14 C
Milano
mercoledì, Settembre 28, 2022

Proverbio: A settembre pioggia e luna, è dei funghi la fortuna

Array

Magenta, la Cdl più compatta di prima

Magenta, 13 aprile 2007- Si è svolta oggi a Palazzo Comunale una conferenza stampa indetta dal sindaco Luca Del Gobbo, dai capidelegazione di Giunta e dai responsabili politici dei partiti della Casa delle Libertà (Forza Italia, Alleanza Nazionale, Lega Nord, UDC e Movimento Sociale Cristiano). Il sindaco Del Gobbo ha ribadito che la scelta di presentare nell’ordine del giorno dell’ultimo consiglio comunale, pur consapevole di non avere la maggioranza consiliare, due Piani Integrati di Intervento è stata dettata da motivazioni di trasparenza, correttezza ed etica politica. “I due piani integrati- ha spiegato- avevano superato l’iter burocratico preliminare ed erano pronti per essere sottoposti al parere del Consiglio Comunale; essi segnano il completamento del lavoro svolto sinora da questa Amministrazione con serietà e coscienza consapevole di dover lavorare sino all’ultimo giorno di mandato per il bene della città; si tratta di due progetti su cui la maggioranza discute da otto mesi, che hanno superato tutte le verifiche degli organi competenti e che hanno terminato la lunga fase istruttoria; due piani integrati che segnano il recupero di due aree dismesse della città per le quali sono previste opere pubbliche chiare in tempi brevi: una nuova piazza, parcheggi, piste ciclabili, la riqualificazione di strade e di un’area verde e la realizzazione di un parco della battaglia in vista del 150° anniversario della battaglia di Magenta che cadrà nel 2009”. Anche se è mancata nel corso dell’ultimo consiglio comunale la maggioranza consiliare, il sindaco Luca Del Gobbo può contare su una maggioranza politica certa e compatta. La Casa delle Libertà è infatti ora più compatta di prima e pronta ad affrontare in tutta serenità la prossima campagna elettorale ed a proseguire, se i cittadini ribadiranno la loro fiducia anche per un secondo mandato, il lavoro intrapreso per il bene della città.
“Forza Italia è solidale con l’operato del sindaco- ha spiegato Tino Viglio- nell’aver presentato all’ordine del giorno i due piani integrati di intervento; se non lo avesse fatto ci sarebbero state ripercussioni giudiziarie: i due progetti dal punto di vista tecnico-amministrativo erano infatti pronti e l’inserimento all’ordine del giorno andava fatto; ora queste ripercussioni ci potrebbero essere per coloro, ed in particolar modo per i tre consiglieri di maggioranza, che hanno bloccato il normale iter del consiglio comunale. Aggiungo inoltre che Forza Italia ora è più unita di prima intorno al sindaco ed è pronta per la campagna elettorale che sarà dura, come abbiamo già cominciato a vedere attraverso la stampa ed internet; come Amministrazione e come Casa delle Libertà in questi anni abbiamo ben lavorato e realizzato opere per la città visibili a tutti: sono sicuro che i cittadini sapranno, anche a fronte dell’allontanamento ed esclusione dal partito di qualche soggetto, riconoscere e giudicare positivamente il nostro operato”.
“La Lega Nord- ha detto Simone Gelli- non accetta e non accetterà mai ricatti politici, è in linea con l’intera Casa delle Libertà ed esprime il suo totale appoggio al sindaco Del Gobbo e candidato alla rielezione; chi vuole utilizzare la politica per i propri fini personali non può avere nulla in comune con la nostra coalizione”.
“Esprimo al sindaco ed a tutta la maggioranza che ha ben lavorato e collaborato in questi anni il mio personale ed incondizionato appoggio e quello di tutta Alleanza Nazionale”. Ha dichiarato Marco Maerna aggiungendo che “nei cinque anni trascorsi l’Amministrazione Del Gobbo ha ben lavorato secondo una nuova filosofia urbanistica, ispirata anche dalla nuova legge regionale, che ha visto, tra l’altro, l’introduzione e l’utilizzo di nuovi strumenti urbanistici, come il Documento di Inquadramento e lo Sportello Unico; questi strumenti hanno consentito, anche attraverso la concertazione con il privato che deve vedere l’Amministrazione attenta e vigile nell’utilizzo delle regole ma anche sensibile nel dare risposte alle esigenze della città, il rilancio di Magenta in termini di nuove infrastrutture e di servizi offerti ai cittadini; lo stesso metodo segnerà il nostro percorso di lavoro anche per il futuro”.
“A Magenta- ha aggiunto Settimio Avico, segretario cittadino dell’UDC- c’è una sola maggioranza, quella di centro-destra e della Casa delle Libertà; il partito che rappresento ha sempre sostenuto e sosterrà sempre il sindaco Del Gobbo: l’UDC ha sempre portato avanti, insieme al sindaco, alla sua giunta ed agli altri partiti della coalizione, progetti forti nel disegno di cambiare e rilanciare la città ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti; ancora una volta l’opposizione ha perso un’occasione non sostenendo un progetto come quello del recupero della ex Naj-Oleari che porterà benefici all’intera città”.
“Anche il Movimento Sociale Cristiano- ha concluso Salvatore Costanzo- esprime il suo totale appoggio al sindaco ed alla sua maggioranza; negli ultimi anni nessuna amministrazione ha fatto così tanto e così bene come quella di Luca Del Gobbo per Magenta trasformandone il volto e rilanciandola”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,572FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -