26.6 C
Milano
giovedì, Luglio 7, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

SDL in piazza contro la gestione del personale, il Sindaco di Abbiategrasso risponde al volantino

Ultimo aggiornamento il 9 Luglio 2009 – 18:41

(mi-lorenteggio.com) Abbiategrasso, 09 luglio 2009  – Mentre, è previsto per domani mattina, venerdì 10 luglio, dalle 10.30 alle 12.30, in piazza Marconi davanti al comune, un presidio di protesta contro  la precaria sicurezza dei lavoratori e il non rispetto del contratto di lavoro, indetto dalle lavoratrici e ai lavorotori aderenti alla sigla sindacale autonomo Sindacato dei Lavoratori Intercategoriale del Comune di Abbiategrasso. Il presidio è stato annunciato con un duro volantino, dal titolo “Diritti negati – Precaria sicurezza dei lavoratori – Non rispetto del contratti di lavoro”, nel quale viene criticata aspramente l’amministrazione comunale, in particolare sia in merito ad caso di un lavoratore, infortunatosi in un cantiere, che ancora oggi porta serie conseguenze di quell’incidente,  sia in merito agli arretrati che spettano agli agenti della Polizia Locale.

“Ho appreso dai giornali locali di questa iniziativa promossa dal sindacato dei lavoratori SDL.
Ciascuno è libero di organizzare le mobilitazioni e i presidi che ritiene opportuni.
Tuttavia, ciò che trovo sconcertante è la violenza dei toni utilizzati e la falsità delle accuse mosse nel volantino diffuso da questa sigla sindacale. Accuse gravi e pesanti che descrivono un clima e un sistema di rapporti del tutto lontani dalla realtà del Comune di Abbiategrasso.
Una struttura che – come tutte le organizzazioni, tanto più se complesse – registra una dialettica nei rapporti con i lavoratori, che giudico non soltanto normale, bensì utile a migliorare sia le prestazioni rese dallo stesso ente sia, naturalmente, le condizioni di lavoro del personale. Utile, quindi, purché rispettosa dei percorsi che la legge prevede e soprattutto rispettosa della controparte.

L’Amministrazione Comunale di Abbiategrasso, in particolare attraverso l’operato del vicesindaco e assessore al Personale Flavio Lovati, ha costanti rapporti con le rappresentanze sindacali interne e territoriali con le quali si confronta con correttezza e rispetto delle norme e dei ruoli, in tutti i tavoli aperti.

Quanto ai due episodi ai quali si fa riferimento nel volantino, soltanto una riflessione: proprio perché il primo dei fatti richiamati riguarda un singolo lavoratore, non trovo né opportuno né elegante riferirne sulla stampa locale, tanto più se in relazione a informazioni protette dalla legge che tutela la privacy.
Per quanto riguarda, invece, il riferimento alla polizia locale, posso dire che il confronto avviene, come sempre, nelle sedi preposte: è infatti in corso la contrattazione con le RSU e le organizzazioni sindacali sull’utilizzo delle risorse relative al salario accessorio per il 2009, che riguarda tutti i dipendenti comunali. Quanto alla vertenza con la polizia locale, lo scorso 1 luglio le parti si sono incontrate alla Direzione Provinciale del Ministero del Lavoro per l’obbligatorio tentativo di conciliazione previsto dalla legge. Ed è in quella sede che il confronto proseguirà.

L’Amministrazione Comunale ha massima considerazione degli importanti compiti che la Polizia locale assolve a favore della città e del territorio ed è consapevole della peculiarità del ruolo svolto dagli agenti: tale riconoscimento trova riscontro concreto negli incentivi alla produttività riconosciuti al personale, così come previsto negli accordi siglati”.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,609FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -