19.9 C
Milano
martedì, Settembre 27, 2022

Proverbio: A settembre pioggia e luna, è dei funghi la fortuna

Operazioni antidroga a Bari e Vibo Valentia. I complimenti di Lamorgese alla Polizia di Stato

(mi-lorenteggio.com) Roma, 19 agosto 2022 – A Vibo Valentia, gli uomini della Polizia di Stato hanno arrestato tre persone e denunciata un’altra, per detenzione, ai fini di spaccio, di circa 700 chili di marijuana che se immessi sul mercato della droga avrebbero consentito un profitto illecito di circa un milione di euro.

Le indagini dei poliziotti della Squadra mobile e del Commissariato di Serra San Bruno, hanno consentito di scoprire un giro di illecite coltivazioni di marijuana nelle vaste aree rurali delle Serre, dove la droga veniva coltivata, imbustata e predisposta alla vendita al dettaglio.

Il primo arresto è stato effettuato nel mese di giugno, nei confronti di un uomo che aveva occultato 70 buste di droga nel sottotetto dell’abitazione per complessivi 51 chili di marijuana.

Nel giro di poche settimane, è stato arrestato un secondo trafficante, al quale sono stati sequestrati 570 chili di marijuana, suddivisi in gran parte all’interno di buste sottovuoto; all’uomo sono stati anche ritirati in via cautelare due fucili regolarmente detenuti.

Successivamente è stato arrestato un terzo uomo per la detenzione di 42 chili di marijuana mentre un altro è stato denunciato perché deteneva 24 chili della medesima sostanza.

Nel fine settimana di ferragosto, poi, gli investigatori hanno scoperto, nella fitta vegetazione fra i boschi della frazione di Gerocarne, una piantagione non ancora raccolta di circa 350 piante di Canapa Indica che all’esito dei processi di lavorazione avrebbe consentito di immettere sul mercato della droga, sostanza stupefacente per un valore di circa 220mila euro.

A Ruvo di Puglia (Bari), gli uomini della Polizia di Stato hanno arrestato due persone, per detenzione, ai fini di spaccio, di circa 900 chili di marijuana. Qualora la droga fosse stata immessa nel mercato, la vendita avrebbe fruttato quasi un milione di euro.

I poliziotti della Squadra mobile di Bari, durante i servizi di perlustrazione nell’area della Murgia, zona questa poco frequentata e quindi ideale per la realizzazione di traffici illeciti, ha individuato, dietro una fitta vegetazione, una stalla abbandonata utilizzata dai due come base logistica per il confezionare e lo smistamento dello stupefacente.

Quando i poliziotti sono intervenuti hanno trovato gli indagati intenti nella pesatura, stoccaggio e confezionamento di interi cartoni di marijuana.

Nel locale gli agenti hanno sequestrato anche materiale per il confezionamento quali macchinari per porre le buste sottovuoto, bilance, cassette e generatori elettrici.

I due all’interno della stalla avevano allestito anche dei letti di fortuna per rimanere sempre presenti a guardia dell’ingente quantità di droga.

«Complimenti alla Polizia di Stato per le operazioni condotte a Bari e a Vibo Valentia che hanno consentito il sequestro di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti», ha dichiarato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, sottolineando ancora una volta «l’eccellente capacità investigativa degli operatori di polizia impegnati nella delicata attività di contrasto alle articolate reti criminali operanti sul territorio che accumulano profitti illeciti gestendo il traffico e la vendita di droga».

«L’impegno delle Forze di polizia a livello nazionale e internazionale – ha aggiunto la titolare del Viminale – è costante a fronte di un mercato della droga estremamente dinamico che alimenta le piazze di spaccio nelle nostre città, esponendo a grave pericolo le nostre comunità ed in particolare i giovani».

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,572FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -