La Bella Estate di Milano

    0
    266

     Milano 11 giugno 2007 – Ricchissimo di incontri, appuntamenti ed eventi l’estate 2007 per i milanesi. Sono state organizzate 15 mostre, oltre 76 concerti tra musica classica e pop, 6 rassegne musicali, 24 spettacoli teatrali per 95 rappresentazioni, oltre 50 proiezioni e 4 rassegne cinematografiche tematiche, un villaggio vacanze per famiglie e in tutta la città centinaia di appuntamenti dedicati a bambini e anziani. L’11 luglio la notte dei saldi.

    “La Bella Estate di Milano 2007” coniuga qualità di intrattenimento e qualità dei servizi. Sarà una Milano ricca di iniziative culturali e di svago, con negozi e alberghi aperti. C’è un filo rosso che collega tutti gli appuntamenti, che rende la nostra città così viva da richiamare turisti dal resto d’Italia e dall’estero.”

    Con queste parole il Sindaco Letizia Moratti ha introdotto, questa mattina a Palazzo Marino, la presentazione della prima edizione de "La Bella Estate di Milano". Alla conferenza stampa erano presenti gli assessori Tiziana Maiolo (Attività produttive), Mariolina Moioli (Famiglia, Scuola e Politiche Sociali), Massimiliano Orsatti (Turismo, Marketing territoriale, Identità), Vittorio Sgarbi (Cultura) e Giovanni Terzi (Sport e Tempo libero).

    La "Bella estate di Milano": 15 mostre, oltre 76 concerti tra musica classica e pop, 6 rassegne musicali, 24 spettacoli teatrali per 95 rappresentazioni, oltre 50 proiezioni e 4 rassegne cinematografiche tematiche, un villaggio vacanze per famiglie e centinaia di appuntamenti di intrattenimento in tutta la città dedicati a bambini e anziani. L’11 luglio la grande notte dei saldi: un appuntamento con lo shopping accompagnato da musica ed eventi.
    "L’immagine di Milano in agosto è quella di strade e piazze deserte”, ha proseguito Letizia Moratti, “oggi offriamo un calendario di appuntamenti interessanti anche a livello internazionale. E una città animata di giorno, di sera e di notte da tanti appuntamenti è più bella, più vivibile e più sicura”.

    “Abbiamo lavorato insieme, in modo trasversale a tutti gli Assessorati, condividendo idee, esperienze, competenze per far nascere un’estate che non sia solo l’estate a Milano, ma l’estate di Milano. Gli eventi si svolgeranno in tutta la città. Milano è ricca di arte e bellezza, in tutte le zone si accenderanno le luci dello svago, mantenendo alta l’attenzione per gli aspetti sociali, soprattutto sarà un’estate che si preoccupa dei bambini, con vacanze sia fuori Città che in città, e degli anziani, con servizi a domicilio e proposte di intrattenimento. È il primo anno”, ha concluso il Sindaco Moratti, “che tutti gli assessori coinvolti hanno lavorato insieme per offrire alla Città un programma ricco e di qualità”.

    “Come sempre Milano è la prima città d’Europa a organizzare manifestazioni di grande portata come “La Grande Notte dei Saldi, iniziativa unica ed eccezionale che incorona Milano capitale del commercio e dell’innovazione”, ha dichiarato Tiziana Maiolo, Assessore alle Attività Produttive. “Nella notte tra l’11 e il 12 luglio “La Grande Notte dei Saldi” illuminerà Milano con un programma ricco di eventi culturali e musicali, intrattenimenti e spettacoli al quale finora hanno aderito grosse arterie del centro come C.so Vittorio Emanuele, del semicentro come C.so Buenos Aires e della periferia come via Lorenteggio. L’Assessorato alle Attività Produttive”, ha concluso Tiziana Maiolo, “oltre a iniziative come queste, sta lavorando per garantire, ai cittadini milanesi e ai turisti negozi aperti tutta l’estate sia in centro che in periferia”

    L’offerta estiva dell’assessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali è diversificata a seconda della popolazione cui è rivolta. "Per gli anziani abbiamo cercato di alleviare la solitudine con i soggiorni climatici in località di montagna, mare e lago", spiega Mariolina Moioli. "Per chi rimane in città momenti di svago in luoghi climatizzati e servizi alla persona che si intrecciano con quelli offerti dai Custodi Sociali. Progetto che ha preso il via lo scorso 1 giugno". "Per i più piccoli – prosegue l’assessore Moioli – i tradizionali soggiorni nelle Case Vacanza e, per chi rimane in città, campus settimanali che offrono momenti di svago mentre i genitori sono a lavoro. Quest’anno saranno 3.500 i ragazzi che usufruiranno delle vacanze nelle strutture messe a disposizione dal Comune; per quanto riguarda il mese di agosto, invece, – conclude l’assessore Moioli – prevediamo l’affluenza di 8000 tra bambini e ragazzi che affolleranno il Castello Sforzesco e tutte quelle strutture che resteranno aperte perchè l’estate di Milano sia davvero una Bella Estate".

    “L’estate dell’Assessorato allo Sport e Tempo Libero – dichiara Terzi – sarà divisa in due atti: il primo a giugno e luglio incentrato su divertimento e intrattenimento con i concerti, le arene del cinema e il primo festival Jazz. Il secondo atto sarà ad agosto e relativo al sociale, con il villaggio in piazza del Cannone per tutta la famiglia. Si tratta quindi di un’estate “all’aperto” che intende valorizzare eccellenze della Città e riaprire il dialogo tra luoghi e milanesi”.

    “Un programma ricco e variegato – ha detto l’Assessore al Turismo Marketing Territoriale, Identità – Massimiliano Orsatti che oltre a vivacizzare Milano durante i week-end ha il compito di incrementare la capacità attrattiva della città quale meta turistica soprattutto nei mesi estivi. Una serie di manifestazioni di alto livello qualitativo, dalla storia, alla musica sino all’opera lirica in grado di intercettare i gusti e le esigenze dei cittadini ma soprattutto dei molti turisti presenti, valorizzando i luoghi più affascinanti e suggestivi della città che diventano i veri protagonisti dell’estate milanese”.

    “Per l’estate 2007 – ha detto l’Assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi – abbiamo organizzato, oltre a un ricco cartellone di eventi che spaziano dalla musica allo spettacolo, una serie di mostre dedicate ad artisti italiani e internazionali che investirà le principali sedi espositive della città di Milano da Palazzo Reale alla Rotonda della Besana: una grande occasione per riscoprire i luoghi stabili della cultura a Milano più segreti e belli, tra chiese, monumenti e musei attraverso appuntamenti culturali di alto livello”.

    Redazione

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui