-1.2 C
Milano
mercoledì, Febbraio 8, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Sedriano. Polizia locale e carabinieri, insieme per il territorio

Sedriano, 29 agosto 2008  – Come annunciato all’inizio dell’estate, quest’anno il Comune di Sedriano ha deciso di puntare sulla sicurezza potenziando i controlli in orario notturno da parte degli agenti della Polizia locale. Solo in agosto sono stati effettuati tre pattugliamenti “extra”, concentrati soprattutto nei giorni in cui i cittadini sono in ferie e maggiore è il rischio di furti o altri reati.

Le pattuglie notturne hanno agito nelle notti del 14 e del 16 agosto, dalle 23.30 alle 5 del mattino. Si è trattato soprattutto di controlli di prevenzione da parte della polizia locale sedrianese che ha intensificato i controlli e si è resa ampiamente visibile, effettuato anche alcuni interventi su alcuni allarmi di abitazioni scattati durante la notte. Gli agenti hanno riscontrato una situazione tranquilla per il paese. A questi turni se n’è aggiunto un altro lo scorso 23 agosto. Dalla mezzanotte alle 6 del mattino due agenti della polizia locale del Comune hanno effettuato per tutta la notte dei controlli a fianco dei carabinieri della comando di Bareggio e alla sua unità cinofila.

“Rispetto ai primi due, di carattere più preventivo, quest’ultimo si è trattato di un pattugliamento con effetto sorpresa. – riferisce il comandante della Polizia Locale di Sedriano Stefano Volpato – Dalla mezzanotte abbiamo effettuato, insieme ai carabinieri, dei controlli antidroga al Parco delle scuole, in via Primo Maggio e alla Roveda, abbiamo perlustrato tutti i luoghi in cui i cittadini avevano lamentato delle situazioni di disagio, controllato tutti i luoghi a rischio ed effettuato anche dei controlli con l’etilometro in via Martiri della libertà. Per quanto riguarda il bilancio degli interventi: abbiamo preso le generalità di alcuni ragazzi che sostavano in piazza Mercato e accompagnato una prostituta presso il comando dei carabinieri per delle verifiche. Intorno alle 4.30 abbiamo effettuato delle verifiche di cittadini stranieri che si trovavano, di ritorno da una festa, in piazza Mercato e abbiamo portato in caserma uno di loro perché sprovvisto dei regolari documenti. In generale abbiamo compreso meglio come si presenta Sedriano di notte e trovato situazioni molto tranquille”.
Un bilancio positivo, dunque, come conclude lo stesso comandante: “Effettuare tre turni del genere, per di più con il personale ridotto per ferie, non è da tutti i comuni. L’esperienza fatta con i carabinieri è stata sicuramente positiva e sarà fatta anche in futuro per lavorare in rete e dare una mano alle forze dell’ordine preposte per il controllo del territorio. Uno dei prossimi servizi che faremo in collaborazione con i carabinieri sarà quello dei controlli antitaccheggio al mercato cittadino”.

Un’intenzione confermata anche dal sindaco di Sedriano, Enrico Rigo che sottolinea: “Interventi del genere la nostra Polizia locale li mette in campo da tempo e l’assidua collaborazione tra i nostri agenti e i carabinieri va avanti ormai da anni. Vorrei ringraziare per questo tutto il comando e gli agenti della nostra Polizia locale per la totale disponibilità ed esprimere un elogio al maresciallo e ai suoi carabinieri per tutto quello che fanno per il controllo del nostro territorio. Un territorio che, come si è rilevato dai controlli, è molto più sicuro e tranquillo di quanto alcune forze politiche vogliano far credere. Stiamo inoltre valutando gli spazi di manovra concessi con il decreto Maroni per mettere in campo nuove ordinanze per la sicurezza e il decoro pubblico”.

Intanto, per quanto riguarda le ordinanze già emesse, il sindaco Rigo fa sapere: “Sono deciso ad andare fino in fondo per quanto riguarda per esempio il taglio dell’ambrosia. Con l’ufficio ecologia abbiamo effettuato alcuni sopralluoghi e verificato delle irregolarità. Per privati che, a seguito della lettera che invita a rispettare l’ordinanza del taglio dell’ambrosia, non la rispetteranno scatterà una denuncia. Oggi ormai sono troppi i cittadini che ne soffrono e non possiamo transigere”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img