22.3 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Array

La Lega Nord Cesano: "Ecco, la nuova strategia della Sinistra e di D’Avanzo"

Cesano Boscone, 23 novembre 2008 – Ci scrive Bellintani Stefano, capogrupo della Lega Nord, quanto segue e lo pubblichiamo integralmente:
"OGGI I CITTADINI HANNO PROBLEMI REALI E URGENTI E CHIEDONO ALLA POLITICA, ANCHE A QUELLA LOCALE, RISPOSTE CONCRETE E NON INIZIATIVE FINALIZZATE AD UN MERO TORNACONTO ELETTORALE.
Dopo la mazzata delle ultime elezioni e i tanti problemi interni, ai partiti della sinistra interessa solo ed esclusivamente, sia a livello nazionale che a livello locale, portare avanti iniziative che consentano il ricompattamento di quell’allegra armata brancaleone che non riesce mai ad accordarsi su nulla e che già tanti danni ha prodotto al Paese.
Negli ultimi tempi, tutto d’un colpo, gli italiani si sono scoperti essere un popolo di razzisti; non manca giorno che i media non scovino qualcosa da qualche parte.
Ora si cerca di sventolare lo spauracchio del Fascismo (persino del nazismo!) e si punta sulla scuola, i suoi baroni, i centri sociali, raccontando un mucchio di falsità alla gente.
Tutto ciò per far sì che l’opinione pubblica dibatta forzatamente (altro che libertà d’informazione) di temi appositamente scelti per ricompattare il PD con i vari Comunisti, riabilitare il povero Veltroni (incalzato addirittura da Tonino Di Pietro…), aizzare chi non riesce ancora a farsi una ragione della batosta elettorale e consentire ai dirigenti della sinistra estrema di giustificare, davanti ai propri elettori, eventuali alleanze in vista delle prossime elezioni (malgrado si tratti degli stessi amici che hanno contribuito a “farli fuori” e malgrado le tante risse e le parolacce).
LA LEGA NORD è stufa di questo modo di fare politica, un modo prepotente, autoreferenziale, vecchio, stantìo, pronto a strumentalizzare tutto e tutti (portando persino i bambini in piazza). E come LA LEGA, crediamo, non ne può più la maggior parte dei cittadini CHE VUOLE UNA POLITICA DEL TERRITORIO REALE E CONCRETA E POLITICI VICINI AI PROBLEMI “VERI” DEI CITTADINI.
Quando giornali e telegiornali sollevarono il problema della sicurezza e delle infiltrazioni mafiose nei nostri comuni né D’Avanzo, né Graffeo, né la Scundi si sognarono neppure lontanamente di convocare un Consiglio congiunto aperto ai cittadini. E che dire dell’inquinamento e della viabilità lungo la vigevanese? Un problema “vero”, concreto, che coinvolge tutti e tre i Comuni e che non è mai stato “preso di petto” né congiuntamente né, tantomeno, davanti ai cittadini.
QUESTO E’ IL MOTIVO CHE HA INDOTTO LA LEGA NORD di Cesano, Corsico e Trezzano, unitamente, A DISERTARE UN CONSIGLIO CHE ALTRO NON ERA CHE UN’AZIONE VOLTA A PRODURRE STRUMENTALMENTE IL SOLO TORNACONTO ELETTORALE DELLA SINISTRA.
Allo stesso modo, il Consiglio Comunale Aperto ai cesanesi che trattava il decreto sulla scuola del ministro Gelmini, si è dimostrato essere una sorta d’imboscata preparata a tavolino. In questo caso abbiamo voluto partecipare per cercare di esprimere le nostre considerazioni e difendere le scelte del Governo dalle molte bugie in circolazione. Purtroppo gran parte degli interventi di maestre e genitori hanno avuto un taglio smaccatamente politico dimostrando, come ci aspettavamo, neppure il minimo interesse alle nostre argomentazioni e dunque al confronto. Un atteggiamento aprioristico, come sempre saccente, per non dire militante. Al punto di scadere inevitabilmente in uscite del tutto fuori luogo (il governo e la Lega vogliono creare classi separate sulla base del colore della pelle dei bambini!).
Per fortuna, con nostra grande sorpresa, in rappresentanza di una serie di genitori, quella sera sono intervenuti anche dei maestri che hanno argomentato a sostegno del decreto, offrendo al Consiglio una visione più equilibrata e dimostrando che esiste anche un’altra opinione tra la gente e gli “addetti ai lavori”. A queste signore e a questi signori ci rivolgiamo, affinché ci aiutino a diffondere quella controinformazione utile a sbugiardare chi ha un solo ed unico fine – politico : quello di attaccare l’operato del centro destra a prescindere e di richiamare sotto un’unica casa, meglio un loft (fa più snob), l’ormai sgangherato centro sinistra.

Stefano Bellintani
Capogruppo Lega Nord Cesano

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -