19.2 C
Milano
martedì, Maggio 24, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Regione, Chinatown forse nell’ex area Alfa di Arese

Ultimo aggiornamento il 19 Maggio 2007 – 16:27

(mi-lorenteggio.com) Milano 19 maggio 2007 – Si sta cercando di trovare una soluzione per il problema dei commercianti all’ingrosso di via Paolo Sarpi e vie adiacenti di Milano. Tra le ipotesi una sembra portare verso una definitiva  e condvisa soluzione: quella di trasferire le attività commerciali in alcuni capannoni siti nell’area dell’ex Alfa di Arese.  L’ipotesi è stata mostrata questa mattina durante un vertice in Regione per delocalizzare la chinatown milanese, convocato dal presidente Roberto Formigoni ed al quale hanno partecipato il Prefetto Gian Valerio Lombardi, il Console Cinese Limin Zhang ed il Viceconsole, il Vice Sindaco Riccardo De Corato ed i rappresentanti della Comunita’ cinese, Lin Zhongguang, Xu Jianping, Simona Hu, Ji Zhaohui, Yan Min, Wu Biman, Song Shengzhong. Durante la riunione, si è ribadito che le aree non verranno cedute a titolo gratuito, ma, verranno vendute, introducendo incentivi alla delocalizzazione delle attività dal centro di Milano. Intanto, il Comune di Milano,  ha ribadito l’intenzione di proseguire la trasformazione dell’area di Paolo Sarpi in area pedonale. All’incontro ha partecipato anche Marco Salvini, Amministratore delegato di AIG/Lincoln, proprietaria dell’area, che ha confermato la propria disponibilità a vendere le aree in oggetto finite a condizioni vantaggiose. I rappresentanti della Comunità, che hanno partecipato all’incontro, hanno chiesto di potersi confrontare con i circa 500 commercianti all’ingrosso di via Paolo Sarpi.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -