19.6 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Array

Il Dalai Lama a Milano

(mi-lorenteggio.com) Milano, 08 dicembre 2007 –  A distanza di otto anni dall’ultima visita, il Dalai Lama, premio Nobel per la Pace,  è in questi giorni a Milano per un ciclo di insegnamenti dal titolo «La via della pace interiore» organizzato dall’’Istituto Ghe Pel Ling.

L’Istituto è un’Associazione confessionale il cui scopo è diffondere la conoscenza, lo studio e la pratica del più alto livello della filosofia Buddista, secondo la scuola Ghelugpa.

Il Testo dell’Insegnamento
L’insegnamento di Sua Santità Dalai Lama si baserà sul "Commentario alla Mente dell’Illuminazione" (Jang.Chup Sem.Drel), un testo composto in forma poetica che fa parte dell’insegnamento classico dei Pandit indiani e contiene le spiegazioni del Sentiero Buddhista secondo il quale, per ottenere l’Illuminazione finale è necessario, da una parte, ottenere la perfezione della saggezza, realizzando la realtà ultima di se stessi e dei fenomeni (Vacuità) e, dall’altra, superare ogni preoccupazione egoistica, generando la pura motivazione di dedicarsi ad ottenere l’Illuminazione per il beneficio degli altri (Bodhicitta).

L’autore del testo su cui si baserà l’insegnamento di Sua Santità è Nagarjuna, celebre erudito indiano vissuto alla fine del I secolo.

Tutte le emissioni di anidride carbonica generate verranno infatti compensate tramite la creazione e tutela di aree verdi. Nello specifico, grazie all’accordo l’istituto Ghe Pel Ling potrà compensare 20.200 kg di anidride carbonica generati dall’organizzazione dell’evento attraverso la riforestazione di 46.600 mq in Costa Rica.

La visita in Italia ha suscitato imbarazzo a livello politico per paura di divergenze con la Cina. Poche le visite ufficiali. Solo Formigoni lo ha  incontrato  in forma ufficiale. L’Arcivescovo di Milano, Dionigi Tettamanzi, e il presidente della Provincia, Filippo Penati, lo hanno incontrato in forma privata.

Il Dalai Lama ha donato al Presidente della  Regione,  il tradizionale “katà”,’ la sciarpa bianca tibetana che simboleggia la pace e la buona volontà dell’offerente, Formigoni ha contraccambiato con la rosa camusa, simbolo della regione nella versione artistica di Giò Pomodoro. "La comunità mondiale ha la responsabilità morale di chiedere alla Cina il rispetto della democrazia" ha dichiarato il capo religioso tibetano durante la visita ufficiale.

Incontro Dalai Lama, Penati: “pace, non violenza e affermazione dei diritti umani sono anche l’impegno della comunità milanese”


Il presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, ha incontrato oggi pomeriggio all’hotel Principe di Savoia sua santità il Dalai Lama Tenzin Gyatso in visita a Milano.
“L’incontro – ha dichiarato Penati – è un riconoscimento alla missione che Sua Santità il Dalai Lama, massima autorità spirituale del Buddhismo Tibetano, svolge in tutto il mondo, invitando a rifiutare l’uso della violenza ricercando soluzioni pacifiche basate sulla tolleranza ed il rispetto reciproco. Il colloquio con il Dalai Lama Tenzin Gyatso si inserisce nel quadro delle iniziative promosse da questa amministrazione volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto delle libertà fondamentali e sulla tutela dei diritti umani”.
“Nel terzo millennio – ha aggiunto Penati – dobbiamo eliminare ogni relativismo storico. Non c’è nessuna ragione che possa costituire una giustificazione, né in nome del comunismo, né in nome del capitalismo, per chi sopprime le libertà e i diritti umani, civili e religiosi”.
“L’insegnamento spirituale del Dalai Lama – ha concluso Penati – il rispetto dei valori della pace e della non violenza e il suo impegno per l’affermazione dei diritti umani incrociano i sentimenti profondi e più autentici della comunità milanese”.
La Provincia di Milano è sempre molto attenta nel sostenere iniziative culturali e religiose, quali momenti di crescita del sapere e del senso civico. Per questo motivo l’amministrazione provinciale sostiene l’iniziativa “La via della pace interiore”, un ciclo di tre giorni di insegnamenti che sua santità Dalai Lama offrirà agli oltre 8 mila buddisti presenti e organizzata dall’Istituto studi di buddismo tibetano Ghe Pel Ling di Milano.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -