28 C
Milano
martedì, Maggio 17, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

A Magenta la prima Festa del Pdl del territorio

Ultimo aggiornamento il 18 Settembre 2008 – 13:59

(Milano, 18 settembre 2008) – “La Festa del Popolo della Libertà di Magenta che si aprirà venerdì sera, a pochi giorni da quella regionale, in programma a Milano, dal prossimo 26 settembre, è un segnale benaugurale per la costruzione e il radicamento di questo nuovo soggetto politico nel nostro territorio. In particolar modo, in vista degli importanti appuntamenti elettorali in programma nella prossima primavera che interesseranno da vicino diverse amministrazioni locali”.
E’ quanto afferma il Consigliere Regionale Sante Zuffada, esponente di riferimento di Forza Italia verso il Popolo della Libertà per tutta l’area dell’Ovest Milano.
“L’appuntamento di Magenta – osserva il Consigliere Zuffada – dovrà essere di stimolo in questo processo di condivisione dal basso destinato ad entrare nella sua fase culminante proprio in questi mesi”.
Quanto poi alla situazione cittadina del Centrodestra Zuffada ha aggiunto: “Il Partito del Popolo della Libertà è un soggetto politico che in questa realtà sussiste nei fatti già da parecchio tempo. Sono, infatti, ormai dieci anni che vi è un forte vincolo di collaborazione tra le diverse espressioni del Centro-Destra e la stessa Lega Nord. Ora, con questa Festa, si gettano le basi per un’ulteriore comunione d’intenti tra partiti politici che accomunati dagli stessi valori e ideali fondanti”.
Zuffada si è quindi soffermato sulla situazione di tutto l’Ovest Milano e della stessa Provincia di Milano. “Dopo la Festa regionale del Pdl – ha concluso Zuffada – tutti noi dobbiamo già essere proiettati verso le elezioni amministrative e provinciali del 2009, senza dimenticare l’altro importante appuntamento con le elezioni europee.
Sono molti, infatti, i Comuni del territorio impegnati in questa tornata elettorale ed è perciò necessario che il forte segnale di cambiamento che arriva dal Governo giunga sin qui. Sono convinto che vi è la concreta possibilità di conquistare i diversi livelli di governo istituzionali in modo di dare ancora più incisività a questo processo di forte rilancio complessivo del Paese avviato con il presidente Berlusconi creando così un circolo virtuoso tra enti locali, provinciali, regionali e nazionali”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -