7.8 C
Milano
domenica, Gennaio 29, 2023

Il 29, 30 e 31 Gennaio i Giorni della Merla

Ceriano – BANDO SOCIALE “DOPO DI NOI”

“Programma Operativo Regionale per la realizzazione degli interventi a favore di persone con disabilità grave– Dopo di noi – L. 112/2016”

Finalità

Sostenere le persone con disabilità grave prive dell’adeguato sostegno familiare attraverso l’attivazione di misure di assistenza, cura e protezione.

Destinatari

Possono presentare domande i cittadini residenti nei Comuni afferenti all’Ambito Territoriale di Seregno in possesso di tutti i seguenti requisiti:

a) Persone con disabilità grave:

– non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità;

– ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge n. 104/1992, accertata nelle modalità indicate dall’art. 4 della medesima legge;

– di norma maggiorenni.

b) Prive del sostegno familiare in quanto:

– mancanti di entrambi i genitori;

– i genitori non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale;

– si considera la prospettiva del venir meno del sostegno familiare.

Per i requisiti specifici richiesti per l’accesso alle diverse tipologie di sostegni si rimanda alla DGR n. 6218 del 04/04/2022.

Tipologie di sostegni

Ai sensi della DGR 6218/2022 i sostegni richiedibili sono:

INTERVENTI INFRASTRUTTURALI

A. Interventi di ristrutturazione dell’abitazione;

B. Sostegno del canone di locazione/spese condominiali;

INTERVENTI GESTIONALI

C. Percorsi di accompagnamento all’autonomia per l’emancipazione dal contesto familiare

ovvero per la deistituzionalizzazione e consulenza/sostegno alla famiglia;

D. Interventi di supporto alla domiciliarità in soluzioni alloggiative;

E. Interventi di permanenza temporanea in soluzione abitativa extrafamiliare (ricoveri di pronto intervento).

NOTA BENE: Si precisa che il percorso di accompagnamento all’autonomia ha una durata temporale di norma di 2 anni,

fatte salve situazioni più complesse che possono essere valutate dall’equipe multidimensionale, al fine di rivedere gli obiettivi del Progetto Individuale

che possano giustificare una prosecuzione del percorso per un ulteriore anno e non oltre il quarto anno.

In caso di proroga oltre il primo biennio è necessario che i Progetti Individuali garantiscano i seguenti elementi:

– nel terzo anno è necessario porsi i seguenti obiettivi che devono essere perseguiti nella costruzione del progetto personalizzato

nell’arco dei dodici mesi della terza annualità:

a. individuazione della sede abitativa per l’avvio della coabitazione;

b. individuazione dei possibili/potenziali co-residenti;

c. costruzione del budget complessivo di coabitazione;

– nel quarto anno deve essere previsto il passaggio di abitazione ed attività di sostegno dall’alloggio palestra alla sede abitativa

con conseguente formalizzazione dell’avvio di una delle soluzioni abitative previste dalla deliberazione entro i 12 mesi della quarta e ultima annualità.

Per ulteriori specifiche relative a ciascun intervento si rimanda alla DGR n. 6218 del 04/04/2022.

Per quanto concerne la definizione di housing e cohousing, sostenuto dalle misure di cui al precedente punto d), si rimanda a quanto precisato nell’allegato 3.

Risorse disponibili

Le risorse a disposizione dell’Ambito Territoriale di Seregno sono quelle previste dal Decreto di Regione Lombardia n. 5501 del 26/04/2022,

pari ad € 204,647,00 assegnabili nel rispetto dei principi contabili applicati della programmazione, della contabilità finanziaria e della disciplina

di finanza pubblica. Per coloro che andranno in continuità con il progetto verranno prima presi in considerazione le risorse in avanzo dai fondi precedenti.

Modalità di presentazione delle domande

Per la presentazione delle domande dovrà essere utilizzato il modulo appositamente predisposto, allegato 2 – istanza di valutazione per l’accesso alle misure.

All’istanza dovranno essere obbligatoriamente allegati:

– Relativo modulo specifico per l’intervento richiesto (A, B, C, D ed E) e la relativa documentazione aggiuntiva in essi prevista.

Le domande, comprensive di tutti gli allegati e firmate debitamente, saranno accettate in ordine cronologico di presentazione.

La data di presentazione formale dell’istanza completa determina quindi la posizione nell’elenco dei potenziali beneficiari.

In prima istanza le domande dovranno essere presentate entro il giorno 31 gennaio 2023 presso i servizi sociali del Comune di residenza.

Nel caso in cui successivamente all’istruttoria si rendesse necessaria un’integrazione della documentazione a corredo della domanda

sarà possibile farlo entro e non oltre il 28 febbraio 2023.

Qualora si registrasse un avanzo a seguito della prima scadenza per la presentazione delle domande fissata al 31/01/2023,

il Bando rimarrà aperto, a sportello.

Il presente avviso e gli allegati sono disponibili sul sito dell’Ambito di Seregno www.servizisocialinrete.it

o presso i Servizi Sociali del proprio Comune di residenza.

Modalità di valutazione delle domande

La verifica per l’accesso alle misure, primo passaggio di controllo necessario per accertare il possesso dei requisiti formali, in prima istanza, viene effettuata dal Comune di residenza del richiedente.

La valutazione multidimensionale delle situazioni delle persone richiedenti è effettuata in maniera integrata dall’equipe di valutazione multidimensionale (EVM) composta da operatori dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Brianza e dei Comuni dell’Ambito Territoriale di Seregno, anche attraverso l’utilizzo di strumenti validati e secondo quanto previsto dalle procedure operative in materia.

In aderenza ai criteri stabiliti dal Decreto Ministeriale, l’accesso ai sostegni del Fondo Dopo di Noi è prioritariamente garantito, in caso di esaurimento delle risorse disponibili anche a seguito dell’apertura a sportello del Bando, alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare in base alla necessità di maggiore urgenza di tali sostegni, valutata in base a:

– limitazioni dell’autonomia;

– sostegni che la famiglia è in grado di fornire in termini di assistenza/accudimento e di sollecitazione della vita di relazione

e garantire una buona relazione interpersonale;

– condizione abitativa e ambientale;

– condizioni economiche della persona con disabilità e della sua famiglia

Inoltre sarà valutata l’appropriatezza della domanda, nello specifico relativamente a:

– presenza di elementi di sofferenza genitoriale della persona con disabilità grave, indipendentemente dall’età;

– possibilità, al momento di presentazione della domanda, di perseguire nel tempo uno sviluppo delle autonomie della persona con disabilità grave, da verificare nel primo anno di progettazione;

– richiesta di ricovero/alloggio temporaneo in pronto intervento motivata da necessità oggettive (ad es. decesso o ricovero ospedaliero del caregiver familiare, ecc.)”.

Ammissione delle domande

Il contributo sarà riconosciuto fino ad esaurimento del budget complessivamente disponibile per le diverse tipologie di sostegni.

Il contributo sarà effettivamente erogato solo a seguito della verifica dell’effettiva possibilità di attivazione delle misure.

Comunicazione Esiti

L’Ufficio di Piano, al termine dell’istruttoria della domanda e una volta effettuata la valutazione multidimensionale, comunicherà ai richiedenti l’esito e si raccorderà con gli Enti Gestori individuati dal beneficiario responsabili dell’esecuzione del progetto individualizzato in merito all’avvio delle azioni.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,572FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img