18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Smog. Il Sindaco di Opera: "Ridurre l’inquinamento chiudendo i centri commerciali, non le città"

OPERA (7 dicembre 2011) – “Chiudere i centri commerciali che sono una delle principali causa del traffico e dell’inquinamento”: è questa la proposta avanzata dal sindaco di Opera Ettore Fusco, durante il tavolo sulla “qualità dell’aria” convocato questo pomeriggio a Palazzo Isimbardi. “In questo modo – spiega Fusco – oltre a ridurre traffico e smog si sosterrebbe il commercio di vicinato che nel mese di Dicembre avrebbe così la possibilità di recuperare le perdite accumulate durante l’anno”. Ma non è tutto: il sindaco di Opera non usa mezzi termini per commentare l’iniziativa che, annunciando a mezzo stampa provvedimenti che si vogliono poi far passar per “condivisi”, vede sempre meno partecipazione da parte dei sindaci. “Siamo arrivati dalla Provincia annullando gli impegni istituzionali e affrontando questa città congestionata dal traffico natalizio per dover attendere più di un’ora l’assessore all’ambiente del Comune di Milano e non vedere, seduto al tavolo, il sindaco di Pisapia – spiega il sindaco, Ettore Fusco – tutto per sentirci ripetere i provvedimenti che abbiamo già letto in mattinata sulla stampa”.
Entrando nel merito degli argomenti discussi, il primo cittadino di Opera ha confermato il suo diniego verso l’istituzione deiblocchi auto e la chiusura delle scuole ma si è dichiarato aperto ad altre soluzioni. “Condividiamo e recepiremo le indicazioni sull’abbassamento delle temperatura negli edifici e la chiusura delle grandi porte automatiche dei centri commerciali spesso origine di forti dispersioni di calore – prosegue Fusco – Siamo favorevoli anche all’incentivo dell’uso dei mezzi
pubblici e alla conversione delle caldaie a gasolio particolarmente numerose a Milano”. Ma se queste sono le priorità, il sindaco Fusco auspica una seria programmazione. “Mi auguro che Milano si concerti con provincia e regione affinchè non si debba parlare in eterno di emergenza – chiosa Fusco – ma si facciano finalmente serie politiche che portino alla riduzione degli effetti negativi dell’inquinamento.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -