18.1 C
Milano
giovedì, Maggio 26, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Doping: che fare?

Ultimo aggiornamento il 14 Febbraio 2007 – 17:20

ABBIATEGRASSO – Oltre che eticamente scorretto, il doping rappresenta un pericolo per la salute degli sportivi. Nonostante questo, è purtroppo un fenomeno in continua ascesa, favorito dalla diffusione di una mentalità deviante così come dalla frequente mancanza, negli ambienti dello sport amatoriale, delle necessarie conoscenze di base sulle conseguenze dell’uso di sostanze dopanti. Per contrastarlo è perciò necessaria un’azione di prevenzione basata su un contatto diretto e capillare con le associazioni sportive e con coloro che praticano sport, a qualsiasi livello.
È proprio questo l’obiettivo che si prefigge il progetto di lotta al doping sul territorio sviluppato dalla Provincia di Milano con la collaborazione delle amministrazioni locali, fra cui quella di Abbiategrasso. Fra le iniziative del progetto rientra il convegno che l’assessorato allo sport della provincia e quello alle Attività sportive e alle Politiche giovanili del Comune hanno organizzato per la serata di martedì 20 febbraio. All’appuntamento, che si terrà a partire dalle ore 21 nella sala convegni del Teatro Fiera di via Ticino, sarà presente nel ruolo di relatore il professor Antonio La Torre, docente della facoltà di Scienze motorie presso l’Università degli Studi di Milano.
“Purtroppo – osserva l’assessore allo sport del Comune di Abbiategrasso, Emilio Florio – in una società dove il principio dell’efficienza e della prestazione prevalgono su altri valori, è facile che lo sport si trasformi in un momento in cui dimostrare a tutti i costi la propria superiorità. I più esposti a questo rischio sono proprio i ragazzi, che vedono nell’attività sportiva uno strumento di successo, anche economico, più che un mezzo per migliorare la propria vita interiore. C’è analogia fra il consumo di sostanze stupefacenti, magari coniugate con brillanti carriere professionali, e il ricorso al doping nello sport. L’iniziativa intrapresa con la provincia vuole essere un passo nella giusta direzione per contrastare questo fenomeno”.

Redazione + agenzie

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -