8.9 C
Milano
giovedì, Febbraio 22, 2024

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Futuro Umano a Milano BookCity, 19 novembre

Milano, 17 novembre 2022 – Globalizzazione, digitalizzazione, convergenza mediale, innovazione tecnologica: dov’è l’uomo oggi in tutto questo? Sta esattamente alla base anche se questo non viene percepito nella stragrande maggioranza delle occasioni. Questo sarà uno dei temi principali di cui si parlerà il 19 novembre all’interno del ciclo di eventi di Bookcity Milano 2022 presso Ècate Caffè Libreria, Via Pietro Pomponazzi, 9E.

Un incontro in cui saranno coinvolti Luca Taverna, Founder e presidente di IEXS – International Experiential School, Giulia Bezzi, Imprenditrice, SEO strategist e Founder di LeRosa, e Assunta Corbo, Giornalista e Autrice di “Empatia Digitale”, moderati da Marisandra Lizzi, Fondatrice di Mirandola Comunicazione.

Obiettivo del confronto sarà dimostrare come, laddove vi sia convergenza di piattaforme, dispositivi, momenti di condivisione online, vi è una sempre più costante propensione a non considerare che la grande rete digitale sia composta anche da una vasta rete di relazioni umane create da delle persone fisiche e quindi ricche di emozioni, sentimenti e intenzioni.

“Le parole sono lo strumento che abbiamo per comunicare in forma scritta e orale. Ci vengono fornite in dote alla nascita e noi abbiamo il compito di custodirle, arricchirle e comprenderle nel corso della nostra esistenza. Non dobbiamo temere le parole, dobbiamo farne delle alleate. Accoglierle con curiosità e creatività. Possiamo giocare con loro fino a osservare cosa riescono a creare. Trattiamole sempre con rispetto” Assunta Corbo, autrice di “Empatia Digitale”.

Siamo in un periodo storico in cui online e offline non hanno più una netta distinzione. Queste due dimensioni sono ormai strettamente interrelate fra loro e non è più possibile pensare di scinderne una dall’altra.

Ci si comporta però allo stesso modo all’interno di questi due mondi? Si usano le stesse parole, dandoci lo stesso peso di quando le si scrivono su una chat di un social network piuttosto che dette di persona? Ancora no. Le stesse parole, per esempio, di disappunto che si scrivono online, come nel caso degli haters, la maggior parte delle volte non si sarebbe in grado di riportarle anche offline, vis-à-vis.

“Soltanto riconoscendo l’altro possiamo comunicare, che sia attraverso un vetro o lo schermo di un pc. È quando dimentichiamo l’altro, quello che sta dall’altra parte in quell’altro mondo, che le nostre parole perdono di efficacia, diventano barbare e crudeli, mancano di empatia” Marisandra Lizzi, Fondatrice di Mirandola Comunicazione.

Nella serata del 19 novembre si incontreranno quattro storie che raccontano come l’empatia possa trasformarsi in valore per gli altri:

Assunta Corbo ha fondato il Constructive Network ed è direttrice responsabile di NEWS48, il primo magazine di giornalismo costruttivo in Italia: indipendente e non profit.

Nel suo libro Empatia Digitale pone 8 domande le cui risposte vanno a delineare gli 8 valori che dovrebbero stare alla base della comunicazione e della relazione umana da portare sia nella vita offline, ma soprattutto anche in quella online. Empatia, Responsabilità, Autenticità, Umanità, Umiltà, Inclusione, Gratitudine e Utilità. Prendere coscienza del peso e degli effetti che possono produrre le parole che diciamo o scriviamo è di fondamentale importanza per costruire una comunicazione responsabile, unica, creativa, rispettosa.

Luca Taverna attraverso la sua Scuola IEXS allena i ragazzi a dare importanza a se stessi e a perseguire i propri sogni affinché possano costruirsi un futuro il più possibile migliore e appagante per sé e per le persone che hanno attorno.

Marisandra Lizzi ha come mission personale e professionale quella di raccontare come il digitale, o l’innovazione in generale, possano migliorare la vita delle persone, partendo proprio dalle parole che sceglie di raccontare per se stessa o per i clienti della sua agenzia di comunicazione. Non è un caso che ha inventato una piattaforma digitale che attraverso le parole genera connessioni umane.

Giulia Bezzi ha riformulato la sua vita e il suo lavoro per permettersi di vivere a pieno le sue giornate e di essere circondata sempre più da nuovi stimoli, emozioni ed opportunità grazie al web e alle sue numerose potenzialità dedicando particolare attenzione anche alle tematiche sociali come l’empowerment femminile.

Quattro personalità che agiscono in ambiti diversi, ma in cui vi è la stessa finalità: permettere che possa esprimersi al meglio in un contesto che offre vastissime opportunità di crescita personale e formazione professionale.

Di questo parleranno e avranno modo di confrontarsi tra loro e con il pubblico presente il 19 novembre, alle ore 16 all’interno del ciclo di eventi di BookCity Milano 2022 presso Ècate Caffè Libreria, Via Pietro Pomponazzi, 9E .


Assunta Corbo

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università degli Studi di Milano, nel 2012 abbraccia il giornalismo costruttivo e solutions journalism, un approccio all’informazione che rispetta il lettore e crede nelle storie che costruiscono e che raccontano risposte e soluzioni ai problemi della nostra società.

Da un percorso di formazione internazionale è nato il Constructive Network che Assunta ha fondato nel 2019 insieme ad altri colleghi giornalisti.

Oggi collabora con testate nazionali e internazionali, tiene formazione in azienda nell’ambito della comunicazione, fornisce consulenza ad aziende e professionisti che vogliono intraprendere un percorso di narrazione costruttiva e tengo corsi di formazione per giornalisti, blogger e comunicatori.

Ha scritto “Dire, Fare…Ringraziare”, un manuale sulla gratitudine e “Empatia Digitale”, saggio sulla comunicazione entrambi editi da Do It Human Editori.

Per maggiori informazioni:
https://assuntacorbo.com/

APPUNTAMENTO CON L’EMPATIA

Un incontro con quattro personalità che agiscono in ambiti diversi, ma in cui vi è la stessa finalità: permettere a ognuno di noi di esprimerci al meglio in un contesto che offre vastissime opportunità di crescita personale e formazione professionale. 

Sabato 19 novembre
ore 16
all’interno del ciclo di eventi di Bookcity Milano 2022
Ècate Caffè Libreria,
Via Pietro Pomponazzi, 9E
Milano

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -