6.2 C
Milano
lunedì, Gennaio 30, 2023

Il 29, 30 e 31 Gennaio i Giorni della Merla

Array

Rho. Sottoscritta l’intesa per ottenere 14 nuove licenze Taxi

Rho, 30 ottobre 2008 – In data 17 Settembre 2008, presso la Regione Lombardia, Assessorato alle infrastrutture e Mobilità, è stata sottoscritta un’INTESA in merito alla "Attuazione delle disposizioni relative all’adeguamento tariffario e alle tariffe predeterminate e nuova disciplina uniforme del servizio taxi nel bacino aeroportuale".

Numerosi gli interlocutori coinvolti: la Regione Lombardia, gli Enti Locali del Bacino aeroportuale – incluso il Comune di Rho – e le Associazioni di Categoria di rappresentanza dei tassisti; per la precisione, al livello istituzionale, sono coinvolte le Province di Bergamo, Milano e Varese e i Comuni di Bergamo, Milano, Varese, Segrate, Arsago Seprio, Assago, Busto Arsizio, Cardano al Campo e Casorate Sempione.

Il quadro generale delle richieste pervenute presso la Regione Lombardia include l’ampliamento del contingente delle licenze rilasciate ai Comuni di: Pero, Rho, Bergamo, Arsago Seprio e Novate Milanese. A queste si aggiungeva la richiesta di integrazione da parte di nuovi Comuni del Bacino aeroportuale, cioè: Arese, Bollate, Brughiero, Buccinasco, Abbiategrasso; è stata confermata l’appartenenza al Bacino del Comune di Cologno Monzese.

L’accordo, che porta la firma di Raffaele Cattaneo, Assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, coinvolge direttamente il Comune di Rho, da anni impegnato nel tentativo di farsi assegnare un numero di licenze taxi maggiore rispetto a quello già esistente.

Nel 2004 l’Amministrazione Comunale precedente aveva avanzato richiesta, infatti, per l’ottenimento di altre 20 licenze taxi, ma, una volta aperta la nuova Fiera nel 2005, ne furono concesse solo 6. Durante le prime settimane del ricevimento dell’incarico di Assessore, è toccato all’Assessore Marco Tizzoni fare nuovamente richiesta per le 14 licenze rimanenti. Dal 30 Marzo u.s. ha agito molto in questa direzione, con il supporto degli Uffici comunali competenti e insieme ad analoga opera svolta dai Comuni di Pero e di Bergamo. La partecipazione a una decina di incontri per definire i passaggi e i contenuti dell’Intesa sottoscritta a metà Settembre scorso ha portato a conseguire i risultati sperati: 14 licenze taxi concesse al Comune di Rho, 6 al Comune di Pero e 5 alla Città di Bergamo, che le chiedeva per la prima volta.

Al momento, a Rho sono presenti 19 licenze, che a breve diventeranno 33. Le nuove licenze saranno concesse tramite concorso: occorre, quindi, che esca il relativo bando, i cui criteri saranno stabiliti in parte dalla Regione Lombardia, in parte dal Comune di Rho, che intende inserire l’obbligo di residenza dei tassisti nel territorio rhodense e il ricovero dei taxi sul territorio cittadino. I tempi previsti per l’arrivo delle licenze si orientano a Gennaio – Febbraio 2009.

Un’altra richiesta avanzata nel Giugno 2007 dall’Assessore Tizzoni alla Regione Lombardia riguarda la concessione di 20 licenze NCC (Noleggio Con Conducente); si tratta delle auto di rappresentanza, ritenute utili in prospettiva, in quanto rappresentano un servizio destinato ai visitatori attesi sia in occasione di manifestazioni fieristiche che di "Expo 2015".

L’Assessore alle Attività Economiche, Marco Tizzoni, commenta positivamente il risultato ottenuto:

«Aver portato a casa il risultato, non scontato, di avere a breve dalla Regione Lombardia 14 licenze taxi in più per la nostra città è un fatto di straordinaria importanza che ci rende molto felici. Si cominciano a vedere ed a cogliere i primi frutti derivanti dall’insediamento sul nostro territorio del nuovo polo fieristico e dell’assegnazione dell’Expo 2015. Si comincia a formare,anche se con grande ritardo, quell’indotto che da anni è da tutti noi stato preventivato e desiderato. Risultato ancor più prezioso se si analizza il fatto che in tutta la Regione Lombardia le città di Rho con 14 licenze, Pero con 6 e Bergamo con 5 sono le uniche che dal 2004 hanno avuto l’autorizzazione di erogare nuove licenze. Il nostro lavoro serio, sereno, costante e professionale di compartecipazione alle numerose riunioni con tutte le sigle sindacali dei tassisti condotte dall’Assessorato alla mobilità e dei trasporti della Regione Lombardia ha indubbiamente contribuito all’ottenimento di tale risultato. In un momento di epocale crisi economica l’ottenimento di 14 licenze in più dimostra che il nostro territorio, se ben gestito ed amministrato, può ancora avere prospettive future positive! Certo non bisogna allentare l’enorme mole di lavoro che svolgiamo, anche se a volte oscura, che è il vero segreto per la realizzazione di qualsiasi progetto. La nostra città sta lentamente mutando in meglio, grazie anche all’insediamento del settore turistico alberghiero. E’ stato da pochi giorni inaugurato un albergo di prestigio vicino alla stazione ed a breve s’inaugureranno altri due alberghi, le torri storte, davanti a Fiera che sono sul nostro territorio. Più alberghi, più turisti e più taxi significano più LAVORO per tutti. I nostri enormi sforzi vanno nell’unica direzione di mantenere, ed in alcuni casi migliorare, le condizioni di vita e di benessere dei nostri concittadini. Le nuove licenze taxi ci saranno consegnate fra circa un paio di mesi e verranno rilasciate, come previsto dalla legge, tramite concorso. Concorso che naturalmente dovrà tenere in giusta considerazione il criterio della territorialità. Questo per tutelare i cittadini rhodensi e dell’hinterland e la qualità del servizio. Penso che il concorso indicativamente si riesca ad espletarlo entro Marzo/Aprile prossimi.».

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img