30.8 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Array

Area C. I numeri fino al 31 marzo; confermato l’andamento positivo

(mi-lorenteggio.com) Milano, 30 aprile 2012 – I primi 52 giorni di Area C (dal 16 gennaio al 31 marzo 2012) offrono un quadro positivo dei risultati del provvedimento anticongestione voluto dal Comune di Milano: il traffico in ingresso nel centro città è calato del 35,9% rispetto allo stesso periodo del 2011, con in media 49mila ingressi al giorno in meno (diminuzione totale: 2.548.000 ingressi). Anche nei giorni in cui il provvedimento è stato sospeso per lo sciopero del trasporto pubblico e si è verificato un inevitabile aumento degli ingressi, i flussi si sono mantenuti intorno al 15-20% in meno rispetto allo stesso periodo del 2011.

L’effetto di Area C si fa sentire anche nel sensibile aumento dei veicoli ecologici rispetto al totale del traffico interno all’area: escludendo infatti i veicoli autorizzati (taxi, trasporto pubblico e veicoli di pubblico interesse), 1 autoveicolo ogni 6 in ingresso nella Ztl appartiene al gruppo dei veicoli ecologici. Nel periodo pre-Area C, lo stesso rapporto era di 1 a 12. La percentuale di veicoli ecologici è più alta fra i veicoli commerciali (dove raggiunge il 21%), rispetto alle autovetture trasporto persone (16%). Una crescita significativa rispetto al periodo pre-Area C, durante il quale era rispettivamente del 16% e del 7%.
Nei 52 giorni di applicazione di Area C considerati, infine, sono entrati circa 440.000 veicoli differenti. Un altro effetto positivo, riguarda il calo generale degli ingressi di tutte le classi dei veicoli sottoposti a pagamento, sempre rispetto al periodo pre Area C: calo meno marcato fra i veicoli commerciali e fra i residenti, ma molto più accentuato fra le autovetture adibite al trasporto persone, dove raggiunge il 53%. Si conferma l’assoluta prevalenza di ingressi occasionali nell’area, con il 46% di veicoli entrati un solo giorno su 52 giorni di applicazione del provvedimento e il 77% entrati per non più di 5 giorni. Operando una proiezione a fine anno delle frequenze di accesso rilevate fino al 31 marzo, si stima – come nelle previsioni – che oltre il 55% dei veicoli intestati a residenti non supererà la soglia di 40 ingressi/anno gratuiti.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -