Angolo Corso Buenos Aires

Ingresso riservato agli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi al FAI in loco

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30; prenotazione obbligatoria su faiprenotazioni.it – posti esauriti

Ca' Granda. Archivio Storico Dell'Ospedale Maggiore 

Via Francesco Sforza, 28

Apertura: Sabato 25: 11 – 19. Ultimo ingresso ore 18.15; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.15;

Caserma Santa Barbara 

Piazzale Giuseppe Perrucchetti, 1

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Collezione Branca e Cantine 

Via Resegone, 2

Apertura: Sabato 25: 10 - 17; Domenica 26: 10 – 17. Ultimo ingresso 16.30. Prenotazione obbligatoria su faiprenotazioni.it

Fondazione Gianfranco Ferré 

Via Tortona, 37 - Building 3

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Istituto Giuseppe Toniolo, Ex Sede Società Filatura Cascami Seta 

Via Santa Valeria, 1

Ingresso riservato agli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi al FAI in loco

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Museo Martinitt: Ieri, Oggi e Domani, Una Storia Senza Fine *

Corso Magenta, 57

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni: Liceo Scientifico Statale "Leonardo da Vinci"

Iniziative Speciali: Presenza di alcuni ex Martinitt e Stelline, che racconteranno la loro esperienza.

Ospedale e Quadreria Fatebenefratelli 

Corso di Porta Nuova, 23

Apertura: Sabato 25: 11 - 19; Domenica 26: 11 – 19. Ultimo ingresso ore 18.15

Palazzina Appiani: Tribuna Imperiale per gli eroi dello sport *

Viale Byron, 2

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Palazzo Archinto, Collegio delle Fanciulle, Ora Educandato Emanuela Setti Carraro Dalla Chiesa 

Via Passione, 12

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17

Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni: Liceo Classico, Liceo Classico Europeo e Liceo Linguistico Educandato Statale "E. Setti Carraro dalla Chiesa"   Visite anche in Inglese, Francese

Palazzo Crivelli *

Via Pontaccio, 12

Ingresso riservato agli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi al FAI in loco

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Palazzo della Banca D'Italia. Sede di Milano *

Via Cordusio, 5

Apertura: Sabato 25: 10 - 18; Domenica 26: 10 – 18. Ultimo ingresso ore 17.30

Palazzo di Via Foscolo 1. Incontrare Turati e I Beatles Nell'Ufficio Che Guarda Al Futuro *

Via Ugo Foscolo, 1

Apertura: Sabato 25: 13 – 18. Ingresso riservato agli Iscritti FAI; possibilità di iscriversi al FAI in loco.

Domenica 26: 10 – 18. Ingresso aperto a tutti con prenotazione obbligatoria su faiprenotazioni.it –


print Stampa notizia

print Articoli più letti


Condividi la notizia su:

segnala Segnala la notizia ad un amico:
Tuo nome:   Email dell'amico:  
   


Sondaggio

Come sarà il 2017?

Migliore del 2016
Peggiore del 2016
Non so

Tutti i sondaggi

banner


banner