22.1 C
Milano
venerdì, Luglio 1, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Expo Scuolambiente a Monza da oggi al 20 maggio in Villa Reale

Ultimo aggiornamento il 13 Maggio 2009 – 20:19

Monza, 13 maggio 2009 – "Tutti insieme per la sostenibilità" è il titolo della 17^ edizione di exposcuolambiente, la manifestazione promossa da Regione Lombardia in collaborazione con il Comune di Monza e l’Ufficio Scolastico per la Lombardia e inaugurata ufficialmente oggi dall’assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente, Massimo Ponzoni, nel Serrone della Villa Reale di Monza, presenti anche gli assessori comunali monzesi alla Villa Reale e all’istruzione, Pierfranco Maffè, e alla Qualità dell’Ambiente, Giovanni Antonicelli.
Ponzoni, dopo aver ricordato che Exposcuolambiente "Non è solo un concorso di progetti, né semplicemente una festa, ma l’occasione principe perché tutti comprendano che l’ambiente è vita", ha lanciato la proposta di "lavorare insieme a tutti i soggetti istituzionali interessati per fare della Villa Reale punto di riferimento europeo per l’educazione ambientale".
Exposcuolambiente in effetti è stata ospitata nella sua prima edizione (1992) proprio da Monza, così come lo scorso anno, e nel 2009 i suoi eventi sono organizzati negli spazi adiacenti la Villa progettata dal Piermarini e nel Parco di Monza.
Fino al 20 maggio ogni giorno sono in programma laboratori per i ragazzi, escursioni nel parco, visite guidate, sperimentazioni, attività manuali ed anche momenti di riflessione con le numerose conferenze e dibattiti di alto valore educativo e scientifico.
"Una straordinaria opportunità – ha sottolineato Ponzoni – di valorizzazione delle buone pratiche di molteplici soggetti che hanno lavorato con l’obiettivo di coniugare le tematiche dell’ambiente e della sostenibilità con i percorsi didattici, culturali ed economici, ma al tempo stesso un luogo di incontro e di riavvio di nuovi percorsi. Educazione all’ambiente come processo fondamentale per una maturazione individuale, scolastica, familiare, d’impresa e associazioni volto alla valorizzazione della bellezza dell’ambiente e delle persone che in esso vivono".
I partecipanti a Exposcuolambiente possono rapportarsi in modo diretto alle materie altamente scientifiche tramite gli approfondimenti tenuti da responsabili dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), presente con una mostra nel Serrone. Qui saranno esposti anche i migliori progetti didattici da presentare a concorso, selezionati dai 15 Centri Regionali per l’Educazione Ambientale (CREA), gestiti in regime di Convenzione tra Regione Lombardia e gli enti locali e territoriali.

L’AMBIENTE NELLE SCUOLE
Sono state invitate a partecipare tutte le 6.500 scuole lombarde di ogni ordine e grado chiamate e declinare il tema dell’edizione 2009 della manifestazione, la "Sostenibilità".
Tra gli aspetti più qualificanti della manifestazione sono le presentazioni dei risultati ottenuti dai progetti di rete avviati con il bando 2008 di Educazione Ambientale e Sviluppo Sostenibile.
Il bando mira ad introdurre l’educazione ambientale in maniera curriculare e personalizzata nei programmi scolastici, integrando attorno alla scuola capofila, le altre scuole e le altre realtà territoriali, associazioni, enti di volontariato, privati ed anche imprese attive e sensibili alla tematica ambientale, in una unica filiera: il progetto di rete.
Questo innovativo approccio alle tematiche ambientali e le azioni finalizzate a sostenerne la sensibilizzazione sono state riconosciute a livello Europeo dall’UNESCO.
"Exposcuolambiente – ha aggiunto l’assessore Ponzoni – è un momento significativo del percorso avviato da Regione Lombardia per la costruzione di una ‘rete delle reti’ che collega i diversi soggetti coinvolti nella definizione di politiche ambientali".
Di qui la partecipazione alla manifestazione europea Green Week, che si terrà a Bruxelles, dove Regione Lombardia farà partecipe la Comunità dell’innovativo approccio di rete delle reti avviato.
I vincitori del concorso riceveranno in premio stage di educazione ambientale, in particolare soggiorni di tre giorni per una classe e per gli insegnanti presso il Centro residenziale regionale di Pisogne (Lago di Iseo – Bs), coppe, targhe, medaglie offerte da Regione Lombardia, visite didattiche offerte da enti o aziende ospiti di Exposcuolambiente.
I visitatori possono anche ammirare, nel Serrone della Villa Reale, i lavori realizzati dalle scuole lo scorso anno suddivisi per aree tematiche: Luoghi e Paesaggi, Consumi consapevoli, Qualità dell’aria – Cambiamenti climatici, Monitoraggi ambientali, Sviluppo sostenibile e Agenda 21.
Presenti anche stand che ospitano Enti, Istituzioni, Organismi, Associazioni, Aziende che operano nel settore o promuovono progetti di educazione allo sviluppo sostenibile.
Sul sito www.exposcuolambiente.it oltre ad una serie di approfondimenti sul tema della manifestazione anche una serie di link interessanti relativi alle riserve di gas naturale e il risparmio energetico, Kyoto, il futuro dell’energia, agricoltura sostenibile, percorsi riguardanti l’acqua, una risorsa preziosa, l’importanza del riciclo e il problema del rifiuto.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -