13.6 C
Milano
mercoledì, Febbraio 1, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

A Robecco e nei comuni limitrofi torna il bus a chiamata

ROBECCO SUL NAVIGLIO (23 novembre) – Torna il ‘bus a chiamata’ a Robecco, nelle sue frazioni e nei Comuni limitrofi. Un servizio altamente innovativo per creare una nuova cultura del trasporto. Un servizio di trasporto a chiamata per garantire trasferimenti più veloci e personalizzati, grazie al fatto che gli autobus si muovono solo dove e quando necessario. E’ questa la nuova offerta dei Comuni di Robecco sul Naviglio, Santo Stefano, Albairate, Cassinetta,  Corbetta Magenta, Abbiategrasso, Arluno ed Albairate, che sarà ripristinata lunedì 1 dicembre 2008 e  garantita sino al 30 giugno 2009. Gestito in collaborazione con Atinom e Provincia di Milano, il servizio punta a rispondere in modo più adeguato alle esigenze di mobilità in aree definite a “domanda debole”. Si propone infatti un servizio ‘di prossimità’, all’orario richiesto, previa una semplice prenotazione telefonica o l’invio di una e-mail. Un’autentica rivoluzione nell’ambito del trasporto pubblico locale, volta a rendere l’autobus un mezzo sempre più fruibile e capace di venire incontro alle esigenze di chi ha maggiori difficoltà di spostamento.
Questo servizio sperimentale, già avviato con successo in altri centri del nostro Paese, nasce dalla volontà comune di Atinom e della Provincia di Milano – partner e finanziatrice dell’iniziativa – di essere sempre più vicini ai bisogni di mobilità del cittadino.
 
 
COME FUNZIONA IL SERVIZIO A CHIAMATA
Per prenotare la propria corsa  basterà contattare la Centrale Operativa di Atinom (numero di telefono 02.97.23.841), chiamando dal lunedì al giovedì tra le 9 e le 18, e il venerdì tra le 9 e le 17, almeno un’ora prima rispetto all’orario di partenza richiesto. I clienti potranno scegliere come punti di salita e discesa le fermate già definite per ogni Comune inserito nel progetto.
 
PERCORSI E COSTI
All’interno dell’area circoscritta sono stati definiti alcuni punti d’attrazione classici (ospedali, Stazioni, Scuole, ecc.) che rientrano nelle destinazioni cosiddette sistematiche, a cui ne sono state affiancate altre non sistematiche in linea con la flessibilità di questo servizio. Detto questo, al fine di facilitare l’utilizzo del trasporto a chiamata in coincidenza di ogni fermata, saranno poste delle nuove paline con l’indicazione del numero telefonico e l’indirizzo della Centrale Operativa a cui rivolgersi. Con un leggero incremento rispetto alle normali tariffe si potrà godere di questo nuovo e comodo servizio. Atinom applicherà il tagliando di prenotazione di 1 Euro in aggiunta ai prezzi previsti normalmente dal Sistema Integrato SITAM; sono inoltre previste ulteriori agevolazioni per le comitive. Nel caso di prenotazione per 5 utenti che salgono alla stessa fermata il tagliando di prenotazione scende a 0,80 euro, che diventano 0,70 euro per 10 prenotazioni. Sono previsti anche mini abbonamenti con l’emissione di un blocchetto per 10 corse al prezzo di 9. I documenti di viaggio potranno essere acquistati direttamente in vettura.  Sarà utilizzato un autobus a 14 posti più l’autista, dotato di tutti i confort, abilitato anche per il trasporto di persone diversamente abili.
 
IL COMMENTO DEL SINDACO ZANONI
“A nome dell’Amministrazione di Robecco mi dichiaro molto soddisfatto per il ripristino del servizio di bus a chiamata”, spiega il sindaco di Robecco, Giuseppe Zanoni, “che andrà senza dubbio a soddisfare i bisogni della nostra popolazione, sparsa su un territorio molto vasto e che conta diverse frazioni. Un servizio che ben si adatta a diverse utenze: quella scolastica, gli anziani e più in generale le fasce più deboli ed esposte. Ci auguriamo che il servizio ottenga un ottimo riscontro”, conclude Zanoni.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img