Parco del Ticino, 760.000 euro per la tutela dell’ambiente

    0
    278

    Milano 04 agosto 2007 –  Nell’ambito dei Comuni interessati dal Piano territoriale d’Area di Malpensa, entro il 30 novembre di quest’anno, queste la data in cui dovranno essere realizzati gli interventi,  ci saranno controllo dell’impatto degli scarichi dei principali depuratori sulla qualità delle acque del Ticino; monitoraggio degli uccelli migratori nelle aree di sosta del parco; studio sulla biodiversità animale negli ambienti terrestri del parco stesso; riqualificazione delle vasche di dispersione delle acque piovane attraverso la realizzazione di lanche; realizzazione di percorsi ciclo-pedonali, equestri e per disabili tra Turbigo e Somma Lombardo; collegamento ciclo-pedonale tra Lonate Pozzolo e Ferno; messa a regime del parco ex Dogana austro-ungarica a Lonate; acquisizione dell’area e dell’immobile degradati a Carezza di Lonate.

    Questi i progetti previsti dalla convenzione, approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore al Territorio e Urbanistica, Davide Boni, tra la Regione ed il Consorzio del parco lombardo della Valle del Ticino, che fa seguito a precedenti accordi, programmi ed interventi di mitigazione e compensazione ambientale e a parziale modifica della precedente convenzione, firmata a maggio 2007.
    Lo stanziamento che la Giunta regionale mette a disposizione con questa convenzione è di 760.000 euro, che consentono di proseguire le attività di ricerca, monitoraggio, programmazione e realizzazione di compensazioni ambientali nelle aree naturali e degradate del Parco del Ticino.

    Redazione 

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui