7.3 C
Milano
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Proverbio: A Sant'Ambrogio il freddo cuoce

Milano Gratosoglio: si finge nipote di una donna 87enne per truffarla: arrestata

(mi-lorenteggio.com)   Milano, 24 settembre 2020 – Nei giorni scorsi, in zona Gratosoglio, un’anziana signora di 87 anni è stata contattata sul telefono di casa da una donna che si è finta sua nipote, chiedendole espressamente denaro e gioielli per poter pagare alcuni debiti.
I truffatori non avevano fatto però i conti con la prontezza della signora che, fiutando la truffa, si è finta caduta nel tranello, rassicurando la truffatrice al telefono che avrebbe raccolto e consegnato quanto richiesto.
Parallelamente la vittima si era messa in contatto, tramite un altro telefono, con l’operatore di Polizia della Centrale Operativa della Questura e, con la stessa sinergia di una “collega poliziotta”, da un lato seguiva i consigli dell’ agente, e dall’altra teneva al telefono la truffatrice permettendo al personale in borghese della Sezione Antirapina della Squadra Mobile di avvicinarsi all’appartamento.
L’87enne ha infine concordato il luogo d’incontro con la donna polacca per consegnare denaro e preziosi richiesti, qui la truffatrice ha trovato l’anziana signora e gli agenti della Polizia di Stato che l’hanno arrestata per truffa.

Regione Lombardia ha stanziato 600.000 euro per il biennio 2020/2021 per la realizzazione di iniziative utili a prevenire e contrastare i reati contro gli anziani. Somme che saranno destinate ai Comuni lombardi.

Lo ricorda l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale.

“Abbiamo inoltre realizzato degli spot televisivi – sottolinea l’assessore – in cui invitiamo a denunciare alle Forze dell’ordine ogni situazione sospetta e a non aprire mai la porta agli sconosciuti”.

Il rappresentante di Palazzo Lombardia sottolinea “l’ottimo lavoro della Polizia che proprio oggi ha tratto in arresto altri truffatori ai danni di anziani grazie anche all’intuizione di una milanese ottantasettenne che, capito il raggiro, ha prontamente avvisato le autorità”.

“È un reato ignobile che i delinquenti compiono – conclude – facendo leva sulla fragilità degli anziani. Analoghi episodi sono avvenuti nei giorni scorsi in Lombardia. Per questo le iniziative della nostra Regione risultano sempre più tempestive”.

 

V. A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,571FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -