28.1 C
Milano
domenica, Aprile 14, 2024

Proverbio: D'aprile non ti scoprire.

Array

La Croce Rossa apre i battenti della nuova sede a Opera

(mi-lorenteggio.com) Opera, 3 agosto 2010 – Dopo le lunghe peripezie con le utenze di gas, luce e telefono, che hanno ritardato di un anno l’apertura dei locali della Croce Rossa di Opera, è finalmente operativa la nuova sede dei volontari del soccorso che hanno potuto così traslocare mezzi e persone dalla vecchia sistemazione, all’interno dei locali comunali del Centro Civico Madre Teresa di Calcutta, nella nuova e più funzionale struttura di Via Marcora all’ingresso della città.
“E’ un giorno storico – commenta il Sindaco Ettore Fusco – quello del 2 agosto 2010, giorno in cui finalmente gli operatori locali hanno preso integralmente possesso dei locali ed hanno potuto cominciare a prestare servizio in una sede che farà ulteriormente crescere la delegazione di Opera”.
Dopo la visita ai locali da parte del Sindaco, accompagnato dal Capo Delegazione locale Luciano Podenzani, il primo cittadino ha potuto constatare la validità del progetto voluto proprio dai volontari di Opera e sostenuto dal Provveditorato alle Opere Pubbliche che ha realizzato la struttura e dall’Amministrazione Comunale che ha ceduto gratuitamente l’area provvedendo anche alla realizzazione della viabilità esterna.
“Il prossimo passaggio è quello della guardia medica all’interno di questa nuova sede – le parole del Sindaco Fusco – e su questo progetto vi è già un parere positivo da parte dell’ASL che finalmente potrà prendere in consegna gli spazi riservati alla guardia medica ad oggi reperibile solo fuori dalla nostra città”.
Un paese cresciuto negli ultimi decenni che oggi puntigliosamente adegua i servizi, rimasti fermi a numeri inferiori di popolazione, alle esigenze della cittadinanza. Proprio questo è uno dei rimproveri che l’attuale Sindaco Fusco fa ai suoi predecessori che hanno incassato ingenti oneri di urbanizzazione, raddoppiando le dimensioni del paese, trascurando però investimenti e opere pubbliche a vantaggio di effimeri servizi.
L’inaugurazione ufficiale della struttura è rimandata a quando sarà completamente occupata ed operativa in tutte le sue funzioni previste anche dalla Delegazione Provinciale del Soccorso e da quella della Protezione Civile.
“L’importante è fare partire da Opera le ambulanze – conclude Fusco – dando ai volontari una giusta sistemazione che rinnovi l’entusiasmo di appartenere ad un’Associazione tanto prestigiosa quale la Croce Rossa, mentre l’inaugurazione con la presenza delle autorità avverrà probabilmente in autunno”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -